Come comprare e investire in Azioni Ally Financial

Le Azioni Ally Financial (Ticker ALLY, Codice ISIN US02005N1000) vengono emesse da Ally Financial Inc, una società di servizi finanziari digitali statunitense con sede a Detroit. Nel dettaglio, la compagnia è una holding di partecipazione bancaria e finanziaria. I suoi segmenti includono operazioni di finanza automobilistica, operazioni assicurative, operazioni di finanziamento ipotecario, operazioni di finanza aziendale e attività aziendali e altri servizi.

L’azienda sponsorizza il Miami International Auto Show, il Time Magazine Quality Dealer Award e The Ally Challenge.

ally financial azioni titolo dividendi previsioni quotazioni grafico

Nel 2019, Ally è diventato lo sponsor principale del sette volte campione della NASCAR Cup Series Jimmie Johnson presso Hendrick Motorsports, una sponsorizzazione che durerà fino al 2023.

Il titolo Ally Financial è quotato sulla Borsa di New York dal 2014, mentre la società è stata fondata oltre un secolo fa, nel 1919.

Chi desidera fare trading sulle azioni Ally Financial andrà a scommettere su un’azienda con una capitalizzazione di mercato attuale di 12.91B, con oltre 373,8 milioni di azioni in circolazione.

Apri un Conto Gratis con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 200€

Licenza: HCMC

  • Demo Gratis
  • Trading Central gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

74% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50€

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

68% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Capex

Deposito: 100€

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

69% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100€

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Spread Competitivi

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

77% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Comprare azioni Ally Financial: cosa analizzare per conoscere l’azienda?  

L’importanza di possedere nel proprio portafoglio titoli azionari sta nella possibilità di crescita del prezzo rispetto a quello di costo dell’azione. Ally Financial ha dato luogo ad una vasta speculazione nei suoi confronti possibile solo mediante la crescita costante del gruppo nel corso degli anni. Esistono molti modi e piattaforme per acquistare azioni Ally Financial, noi abbiamo preparato per te un discorso generale che comprende tutti i punti salienti che riguardano l’azienda al fine di delineare il margine di guadagno possibile. Nel corso di questo nuovo articolo vedremo nell’ordine:

  1. Il modello di business dell’azienda;  
  2. Profitti e perdite presenti negli ultimi bilanci aziendali;  
  3. Studio dei competitor dello stesso settore;  
  4. Le persone chiave collegate all’azienda (i c-level);  
  5. Il sentiment dei lavoratori dell’azienda;  
  6. Livello di indebitamento dell’azienda; 
  7. La RoadMap societaria.  

Per permetterti di fare acquisti sicuri sulle migliori piattaforme di trading abbiamo preparato per te una lista di 7 punti chiave per permetterti di essere in possesso di tutte le informazioni necessarie!

Il modello di business dell’azienda 

Ally Financial è una holding bancaria americana fondata nel 1919.  Il gruppo divide i suoi poli commerciali in vari segmenti che sono: 

  • Operazioni finanziarie automobilistiche 
  • Operazioni assicurative 
  • Operazioni di mutuo 

Il gruppo Ally Financial offre una vasta gamma di prodotti molto differenti da loro per poter così diversificare anche i diversi tipi di clienti. Le principali categorie di utenti del gruppo sono: 

  • Consumatori 
  • Rivenditori automobilistici 
  • Altre entità commerciali (ad esempio aziende a cui il gruppo offre i suoi servizi assicurativi) 

Profitti e perdite presenti negli ultimi bilanci aziendali 

Trattandosi ovviamente di business è molto importante andare a dare uno sguardo a quelle che sono le performance finanziarie di un gruppo nel corso del tempo. Tale dato permette di osservarne i livelli di crescita e decrescita e di poter ipotizzare quali target verranno raggiunti in futuro. Inoltre tale dato ci restituisce la temperatura del giro d’affari e il volume di scampi di un determinato bene al fine di poterne delineare il potenziale di investimento. Nel caso di Ally Financial nel 2018 il fatturato del gruppo annuo era di 10,466 miliardi di dollari. Nel 2019 il fatturato del gruppo a fine anno invece è salito a 11,618 con un incremento del 11,01% rispetto all’anno precedente. Nel 2020 il fatturato ha invece subito una frenata con un calo di 7,21% rispetto all’anno prima chiudendo l’anno solare con 10,78 miliardi di dollari. 

