Gli Stati Uniti sono bloccati dalla peggiore pandemia del secolo. L’economia sta faticando per tirarsi fuori dal buco finanziario più profondo mai registrato. Eppure, nell’ambito del trading online e degli investimenti in generale, Wall Street sembra più preoccupata del test che la democrazia USA sta per affrontare con le elezioni presidenziali del 3 Novembre. Le più contestate della Storia americana.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250€

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: eToro

Deposito: 200€

Licenza: Cysec

  • Social/Copy Trading
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10€

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Il sondaggio

In un recente sondaggio di RBC Capital, il 76% degli investitori ha affermato di temere maggiormente gli effetti di un voto contestato, superando di gran lunga il 66% preoccupato per una seconda ondata di licenziamenti, il 64% che teme una ripresa economia più lenta del previsto e il 63% preoccupato, invece, per una seconda ondata di contagi da COVID-19.

I risultati sottolineano l’alto grado con cui le elezioni e gli sforzi del presidente Donald Trump per mettere in dubbio il voto per corrispondenza stanno influenzando i mercati finanziari.

Il sondaggio, come afferma il rapporto degli analisti di RBC Capital, suggerisce che le preoccupazioni per un’elezione contestata hanno contribuito notevolmente alla recente debolezza del mercato azionario.

L’S&P 500 è arretrato del 4% a settembre, segnando il mese peggiore per l’indice di riferimento dal culmine della pandemia a marzo.

Il dibattito

In particolare, l’indagine su dozzine di investitori istituzionali è avvenuta quasi esclusivamente prima del dibattito presidenziale di martedì, un evento che ha solo amplificato le preoccupazioni di Wall Street su un’elezione contestata.

Durante il confronto tra i due candidati, Trump ha affermato che le elezioni potrebbero essere truccate e ha sostenuto che il voto per corrispondenza causerebbe frodi mai viste.

I commenti del tycoon hanno rafforzato la convinzione degli investitori che l’attuale capo della Casa Bianca andrà fino alla Corte Suprema, qualora dovesse perdere per pochi voti.

Gli esperti avvertono che gli investitori devono prepararsi a una prolungata incertezza che potrebbe durare settimane. Addirittura potrebbero verificarsi disordini civili.

Wall Street pensa che Biden vincerà?

Gli investitori più specializzati sembrano credere che Joe Biden alla fine emergerà come il vincitore.

Tuttavia, attualmente, solo il 57% dei gestori di portafoglio intervistati da RBC pensa che Biden vincerà, rispetto al 63% di un’indagine di giugno.

Nell’ambito della stessa ricerca, è emerso che la maggior parte degli investitori (53%) pensa che la rielezione di Trump rappresenterà un mercato rialzista o molto rialzista per le azioni. Questo perché Trump è focalizzato sul mercato azionario e la sua rielezione significherebbe altri quattro anni di tasse basse e una regolamentazione più leggera.

Biden, al contrario, ha in programma di aumentare le tasse sulle società e sui redditi più alti. L’ex vicepresidente ha anche delineato piani ambiziosi per spendere molto in infrastrutture ed energia sostenibile.

Al contempo, le preoccupazioni per una vittoria di Biden sembrano diminuire sempre di più. Solo il 41% dei gestori di portafoglio intervistati da RBC pensa che Biden rappresenterà un mercato ribassista o molto ribassista per le azioni. Un dato in calo dal 60% di giugno. Il 46% afferma, invece, che Biden sarà neutrale per gli investimenti.

Altri articoli dello stesso autore: