Come comprare e investire in Azioni Amazon

Le azioni Amazon (Ticker AMZN, Codice ISIN US0231351067) sono emesse dalla società Amazon Inc., famosa in tutto il mondo per il suo negozio online che offre tutte le categorie di prodotti di largo consumo e non. Dall’abbigliamento alla tecnologia, dagli elettrodomestici per la casa a quelli industriali: sul loro store online troverete tutto ciò che potete immaginare. Il titolo Amazon è in continua ascesa dal 2010 pur essendo stata fondata nel 1994, anno in cui Jeff Bezos ha registrato il dominio internet Amazon.com. Iniziamo subito dicendo una cosa importante: se vuoi investire in azioni Amazon la piattaforma migliore è ETORO che puoi visitare CLICCANDO QUI. Su Etoro lo spread per investire sulle azioni Amazon è il più basso del settore e in più il broker offre conto demo illimitato, formazione gratis tramite ebook e webinar e un consulente dedicato. 

La società con le sue innovazioni nel mercato del commercio elettronico (vedi ad esempio il servizio Amazon Prime) è riuscita a superare la soglia di 90 miliardi di dollari di fatturato all’anno.

Quotate sul listino americano Nasdaq, le azioni di questo colosso hanno offerto ingenti guadagni a tutti coloro che hanno creduto sull’idee innovative che hanno consentito alla società non solo di scalare il settore ma anche di diversificare con servizi accessori quali ad esempio Amazon Prime Video.

amazon azioni previsioni quotazioni titolo

Scopriamo adesso quali sono i fattori da tenere in considerazione se si ha l’idea di comprare e investire in azioni Amazon.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Comprare azioni Amazon: cosa analizzare per conoscere l’azienda?

Comprare azioni Amazon sicuramente conviene ma, come per qualsiasi società quotata in borsa è bene prima conoscere tutti i dati dell’azienda stessa. Per comprendere i punti di forza e di debolezza di un’azienda è bene conoscere se ha i requisiti adatti per essere una società con azioni con un potenziale di crescita per cui, andremo ad analizzare insieme:

  1. Il modello di business dell’azienda;
  2. Profitti e perdite presenti negli ultimi bilanci aziendali;
  3. Studio dei competitor dello stesso settore;
  4. Le persone chiave collegate all’azienda (i c-level);
  5. Il sentiment dei lavoratori dell’azienda;
  6. Livello di indebitamento dell’azienda;
  7. La RoadMap societaria;

Analizziamo nel dettaglio questi 7 punti chiave e comprenderemo insieme quanto conviene comprare azioni Amazon.

Amazon: modello di business

Amazon di Jeff Bezos, il magnate più ricco al mondo secondo Forbes, non è solo impegnata nel settore dell’e-commerce. Amazon è qualcosa di più, è un macrosistema composto da cerchi concentrici. Molti settori economici sono ricoperti da Amazon che è l’azienda in assoluto leader, per non dire monopolista, del commercio elettronico al dettaglio.

Jeff Bezos, proprietario oggi del Washington Post, ha iniziato tutto nel 1994 partendo dall’editoria elettronica.

L’azienda Amazon investe in tutti i settori legati all’elettronica e le merci:

  • supermercati;
  • servizi cloud e tecnologici;
  • intrattenimento;
  • food delivery;
  • servizi di logistica;
  • finanziamenti e metodi di pagamento;
  • trasporto aereo tramite cargo.

Tutto è iniziato come un catalogo di libri online ma ad oggi la mission di Amazon è quella di trasportare tutte le merci trasportabili elettronicamente e non. A proposito di food delivery, uno degli investimenti più recenti di Amazon è stato fatto su Deliveroo (più di 500 milioni di dollari). Questo rende evidente l’interesse di Bezos ad entrare nel settore delle consegne a domicilio di generi alimentari.

Ancor più recente è l’investimento da quasi 2 miliardi di dollari per la costruzione di un aeroporto di proprietà esclusiva di Amazon con sede in America che consentirà la riduzione dei tempi di consegna sino ad un singolo giorno per gli utenti Amazon Prime. La scelta della creazione di un aeroporto e di una propria flotta aerea fa intuire che Amazon voglia svincolarsi dai corrieri di merci già presenti nel mercato come ad esempio UPS, USPS, e FedEx. Sembra quindi chiaro che il business model di Amazon è molto solido, strutturato e con una visione a lungo termine.

