Come comprare e investire in Azioni De Longhi

Le Azioni De Longhi (Ticker DLG, Codice ISIN IT0003115950) sono emesse dalla società De’ Longhi Spa, nota azienda italiana, produttrice di elettrodomestici per la casa. In particolare, la compagnia opera nel settore della climatizzazione e del riscaldamento, ma produce anche apparecchi per la cucina e per la pulizia. Il prodotto di punta che tutti conosciamo è il famoso Pinguino De Longhi, ottimo climatizzatore portatile richiesto dai consumatori ancora oggi. Il Titolo De Longhi è quotato alla Borsa di Milano nell’índice FTSE Italia Mid Cap. La società è stata fondata nel 1902 e la sua sede è a Treviso. Nel 2017 la compagnia ha prodotto quasi 2 miliardi di fatturato e un utile netto di 180 milioni di euro. Si tratta evidentemente di un’azienda più che affermata, solida e con una lunghissima storia. Il che equivale a dire che ci troviamo di fronte ad un business di qualità, con un marchio affermatissimo.

de longhi azioni previsioni quotazioni titolo

Tenendo in considerazione quanto detto, cerchiamo ora di capire quali sono i fattori che, nel dettaglio, hanno più rilevanza per chi decide di fare trading sulle Azioni De Longhi.

Il primo passo per investire in azioni De Longhi è trovare una piattaforma trading alla quale affidarsi e per farlo occorre valutare alcuni fattori. Uno dei più importanti è sicuramente la regolamentazione, ma è consigliabile anche affidarsi a piattaforme che includano un servizio di segnali di trading per poter scegliere i migliori investimenti da fare seguendo un attenta analisi di mercato fatta da professionisti. Una delle migliori piattaforme regolamentate che offrono questo servizio è LiquidityX. Per accedere e ricevere i segnali basta un deposito di soli 200 euro. Per completare la tua iscrizione su LiquidityX e ricevere le indicazioni di trading giornaliere, clicca qui.

Apri un Conto Gratis con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 200€

Licenza: HCMC

  • Demo Gratis
  • Trading Central gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

74% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: XTB

Deposito: Nessun Minimo Richiesto

Licenza: CySEC/KNF/FCA

  • Demo Gratis
  • 0% Commissioni su Azioni

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

79% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Capex.com

Deposito: 100€

Licenza: CySEC

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

69% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Capital.com

Deposito: 20€

Licenza: CySEC

  • Demo Gratis
  • Spread Competitivi

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

83% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50€

Licenza: CySEC

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

78% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Comprare azioni De Longhi: cosa analizzare per conoscere l’azienda? 

L’azienda italiana De Longhi è fra le più conosciute proprio per la sua storia fatta di successi e comprarne le azioni oggi è semplice ed immediato. Come ogni storia di eccellenza essa si basa su caratteristiche ben precise che interessano il suo modo di fare impresa e le unicità del gruppo. Conoscere al meglio tali aspetti può fare la differenza tra un trader di successo e uno improvvisato, in virtù del fatto che avere gli strumenti giusti ci permette di saperci comportare in qualsiasi scenario il mercato ci presenti. Tali aspetti chiave li abbiamo selezionati in:

  1. Il modello di business dell’azienda; 
  2. Profitti e perdite presenti negli ultimi bilanci aziendali; 
  3. Studio dei competitor dello stesso settore; 
  4. Le persone chiave collegate all’azienda (i c-level); 
  5. Il sentiment dei lavoratori dell’azienda; 
  6. Livello di indebitamento dell’azienda; 
  7. La RoadMap societaria. 

L’analisi strutturale dei 7 punti chiave di De Longhi ti darà un’idea di come questa possibilità possa essere adatta al tuo modo di fare trading!

Il modello di business dell’azienda

De Longhi è un’azienda italiana fondata nel 1902 ed è attiva in vari settori tra cui:

  • Climatizzazione
  • Riscaldamento
  • Prodotti per la cottura
  • Prodotti per la pulizia
  • Prodotti per la preparazione del caffè
  • Prodotti per lo stiro

Ogni prodotto del gruppo De Longhi nasce da fasi di ricerca di mercato a cui seguono sviluppo e progettazione fino ad arrivare all’acquisto dei materiali per la realizzazione. Il network commerciale della compagnia è gestito in modo capillare e il modo di fare impresa riconducibile alla compagnia è di tipo Mass Market per la sua natura volta a coinvolgere ogni tipologia di cliente senza distinzioni. 

Profitti e perdite presenti negli ultimi bilanci aziendali

Il ciclo vitale di un’azienda si compone di tante fasi alcune migliori altre peggiori. Entrambe sono due facce della stessa medaglia se si considera che sia i profitti che le perdite fanno parte delle prestazioni di una compagnia. Mettere mano ai documenti di bilancio permette di ripercorrere la storia finanziaria di un titolo e di dedurne l’effettivo grado di interesse da parte dei clienti così da delineare l’eventuale crescita futura. Ecco nel dettaglio i fatturati che hanno interessato il gruppo De Longhi nei recenti anni di esercizio commerciale:

  • 2014 – 1,726.7 milioni di euro
  • 2015 – 1,891.1 milioni di euro
  • 2016 – 1,845.4 milioni di euro
  • 2017 – 1,972.8 milioni di euro
  • 2018 – 2,078.4 milioni di euro
  • 2019 – 2,101.1 milioni di euro
  • 2020 – 2,351.3 milioni di euro
  • 2021 – 3,221.6 milioni di euro

Studio dei competitor dello stesso settore

Decidere di acquistare azioni di un gruppo implica dover sondare anche il panorama circostante in termini di aziende operanti valutandone mediante il confronto pregi e difetti. In tal modo sarà possibile far emergere le differenze tra modus operandi societari al fine di delineare quale modello di business sia vincente e garantisca la crescita futura del titolo e dunque delle azioni esso correlate. Nello specifico i principali competitor di De Longhi sono:

  • Tennant
  • Eugster/Frismag
  • Philips
  • Metall Zug
  • Electrolux
  • Ikea
  • Breville
  • Cuisinart
  • Smeg
  • Kitchen Aid
  • Samsung
  • MAYTAG
  • Thermador
  • LG

Le persone chiave collegate all’azienda (i c-level)

Una compagnia è costruita su più livelli ciò è indispensabile per garantire il corretto funzionamento di ogni passaggio e per una migliore gestione. Al top di tale struttura troviamo le figure di spicco dell’azienda così detti C Level i quali amministrano le operazioni societarie più complicate come fusioni o altro decidendo pertanto mediante le loro azioni le sorti societarie. Approfondire tali ruoli e da chi siano ricoperti è un indice essenziale di credibilità e un ottimo modo per conoscere la filosofia e la missione aziendale. Nella fattispecie i ruoli chiave nel gruppo De Longhi sono affidati rispettivamente a Giuseppe De Longhi presidente della compagnia e Fabio De Longhi vice presidente.

Giuseppe De Longhi è un imprenditore e miliardario italiano nato nel 1939 laureato all’università Ca Foscari di Venezia e lavora tutta la vita nell’azienda di famiglia, nel 2020 il patrimonio stimato secondo Forbes ammontava a 3,1 miliardi di euro.

Fabio De Longhi è un uomo d’affari italiano nato nel 1967 e ha conseguito la laurea in economia all’università Bocconi di Milano. Diventa amministratore delegato del gruppo De Longhi nel 2005 dove era già proprietario di maggioranza con il 57% delle azioni del gruppo. 