Studio dei competitor dello stesso settore 

Qualsiasi segmento di mercato racchiude molteplici compagnie attive al suo interno. Ognuna a modo proprio cerca di distinguersi e di prestare il migliore servizio possibile. Per capire se in questo l’azienda stia o meno riuscendo è buon uso porre a confronto qualitativo fra loro le varie aziende del comparto con l’intento di constatare quale di esse operi al meglio e possa essere competitiva. Tale comparazione metterà in risalto in modo naturale i punti di contatto, quelli di debolezza e di vantaggio. Nello specifico questo segmento di mercato è altamente speculativo dunque esistono varie aziende operanti i principali competitor di Ally Financial sono: 

  • Donnelley Financial Solutions 
  • Freedom Mortage 
  • Sterling bancorp 
  • Capital One 
  • Bank Of America 
  • Discover 
  • JP Morgan Chase And Mutual of Omaha 

Le persone chiave collegate all’azienda 

Le figure chiave di un’azienda possono essere molteplici nel corso del tempo e ognuna di esse ha contribuito in modo significativo all’evoluzione del gruppo. Conoscere chi siano stati e in che modo abbiano modificato la struttura societaria al fine di renderla più dinamica e competitiva apre infiniti scenari di valutazione dell’operato del gruppo e delle sue prospettive di espansione e crescita di prezzo. Per ragioni pratiche è sempre opportuno prendere in esame le figure più recenti o attuali così da avere una prospettiva basata sul presente e sul futuro. Nel caso di Ally Financial possiamo definire certamente come figura chiave il CEO del gruppo Jeffrey J. Brown e il chairman Franklin W. Hobbs. 

Jeffrey J. Brown viene nominato CEO del gruppo nel 2015 è a lui che si attribuisce la crescita e la transizione digitale del gruppo Ally Financial. Nel 2016 ha inoltre ricevuto il premio padre dell’anno dall’associazione American Diabetes Association. 

Franklin W. Hobbs è un uomo d’affari americano classe 1947 è stato inoltre un vogatore che ha fatto competizione olimpiche. Ha lavorato per 25 anni alla Dillon Read & Co di cui gli ultimi 5 anni in qualità di CEO. Ha inoltre ricoperto ruoli importanti in aziende come UBS Warburg e Union Bank Of Switzerland. 

Il sentiment dei lavoratori dell’azienda 

Prendere in considerazioni gli aspetti interni all’azienda è molto importante per comprenderne i processi interni e la filosofia dell’azienda nei confronti dei lavoratori. Le operazioni quotidiane che interessano i processi produttivi sono affidate nelle mani appunto dei dipendenti. Conoscerne il numero, le mansioni e le condizioni ci permette di aggiungere o sottrarre un ulteriore elemento determinante in termini di valore interno. Nel corso del tempo le aziende stesse hanno compreso l’importanza di trovare un equilibrio valido al fine di porre il lavoratore in una condizione di lavoro umana e idonea sia in termini di durata dei turni che di retribuzione.

Nella fattispecie dell’azienda che stiamo analizzando, Ally Financial conta un totale di 10.500 impiegati stando ad una stima condotta nel 2021. I dipendenti dell’azienda descrivono la loro condizione come molto buona ove l’azienda si è dimostrata leale con i fatti nei confronti delle sue risorse umane specie nel periodo di interruzione obbligatoria delle attività a causa del covid in cui Ally Financial non ha lasciato indietro nessuno mantenendo tutti i dipendenti. L’equilibrio fra paga e ore richieste è conforme alla norma e il contesto lavorativo colleghi inclusi viene descritto come inclusivo e stimolante dunque tirando le somme possiamo confermare di aver rilevato un sentiment di tipo positivo da parte dei lavoratori Ally Financial.

Livello di indebitamento dell’azienda 

Per determinare in modo concreto la solidità interna ed economica del brand, un parametro da prendere in esame concerne i livelli di debito e la loro organizzazione nel corso del tempo. Quasi ogni multinazionale si avvale di prestiti per il lancio delle proprie attività che nel tempo vanno però ovviamente restituiti il che costituisce un dislivello da colmare con i fatturati fino a quando non si tramutano in utili. Nello specifico del gruppo Ally Financial il debito a lungo termine del gruppo nel 2018 era di 44,193 miliardi di dollari. Nel 2019 invece il debito del gruppo è calato del 23% rispetto all’anno precedente e a fine anno ammontava a 34,027 miliardi di dollari. Nel 2021 il debito subisce un ulteriore calo del 35,33% rispetto all’anno prima e a fine anno ammontava a 22,006 miliardi di dollari. 

La RoadMap societaria 

Il gruppo ha molti appuntamenti per il prossimo futuro in termini di acquisizioni e nuovi prodotti finanziari sui quali però attualmente mantiene la massima discrezione in genere ciò è un buon segno in quanto la riservatezza è indice di buon potenziale economico dell’affare. Le previsioni sono in sostanza positive e si raccomanda di valutare l’acquisto delle azioni Ally Financial tenendo presente la sua collocazione con gli altri asset già posseduti. 

Investire in Azioni Ally Financial

Il titolo Ally Financial si riferisce ad una compagnia che conta oltre 8700 dipendenti. L’azienda è stata fondata nel 1919 da General Motors come General Motors Acceptance Corporation, per fornire finanziamenti ai clienti automobilistici. Nel 1939, la società fondò la Motors Insurance Corporation ed entrò nel mercato delle assicurazioni automobilistiche.

Nel 1991, la società è stata costretta a cancellare $ 275 milioni di crediti inesigibili come parte di una perdita di $ 436 milioni subita a causa della frode commessa da John McNamara, che gestiva uno schema Ponzi.

Nel 2006, General Motors ha venduto una partecipazione del 51% in GMAC a Cerberus Capital Management, una società di private equity. Il 24 dicembre 2008, la Federal Reserve ha accettato la richiesta della società di diventare una holding bancaria.

Il grafico sottostante evidenzia l’andamento storico del titolo Ally Financial.

Grafico azioni Ally Financial aggiornato in tempo reale

Previsioni titolo Ally Financial

Per fare delle previsioni sulle Azioni Ally Financial che possano rispecchiare il reale andamento del titolo sul mercato, il trader dovrà analizzare, a 360 gradi, l’insieme dei settori operativi della compagnia.

Focus sui piani industriali, sulle operazioni di investimento e sulle partnership della società. Potranno incidere sul prezzo della quotazione anche tutte quelle notizie che, direttamente o indirettamente, riguardano la compagnia. In primis, la pubblicazione dei bilanci.

L’azienda è stata anche al centro di un’importante controversia legale. Nel dicembre 2013, il Consumer Financial Protection Bureau (CFPB) e il Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti hanno ordinato alla società di pagare $ 80 milioni di danni monetari ai consumatori e $ 18 milioni di sanzioni civili. Una sentenza ha infatti stabilito che 235.000 mutuatari di minoranza pagavano tassi di interesse più elevati per i prestiti auto originati tra Aprile 2011 e dicembre 2013 a causa del sistema di prezzi discriminatorio della società.

Storico quotazioni Ally Financial

Lo storico delle quotazioni delle azioni Ally Financial mostra un titolo che ha esordito sulla borsa di New York con un prezzo di circa 25 dollari per azione e che è poi sceso per circa tre anni dopo la sua IPO del 2014.

Tra il 2018 e il 2019 il prezzo ha invece invertito la tendenza, segnando nuovi record al rialzo. A marzo 2020, dopo il crollo delle borse generato dal COVID19, il titolo ha iniziato un rally senza sosta che l’ha portato al massimo storico di 35.12 dollari per azione.

Dividendi azioni Ally Financial

I dividendi societari di Ally Financial Inc vengono regolarmente pagati quattro volte l’anno. Nel 2020, l’importo è stato di 0.19 dollari per azione, con un rendimento del 5,37% a gennaio, del 3,65% ad aprile, del 2,85% a luglio e del 2,18% ad ottobre.

Trading su azioni Ally Financial

Il trading online su CFD Ally Financial può rivelarsi profittevole sia per le strategie a breve termine, sia per i piani a lunga scadenza. La risorsa è però più adatta a chi ha un minimo di dimestichezza negli investimenti online, in particolare per i rischi legati ai settori bancario e assicurativo.

Il nostro voto
Sommario
Come comprare e investire in Azioni Ally Financial
Nome Articolo
Come comprare e investire in Azioni Ally Financial
Descrizione
Come comprare e investire in azioni Ally Financial! ✅ Scopri le previsioni sul titolo e i dividendi, lo storico delle quotazioni e il grafico in tempo reale.
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore

Il 63-77% dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu sia d'accordo con la nostra cookie policy che puoi leggere qui.