Profitti e Perdite di Amazon

Ad oggi, Amazon è la società con la capitalizzazione più alta al mondo che ha già superato 1.1 bilioni di dollari. Parliamo di una capitalizzazione così elevata che vede dietro solamente aziende come Apple, Alphabet e Microsoft. I fatturati medi trimestrali superano i 70 miliardi di dollari già dal 2018 e gli utili annuali medi sono al di sopra dei 10 miliardi di dollari.

Amazon: chi sono i competitor del settore?

Possiamo affermare con molta tranquillità che i 3 più grandi competitor di Amazon sono Alibaba, Wish e Ebay. Wish in particolare è un’azienda molto simile al modello di business iniziale di Amazon: ciò che però li differenzia fortemente è l’assistenza clienti. Il cliente su Amazon è al centro dell’ecommerce e l’assistenza clienti di Amazon è assolutamente di altissimo livello.

Il fondatore di Wish ha dichiarato che la differenza principale di Wish e Amazon è data dal fatto che chi acquista su Wish sa che sta rinunciando a tempi di spedizioni brevissimi e alla qualità elevata dei prodotti che può ritrovare su Amazon in cambio di prezzi infinitamente bassi. E’ un dato di fatto che i prodotti di Wish siano di qualità molto bassa e che a volte siano differenti da quanto presentato sulla piattaforma Wish.

Anche Ebay, pur avendo una grande capitalizzazione pari a 30 miliardi di dollari circa, non riesce ad eguagliare Amazon in termini di tempistiche di consegna, numero di prodotti e assistenza clienti. Pur essendo un grande competitor Ebay non riesce ad essere alla pari dell’azienda di Jeff Bezos.

Alibaba, posseduta da Jack Ma (l’uomo più ricco della Cina), ha creato un colosso di stampo orientale simile ad Amazon. Il gruppo Alibaba ha raggiunto negli ultimi due anni un utile pari a quello di Amazon. Anche Alibaba ha una visione di lungo termine e sta cercando di espandersi in più settori così come fa Amazon infatti, Alibaba Group detiene molti progetti di sviluppo nel settore dei pagamenti elettronici. Il reale competitor  di Amazon potrebbe essere proprio Alibaba ma, possiamo essere più propensi ad immaginare che entrambi si possano dividere tra occidente e oriente anche perchè essendo Alibaba un B2B e Amazon un B2C una stragrande percentuale dei prodotti Amazon proviene dalle fabbriche che lavorano sulla piattaforma Alibaba.

Amazon: le figure chiave

Le figure chiave di un’azienda sono denominate c-levels: i c-levels sono quindi le figure fondamentali di una data azienda. La figura di Amazon c-levels è Jeff Bezos, l’uomo più ricco del mondo, ovvero il CEO di Amazon. Parliamo di un imprenditore dalle mille risorse che è partito da una cantina nel 1994 e in meno di 30 anni è diventato l’uomo più ricco del mondo e il fondatore dell’azienda con la capitalizzazione più alta attualmente in circolazione. Certo, se domani Jeff Bezos venisse a mancare l’azienda probabilmente subirebbe un duro colpo in quanto è lui la figura creatrice di questa macchina da soldi chiamata Amazon ma, in fondo, è ancora abbastanza giovane infatti ha 56 anni.

Il sentiment dei lavoratori dell’azienda Amazon

Forse questa è l’unica pecca relativa a questa azienda all’interno di un quadro di una azienda florida e con una grande visione d’insieme. Tutti noi abbiamo sentito parlare delle condizioni a volte disumane a cui vengono sottoposti i lavoratori di Amazon: i reportage di tutto il mondo ne hanno parlato. Movimenti cronometrati al secondo, pause cronometrate per recarsi al bagno, stipendi per niente alti giustificano un livello di turnover molto alto e quindi un livello di soddisfazione lavorativa particolarmente basso. C’è da dire che Amazon, forse per ovviare a questo, sta investendo molto in automazione e quindi non ci stupirebbe se fra qualche anno licenziasse gran parte dei dipendenti per sostituirli con delle macchine che si occupino della logistica dalla a alla z.

Livello di indebitamento di Amazon

A tal proposito Amazon risulta la meno indebitata tra tutte le aziende dello stesso settore per cui questo aspetto può non preoccuparci affatto.