Il sentiment dei lavoratori dell’azienda

I lavoratori di un’azienda non sono automi bensì persone fatte di carne e ossa che come tali hanno esigenze e vanno trattati. Il sentiment dei lavoratori è il valore che esprime il benessere interno all’azienda per mezzo dello stato d’animo dei suoi dipendenti. Incentivare il personale è molto importante è questo avviene solo in presenza di precise condizioni come coinvolgere i lavoratori, offrire loro paghe eque e un ambiente di lavoro confortevole nel quale trascorrere gran parte del loro tempo. Nello specifico il gruppo De Longhi ha sempre inteso l’ambiente di lavoro come fosse una grande famiglia, con un totale di oltre 10.000 dipendenti divisi per la gestione di oltre 120 mercati in tutto il mondo. La compagnia viene descritta come molto chiara in termini di accordi con i dipendenti e di percorsi lavorativi. L’ambiente di lavoro ci viene raccontato come positivo anche se un po’ severo anche se viene specificato che basta abituarsi per rendere tutto più fluido. Riassumendo possiamo definire con una parola il sentiment degli impiegati del gruppo De Longhi, ossia positivo.

Livello di indebitamento dell’azienda

Il valore generato da un’azienda in realtà è corrisposto dagli utili veri e propri. Il calcolo degli utili avviene per mezzo della formula che sovrappone le passività del gruppo con i mezzi propri per così delineare la percentuale esatta di rischio azionario, tale formula in inglese è detta debt to equity ratio e per il 2021 è stata dello 0.71% per il gruppo De Longhi.

La RoadMap societaria

Nel proprio campo De Longhi è diventata nel tempo una vera e propria autorità dominando i mercati mondiali attraverso i propri prodotti. Le innovazioni costanti hanno permesso infatti di rimanere competitivi nel tempo, infatti la tabella di marcia del gruppo è improntata proprio sullo sviluppo continuo di nuove linee di prodotti come ad esempio le nuove macchine da caffè in stile retrò che hanno fatto registrare vendite interessanti alla compagnia. 

Investire in Azioni De Longhi

Il grafico sottostante evidenzia l’andamento storico del titolo De Longhi.

Grafico azioni De Longhi aggiornato in tempo reale

Previsioni Titolo De Longhi

Come accade per tutte le aziende quotate in Borsa, anche in questo, per fare le giuste previsioni sulle Azioni De Longhi, è importante valutare determinati elementi. Parliamo innanzitutto degli ultimi bilanci societari, ma anche del lancio di nuovi prodotti o di possibili partnership imminenti. Un certo grado di attenzione va anche dato alle strategie di marketing adottate dalla compagnia. In questo caso, bisogna considerare che l’azienda copre diverse zone di mercato. Ciò le ha permesso di superare senza grossi problemi anche alcuni momenti di calo nelle vendite di specifici prodotti o in determinati luoghi.

Storico Quotazioni De Longhi

Lo storico delle quotazioni delle Azioni De Longhi evidenzia un trend piuttosto costante nei primi anni di vita del titolo, dal 2001 al 2010. In seguito, il bene finanziario ha vissuto una forte impennata che ha portato il suo prezzo da 3 a 25 euro. Attualmente, il valore del titolo oscilla attorno ai 20 euro.

Dividendi Azioni De Longhi

I dividendi societari della De’ Longhi Spa vengono distribuiti annualmente, generalmente nel mese di Maggio. L’entità attuale dei dividendi è pari ad 1 euro. Un bel balzo rispetto al valore di 0,44 centesimi di euro per dividendo, nel 2016. Naturalmente, le cifre vengono stabilite in basi ai risultati ottenuti dall’azienda.

Trading su azioni De Longhi

Il trading online su CFD De Longhi non può che essere un investimento molto interessante, vista la solidità dell’azienda. Per tutti i motivi riportati sopra, questo tipo di operazione è molto adatta anche ad un principiante del trading. Si consigliano scadenze lunghe per aumentare le possibilità di guadagno. Un trader esperto, tuttavia, può raggiungere ottimi risultati anche nel breve brevissimo termine.

Il nostro voto
Sommario
Come comprare e investire in Azioni De Longhi
Nome Articolo
Come comprare e investire in Azioni De Longhi
Descrizione
Come comprare e investire in azioni De Longhi! ✅ Scopri le previsioni sul titolo e i dividendi, lo storico delle quotazioni e il grafico.
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore

Il 69-83% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu accetti la cookie policy.