Come comprare e investire in Azioni Renault

Le azioni Renault S.A. (Ticker RNO, codice ISIN FR0000131906) appartengono ad una società automobilistica francese con sede principale a Boulogne-Billancourt. La società fu fondata nel 1898 ma registrata l’anno successivo dai fratelli Renault. Sin dall’inizio, i modelli innovativi presentati da questa casa automobilistica riscuotono successo. La Renault si rivela adatta a confrontarsi con gli altri prodotti allora sul mercato, iniziando a produrre taxi. La società si fa strada durante i due conflitti mondiali, apportando innovazioni anche nel metodo lavorativo. Nel 1996 l’azienda viene privatizzata e assume il nome di Renault S.A, iniziando a progettare nuovi modelli coinvolgendo altre case produttrici come Opel e Nissan.

Con un fatturato di 58,77 miliardi di euro, il gruppo Renault è senza dubbio uno dei più importanti quotati in Borsa. Il titolo Renault S.A. appare allettante per il grande impatto che i prodotti di questo marchio continuano ad avere sul mercato.

renault sa azioni previsioni quotazioni titolo

Fare trading sulle azioni Renault S.A. risulta un’ottima scelta d’investimento per la capacità dell’azienda di tener testa alla concorrenza tentando di mantenere flussi di cassa positivi per giovare, così, anche gli azionisti.

Per investire in azioni Renault S.A. non occorre altro che aprire un conto su un broker regolamentato. LiquidityX è una piattaforma di trading che è considerata superiore alle altre da molti investitori di successo. Chi decide di operare su questa piattaforma ma ha poca esperienza, non ha nulla da temere. Infatti, LiquidityX propone un intera sezione didattica sul sito che comprende lezioni di trading e conti demo per fare pratica senza correre alcun rischio, accessibile gratuitamente da tutti gli utenti. Iscriversi è semplice, basta inserire i propri dati personali e completare la registrazione con un deposito che può essere di soli 200 euro. Per aprire il tuo conto trading su LiquidityX clicca qui.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 200€

Licenza: HCMC

  • Demo Gratis
  • Trading Central gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

74% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: XTB

Deposito: Nessun Minimo Richiesto

Licenza: CySEC/KNF/FCA

  • Demo Gratis
  • 0% Commissioni su Azioni

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

79% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Capex.com

Deposito: 100€

Licenza: CySEC

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

69% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Comprare azioni Renault: cosa analizzare per conoscere l’azienda?

Renault è una casa automobilistica fondata nel 1898 a Parigi, in Francia.
Dopo la morte del fondatore Louis Renault, che fu accusato di aver collaborato con i nazisti perché fu costretto a produrre veicoli per il governo, l’impresa passò sotto il controllo statale per mezzo secolo con il nome di Règie Nationale Des Usines Renault. Durante questo periodo, l’azienda creò diversi modelli di successo come la Dauphine, la Renault 4, la Renault 25 e la Fuego. Nel 1996 fu nuovamente privatizzata con il nome di Renault SA e iniziò a collaborare con marchi come Volvo e Nissan e acquistò Dacia. Secondo l’Organisation Internationale des Costructeurs d’Automobiles, nel 2016 Renault è stata la nona casa automobilistica al mondo per volume di produzione, e l’alleanza tra Renault, Nissan e Mitsubishi costituisce il più grande venditore di veicoli leggeri al mondo.

Nonostante questa premessa però, se si desidera investire in Renault occorre raccogliere più informazioni. In questo articolo andremo a studiare tutti i fattori principali che compongono l’azienda concentrandoci su 7 punti, ossia:

  1. Il modello di business dell’azienda;
  2. Profitti e perdite presenti negli ultimi bilanci aziendali;
  3. Studio dei competitor dello stesso settore;
  4. Le persone chiave collegate all’azienda (i c-level);
  5. Il sentimento dei lavoratori dell’azienda;
  6. Livello d’indebitamento dell’azienda;
  7. La Roadmap societaria.

Il modello di business dell’azienda

La società vende i suoi veicoli in oltre 130 paesi e opera tramite due segmenti:

  • Automobili: divisione che progetta, produce e commercializza veicoli leggeri
  • Sales Franchising: divisione che offre servizi finanziari legati alla vendita. Opera tramite RCI Banque e altre società controllate.