La RoadMap societaria

Amazon investe di continuo in altre aziende, di fatto controllandole attraverso massicci acquisti azionari, e acquisisce molte società che rientrano nell’ottica di lungo termine di un’automatizzazione totale dell’azienda.

Amazon possiede migliaia di brevetti registrati per tutto ciò che riguarda i settori delle consegne tramite i droni e i sistemi di body scanning per il riconoscimento facciale. L’Airborne Fulfillment Center rappresenta perfettamente l’idea visionaria di Jeff Bezos: si tratta di un insieme di magazzini volanti sotto forma di dirigibili da cui partiranno i droni per consegnare i pacchi.

Inoltre, sembra proprio che Amazon voglia conquistare il settore food sia tramite la food delivery, sia con i supermercati totalmente automatizzati senza casse (Amazon Go). Inutile dire che già oggi sta prendendo una grossa fetta del mercato dello streaming facendo da competitor a Spotify e Netflix.

Investire in Azioni Amazon

Negli ultimi anni in molti hanno deciso di investire in Amazon e hanno potuto trarre molti profitti. L’azione Amazon negli ultimi anni ha avuto un andamento costantemente rialzista e per questo in tanti hanno deciso di comprare titoli Amazon. L’ investimento in Amazon ha portato molti profitti soprattutto dal 2012, anno in cui il brand ha cominciato a essere utilizzato in tutto il mondo.
Gli investitori utilizzano quindi le azioni Amazon oggi per operare a lungo termine utilizzando soprattutto la banca.
Comprare azioni Amazon in banca non permette però di poter fare profitti nel breve termine e quindi è consigliato utilizzare delle piattaforme di trading di azioni per poter guadagnare anche nello short.

L’investimento Amazon nel breve termine deve essere calcolato nel migliore dei modi, perché è un asset che una forte oscillazione in alcuni momenti dell’anno. Nei giorni come il Black Friday o di saldi è sconsigliato investire con Amazon, perché se da un lato possono portare grandi guadagni, dall’altra c’è chi ha perso grandi capitali in quei giorni. Perché gli investimenti Amazon convengano è importante che siano preceduti da uno studio accurato sul prezzo del titolo e i suoi volumi di scambi.
Il prezzo delle azioni Amazon è attualmente in crescita e quindi per entrare nell’operazione è bene attendere un momento di flessione.
Per poter studiare il momento migliore per investire con Amazon è essenziale studiarsi il grafico.

Il grafico sottostante evidenzia l’andamento storico del titolo Amazon.

Grafico azioni Amazon aggiornato in tempo reale

Previsioni titolo Amazon

Per fare previsioni sulle azioni Amazon è importante tenere in considerazione il settore di riferimento (commercio online) e i potenziali competitor inseriti nello stesso mercato (Alibaba e Ebay). Inoltre, non bisogna dimenticare le potenziali limitazioni dettate dal diritto antitrust che però sembrano non aver scalfito il colosso di Bezos.

Le previsioni del titolo Amazon sono attualmente rialziste sul lungo termine e quindi conviene investire in Amazon nel tradizionale. L’andamento delle azioni Amazon ha sempre mantenuto un andamento rialzista e quindi è stato in molti casi semplice fare previsioni sul titolo Amazon. Dopo aver deciso la previsione dell’andamento di Amazon e prima di procedere con l’acquisto di azioni Amazon è fondamentale controllare le sue quotazioni Amazon in borsa.

La quotazione Amazon

Dalla prima quotazione Amazon di un solo dollaro siamo arrivati oggi ad un valore pari a 2700 dollari statunitensi. Il valore delle azioni Amazon sono stati caratterizzati da continua scalata che ad oggi non ha ancora mostrato segni di caduta come si può vedere dallo  storico delle quotazioni delle azioni Amazon. Il valore delle azioni Amazon in euro superano i 2300 euro. Se pensiamo però che il settore informatico non è mai sicuro al 100%, è molto importante tenere sotto analisi costante i bilanci della società con attenzione periodica qualora si decidesse di investire su questa azienda a medio/lungo termine. Il titolo Amazon è quotato al Nasdaq e ogni suo andamento influenza notevolmente l’indice americano.
La quotazione Amazon al Nasdaq è in continuo miglioramento e per questo motivo sono in aumento le persone che decidono di acquistare azioni Amazon. Essendo Amazon un asset molto utilizzato per gli investimenti, le sue oscillazioni sono molto forti ed è quindi fondamentale controllare la quotazione Amazon in tempo reale.