Il gruppo Renault include diversi marchi, come:

  • Renault SAS
  • Dacia
  • Alpine
  • Renault Samsung Motors
  • Lada

Nel corso degli anni, l’azienda ha prodotto autobus sotto il marchio di Renault Bus, veicoli commerciali sotto il nome di Renault Trucks e trattori agricoli sotto il marchio Renault Agricolture. Tutti e tre i marchi sono stati ceduti rispettivamente a Iveco Bus, Volvo e Claas.

Nel 2013, Renault è diventata leader nella vendita di veicoli elettrici in Europa. Tra il 2015 e il 2016, la Renault Zoe è stata l’auto elettrica più venduta in Europa.

Profitti e perdite presenti negli ultimi bilanci aziendali

Osservando il bilancio aziendale possiamo notare che l’anno più fortunato è stato il 2017, anno in cui l’azienda ha registrato un fatturato pari a 58.77 miliardi di euro, e ricavi per 5.21 miliardi.
Nel 2019 invece, l’azienda ha chiuso in negativo di 141 milioni e nel 2020 ha registrato perdite per 8 miliardi di euro. L’azienda attribuisce tali perdite alla pandemia.
Di seguito possiamo osservare le entrate della società, dal 2014 ad oggi, in miliardi di euro:

  1. 2014 – 41.05
  2. 2015 – 45.33
  3. 2016 – 51.24
  4. 2017 – 58.77
  5. 2018 – 57.42
  6. 2019 – 55.54
  7. 2020 – 43.47
  8. 2021 – 46.21

Studio dei competitor dello stesso settore

Conoscere i competitor permette di capire come si posiziona l’azienda all’interno del rispettivo settore in confronto alle altre.
In aggiunta, uno studio approfondito può aiutare a identificare possibili difetti nei prodotti più recenti e, di conseguenza, pronosticare possibili perdite future.
I competitor di Renault sono:

  • Toyota
  • Nissan Motors
  • Honda
  • Ford
  • Chevrolet
  • Hyundai Motors
  • Volkswagen
  • Opel
  • Peugeot

Le persone chiave collegate all’azienda (i c-level)

Una parte importante della ricerca include la carriera e la formazione delle persone chiave, ossia di chi prende le decisioni più importanti all’interno di un’attività.
La persona chiave da prendere in considerazione nel caso di Renault è il presidente e amministratore delegato Luca De Meo. Laureato in economia aziendale presso L’università Commerciale Luigi Bocconi di Milano, ha iniziato la sua carriera professionale da Renault. Successivamente è passato a Toyota Europe, e dopo ancora al Gruppo Fiat dove ha ricoperto il ruolo di Head of Business per Lancia, Fiat e Alfa Romeo.
De Meo è stato è anche amministratore delegato di Abarth e Chief Marketing Officer del gruppo Fiat.
Nel 2009 è entrato a far parte del gruppo Volkswagen dove ha ricoperto il ruolo di responsabile marketing, lavoro per il quale l’Università di Harvard gli ha dedicato un case study nel 2013.
Nel 2015 è stato nominato presidente di SEAT ed è tornato da Renault in qualità di Presidente nel 2020.

Il sentiment dei lavoratori dell’azienda

Il sentiment dei lavoratori è un dettaglio importante per capire la qualità della catena di produzione interna. I dipendenti che si ritengono soddisfatti ed apprezzati hanno il 65% di energia in più rispetto a chi non lo è e dedicano più tempo e sforzi al raggiungimento degli obbiettivi aziendali.
Il gruppo Renault conta 170,200 dipendenti sparsi nel mondo.
Nonostante il grande numero di lavoratori, la maggior parte ha opinioni positive e apprezza i benefit, gli orari flessibili e la qualità del management. Alcuni uffici offrono spazi di riposo, palestre e cucine ben fornite. Inoltre, il CEO Luca De Meo gode di un tasso di approvazione dell’81%.

Livello di indebitamento dell’azienda

I debiti di Renault ammontano a 67.5 miliardi di euro. Il rapporto debt to equity della società nel 2022 è pari a 2.34.

La Roadmap societaria

Il 2023 sarà un anno importante per Renault che ha già annunciato diverse novità che andranno a ingrandire l’offerta commerciale. L’azienda presenterà svariati modelli, come la versione aggiornata della Clio, chiamata Clio Restyling, che debutterà nel 2023, il Suv Austral con motore ibrido e la Renault 5 elettrica. In aggiunta, il CEO Luca De Meo ha spiegato in diverse occasioni l’importanza del rendere la mobilità accessibile ora che si sta puntando all’elettrificazione.

Ora che la concept car è stata presentata, si aspetta di vedere quali delle sue funzioni verranno confermate anche nella versione di serie.

Investire in Azioni Renault S.A.

Il grafico sottostante mostra l’andamento storico del titolo Renault S.A.

Grafico azioni Renault S.A. aggiornato in tempo reale

Previsioni titolo Renault S.A.

Per fare previsioni sulle azioni Renault S.A è importante visionare il grafico riportato per avere aggiornamenti in tempo reale sul cambiamento del titolo in Borsa. Inoltre, gli azionisti hanno stimato, in data 10 giugno 2019, quotazioni minime (58£), medie (75,09) e massime (115£), quindi chiaramente più elevate rispetto a quella attuale di 52,45 dollari. Il titolo Renault S.A, dunque, dovrebbe affrontare una fase rialzista a breve.

Storico quotazioni Renault S.A.

Lo storico delle quotazioni delle azioni Renault S.A evidenzia la predominanza del marchio nel settore dell’industria automobilistica, che ha attirato l’attenzione anche di enti istituzionali. La volatilità giornaliera (1.926) stabilita in data 10 giugno 2019 dimostra la posizione stabile del marchio francese.

Dividendi azioni Renault S.A.

I dividendi societari di Renault S.A. vengono distribuiti ogni anno agli azionisti della società che possiedono quote della stessa.

Trading su Azioni Renault S.A.

Il trading online su CFD Renault S.A è destinato ad una crescita continua per le strategie adottate dalla società che recano profitti ed entrate rilevanti anche agli azionisti stessi.

Come Comprare e Investire in Azioni Renault FAQ

Qual è il TICKER e il codice ISIN delle azioni Renault?

Il ticker delle azioni Renault è RNO. Il codice ISIN è FR0000131906.

Come posso acquistare azioni di Renault?

Per un investimento rapido e affidabile in azioni Renault, è consigliato rivolgersi a un broker di trading online regolamentato. Nel nostro sito TradingCenter.it, troverete una lista di broker affidabili. Una volta scelto il broker, effettuate la registrazione, versate il primo deposito e procedete con l'investimento.

Quali sono i fattori che influenzano il prezzo delle azioni di Renault?

Il prezzo delle azioni di Renault è influenzato da fattori come la performance finanziaria dell'azienda nell'industria automobilistica, la domanda di veicoli, la concorrenza nel settore, le tendenze di mercato per i veicoli elettrici, i costi di produzione, le politiche regolamentari e ambientali, nonché le fluttuazioni del mercato automobilistico globale.

Chi è il maggior azionista di Renault?

Il maggior azionista di Renault è il governo francese, che detiene una quota del 15,01% delle azioni della società. Il governo francese è il principale azionista di Renault dal 2017, quando ha acquisito una partecipazione del 12% della società in seguito alla crisi di Carlos Ghosn. Il secondo maggior azionista di Renault è il fondo di investimento Qatar Investment Authority, che detiene una quota del 10,14% delle azioni della società.

Quali sono le prospettive future per le azioni di Renault?

Le prospettive future per le azioni di Renault dipendono dalla capacità dell'azienda di adattarsi alle tendenze dell'industria automobilistica, inclusa l'elettrificazione e la mobilità sostenibile, dalla performance dei suoi modelli chiave, dalla gestione dei costi e dalla penetrazione nei mercati emergenti.

Il nostro voto
Sommario
Come comprare e investire in Azioni Renault
Nome Articolo
Come comprare e investire in Azioni Renault
Descrizione
Come comprare e investire in azioni Renault! ✅ Scopri le previsioni sul titolo e i dividendi, lo storico delle quotazioni e il grafico.
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore

I CFD sono strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu accetti la cookie policy.