Dove sono quotate le azioni Amazon?


L’azione Amazon è attualmente quotata alla borsa americana e rappresenta l’asset più scambiato oggi. Come ogni titolo legato alla tecnologia americana, anche Amazon è quotato al Nasdaq.
Le azioni Amazon al Nasdaq rappresentano una grande percentuale degli scambi nell’indice e per questo motivo una giornata negativa per il titolo può rappresentare una catastrofe per l’intero indice. Il valore delle azioni Amazon al Nasdaq oggi raggiunge quasi i 3000 usd. Le azioni Amazon non sono quotate alla borsa italiana e per questo per poterle acquistare è necessario farlo con il mercato americano.

Storico quotazioni Amazon

Dalla prima quotazione di un solo dollaro siamo arrivati ad oggi fine 2018 ad un valore pari a 2700 dollari statunitensi. Una continua scalata che ad oggi non ha ancora mostrato segni di caduta come si può vedere dallo storico delle quotazioni delle azioni Amazon. Se pensiamo però che il settore informatico non è mai sicuro al 100%, è molto importante tenere sotto analisi costante i bilanci della società con attenzione periodica qualora si decidesse di investire su questa azienda a medio/lungo termine.

Dividendi azioni Amazon

Ad oggi i dividendi societari di Amazon Inc. non sono mai stati distribuiti.

Trading su azioni Amazon

Il trading online su CFD Amazon consente di investire online su una società per la quale se si optasse per un investimento tradizionale sarebbe necessario avere una grande liquidità economica visto il valore elevato della singola azione. Vogliamo ancora ricordare che la piattaforma migliore per investire sulle azioni Amazon è Etoro che puoi visitare CLICCANDO QUI. Etoro infatti, offre lo spread più basso per investire su Amazon e inoltre ti fornisce formazione continua attraverso ebook, webinar e un consulente dedicato totalmente gratis e in più ti offre un conto demo illimitato sempre gratis. 

Etoro infatti, offre lo spread più basso per investire su Amazon e inoltre ti fornisce formazione continua attraverso ebook, webinar e un consulente dedicato totalmente gratis e in più ti offre un conto demo illimitato sempre gratis.  Il trading online su Amazon è molto utilizzato dai traders, poiché è un asset che offre spesso opportunità di investimento. Il trading su Amazon è oggi il primo asset tradato nel mercato e per questo motivo le sue oscillazioni sono molto grandi.

Le recensioni sul trading Amazon dicono che sul lungo termine fare trading su Amazon conviene, mentre sul breve termine è importante fare studi approfonditi sul titolo. Le opinioni sul trading Amazon infatti sono molto positive e sempre più persone si stanno avvicinando a questo asset. Il lotto minimo per le azioni Amazon è di una singola azione nella maggior parte dei broker regolamentati. Il costo delle azioni Amazon per entrare a mercato è superiore ai 2500 usd. 

 

Come Comprare e Investire in Azioni Amazon FAQ

Come si investe in azioni amazon?

È possibile investire in azioni Amazon tramite uno dei broker regolamentati o tramite banca. Se invece si preferisce speculare sulle azioni Amazon è consigliato utilizzare un broker CFD regolamentato, sia a ribasso che a rialzo.

Come si comprano le azioni Amazon?


Per acquistare azioni Amazon è necessario utilizzare una società di intermediazione, che può essere o una banca o un broker online. Per evitare le commissioni degli intermediari è possibile investire tramite un broker online CFD regolamentato direttamente online.

Con quali broker si può investire in azioni Amazon?


In rete ci sono molti broker regolamentati con cui poter speculare sulle azioni Amazon, ma il migliore è sicuramente Etoro. Tramite questo broker, con soli 200 euro è possibile cominciare a fare trading su Amazon.

Sommario
Azioni Amazon
Nome Articolo
Azioni Amazon
Descrizione
✅Trading sulle azioni Amazon! Scopri le previsioni sul titolo e i dividendi, lo storico delle quotazioni e il grafico in tempo reale prima di investire. ✅
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore