Come comprare e investire in Azioni Banca Farmafactoring

Le Azioni Banca Farmafactoring (Ticker BFF, Codice ISIN IT0005244402) vengono emesse da Banca Farmafactoring Banking Group SpA, una società con sede in Italia impegnata principalmente nei servizi finanziari aziendali. In particolare, la compagnia è specializzata nella gestione e nella cessione di crediti verso il Servizio Sanitario Nazionale e la Pubblica Amministrazione. Il suo portafoglio di servizi, tra gli altri, comprende: gestione del credito, recupero crediti, contabilità aziendale, fatturazione online e factoring pro-soluto. L’azienda offre anche prodotti bancari online, come conti di deposito. La Società opera in Italia, Spagna, Portogallo, Polonia, Repubblica Ceca e Repubblica Slovacca. La Banca è attiva attraverso le controllate Farmafactoring Espana SA, Farmafactoring SPV I Srl e le società del Gruppo Magellan.

banca farmafactoring azioni titolo quotazione dividendi previsioni

Il titolo Banca Farmafactoring è quotato sulla Borsa di Milano dal 2017, mentre la società è stata fondata nel 1985. Chi desidera fare trading sulle azioni Banca Farmafactoring andrà a sviluppare le proprie analisi di mercato attorno ad una società con una capitalizzazione di mercato attuale di 782.62M e oltre 170 milioni di azioni in circolazione. Nel 2020, il rapporto prezzo – utili (P/E) del bene finanziario è di 9.04 punti, segno di una risorsa particolarmente sottostimata.

Investire in azioni Farmafactoring è possibile per chiunque fosse interessato, basta aprire un conto trading su una piattaforma broker regolamentata. Tra le più consigliate troviamo sicuramente LiquidityX, grazie ai molteplici servizi aggiuntivi che offre e alla sua piattaforma trading facile ed intuitiva. Tra i suoi servizi più utili, troviamo dei corsi gratuiti pensati per trader di tutti i livelli, che mostrano come sfruttare la piattaforma al meglio e molto altro. Per accedere a tutti i vantaggi del sito, basta un deposito di soli 200 euro. Per aprire il tuo conto su LiquidityX ed approfittare subito dei suoi corsi di trading, clicca qui.

Apri un Conto Gratis con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 200€

Licenza: HCMC

  • Demo Gratis
  • Trading Central gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

74% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: XTB

Deposito: Nessun Minimo Richiesto

Licenza: CySEC/KNF/FCA

  • Demo Gratis
  • 0% Commissioni su Azioni

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

79% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Capex.com

Deposito: 100€

Licenza: CySEC

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

69% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50€

Licenza: CySEC

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

78% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Comprare azioni Banca Farmafactoring: cosa analizzare per conoscere l’azienda?

Pur non essendo tra i nomi più noti del settore bancario, quello di Banca Farmafactoring è un brand molto apprezzato dagli investitori esperti. Tanto più che comprare Azioni Banca Farmafactoring attualmente include anche la ricezione di due dividendi l’anno, con un rendimento che supera il 9%. Una vera e propria top holding che vale la pena seguire e studiare, a partire dai seguenti fattori:

  1. Il modello di business dell’azienda;
  2. Profitti e perdite presenti negli ultimi bilanci aziendali;
  3. Studio dei competitor dello stesso settore;
  4. Le persone chiave collegate all’azienda (i c-level);
  5. Il sentiment dei lavoratori dell’azienda;
  6. Livello di indebitamento dell’azienda;
  7. La RoadMap societaria.

Le prospettive per questa società sono rosee e la crescita recente del titolo ne è una conferma. Tuttavia, non si può pensare di creare un investimento profittevole solo su basi generiche. Per questo motivo, andiamo a scoprire maggiori informazioni sulla società per ognuno dei punti sopraccitati.

Banca Farmafactoring: modello di business

Il business model di Banca Farmafactoring è incentrato nella finanza specializzata, nella gestione e nello smobilizzo di crediti commerciali. Fondata nel 1985 in Italia, la società vanta oggi una buona presenza a livello internazionale, operando anche in Francia, Spagna, Portogallo, Grecia, Croazia, Polonia, Repubblica Ceca e Slovacchia. Nata negli anni Ottanta per la gestione dei crediti, l’azienda si è trasformata in banca nel 2013, quotandosi poi in Borsa nel 2017.

Il modello di business di Banca Farmafactoring include diversi servizi. Come fornitore di Enti Pubblici, la compagnia eroga i servizi di: Factoring Pro Soluto e Gestione del Credito. Nel segmento Banche, PSP & Corporate offre servizi di: Tramitazione pagamenti, Pagamenti Corporate e PA, Assegni ed effetti, Fondo di garanzia PMI e Global Custody. E ancora, nel segmento Fondi & AMC, la compagnia offre i seguenti servizi: Depositario, Fund Accounting, Transfer Agent e Global Custody. L’azienda Banca Farmafactoring investe anche in innovazione e sostenibilità, in linea con i target mondiali del settore bancario.

Profitti e perdite di Banca Farmafactoring

Il fattore di analisi che riguarda i profitti e le perdite di un’azienda è tra più rilevanti per avviare un ordine sul mercato potenzialmente profittevole. È un po’ come fare una lastra ai conti della compagnia esaminata, in cui vengono evidenziati i punti di forza e di debolezza del business.

Banca Farmafactoring: chi sono i competitor del settore?

Il principale competitor di Banca Farmafactoring in Italia è IBL. Insieme, le due società sono partite prima di altre nell’ambito delle cosiddette challenger Bank. Entrambe rappresentano banche mono-business. Mentre BFF si è concentrata sul segmento factoring nel settore pubblico, IBL ha direzionato la propria attività nel mercato della CQS. In Italia e a livello internazionale, BFF deve vedersela con brand come la tedesca N26, le inglesi Starling Bank e Revolut, ma anche Banca Sella con Hype e Unicredit con Buddy Bank. In sostanza, le nache challenger hanno sfidato le banche tradizionali. Ora le banche tradizionali stanno sfidando le banche challenger.

Banca Farmafactoring: le figure chiave

Per investire anche solo 100 euro su Banca Farmafactoring è necessario conoscere anche il Management della compagnia. Le figure chiave di un’azienda possono influenzare il sentiment degli investitori anche con una semplice dichiarazione. Di conseguenze, un trader esperto che punti ad una rendita mensile da Banca Farmafactoring, valuterà con attenzione anche questo elemento.

Attualmente il CEO di Banca Farmafactoring è Massimiliano Belingheri, nominato AD nel 2014, ma già in azienda dal 2006. I Vice Presidenti sono quattro: Michele Antognoli (responsabile dell’area Factoring & Lending), Piergiorgio Bicci (Finance & Administration), Massimo Pavan (Technology & Processes Improvement), Enrico Tadiotto (Transaction Services).

Tra i Direttori, nutrita è anche la quota rosa; tra i nomi presenti citiamo Alessia Barrera (Communications & Institutional Relations), Caterina Della Mora (Investor Relations, Strategy and M&A) e Michela Della Penna (Compliance & AML). Sul sito della società sono dettagliatamente indicati tutti i nomi del team di Management.

Il sentiment dei lavoratori dell’azienda Banca Farmafactoring

I dipendenti di Banca Factoring segnalano che la crescita del fatturato ha abbassato gli standard qualitativi rispetto all’ambiente di lavoro. Gli operatori percepiscono più stress, a discapito di un buon equilibrio tra lavoro e vita privata. Tuttavia, rimangono alte le possibilità di carriera e piuttosto soddisfacente la retribuzione. Al momento, la gestione delle risorse umane non rappresenta un elemento di forte influenza sul sentiment degli investitori. Tuttavia, è chiaro che più un’azienda cresce, più è difficile gestire il personale in maniera equa. Di conseguenza, soprattutto per gli investimenti a lungo termine, questo è un fattore che va assolutamente tenuto in considerazione.

Livello di indebitamento di Banca Farmafactoring

Per investire 200 euro su Banca Farmafactoring occorre tenere sotto controllo il livello di indebitamento della compagnia. Per un trader inesperto, sentir parlare di debito potrebbe erroneamente significare che un’azienda è in crisi. In realtà, non è affatto così. Un’azienda accumula debito semplicemente quando ha necessità di fare investimenti per poter crescere.

Per analizzare bene un’azienda sotto questo punto di vista occorre monitorare tutti i dati di analisi del bilancio. Questi dati vi daranno un’idea più chiara della situazione finanziaria della società, ma anche economica e patrimoniale. Grazie a questa analisi potrete più facilmente rendervi conto dei punti di forza e dei punti di debolezza della compagnia. Calcolare il rischio finanziario è uno degli elementi essenziali che vanno a costituire un qualsiasi tipo di investimento in Borsa.

La RoadMap societaria

Tra obiettivi strategici e obiettivi finanziari, quella di Banca Farmafactoring è una roadmap tutta orientata alla crescita. La società si aspetta di acquisire nuove quote di mercato e di espandersi sia a livello territoriale che per quanto riguarda i clienti di destinazione finale. Infatti, l’azienda punta ad offrire i propri servizi anche agli ospedali privati e alle farmacie.

La compagnia sarà focalizzata sull’attività di Funding per supportare la crescita del proprio business. È previsto il lancio di diversi servizi e, in generale, la crescita dei volumi, la crescita dell’utile netto e il consolidamento del business. Come abbiamo già accennato, Banca Farmafactoring è anche impegnata in diversi target di sostenibilità e ciò rappresenta contemporaneamente anche una strategia di rafforzamento del brand.

Investire in Azioni Banca Farmafactoring

Il titolo Banca Farmafactoring ha una percentuale di BUY e SELL piuttosto equilibrata, da sempre. Nel suo settore di riferimento, si tratta di una risorsa abbastanza forte che può attirare soprattutto gli investitori che prediligono strategie a lungo termine.

Il grafico sottostante evidenzia l’andamento storico del titolo Banca Farmafactoring.

Grafico azioni Banca Farmafactoring aggiornato in tempo reale

Previsioni titolo Banca Farmafactoring

Per fare delle previsioni sulle Azioni Banca Farmafactoring che rispecchino il reale andamento futuro del mercato, occorre analizzare la società a 360°, incluse le condizioni dei suoi settori di attività. Come precedentemente accennato, il titolo della compagnia è quasi sempre in bilico tra un trend al rialzo o una discesa del prezzo. Ciò significa che i trader possono trarne vantaggio in tutte le direzioni, sia nel breve che nel lungo periodo.

Tra i punti forti dell’azienda emerge l’attività altamente redditizia del gruppo grazie alla sovraperformance dei margini netti. Le prospettive future parlano di una lenta, ma continua crescita. Infine, si tratta di uno dei migliori titoli azionari italiani per il rendimento del suo dividendo.

Storico quotazioni Banca Farmafactoring

Lo storico delle quotazioni delle azioni Banca Farmafactoring evidenzia un titolo che ha registrato un buon trend al rialzo dal suo esordio nel 2017, fino a gennaio 2018, quando il prezzo si è portato da 4,3 euro per azione (quotazione iniziale), a circa 6,5 euro per azione. Dopodiché, la risorsa ha viaggiato quasi prevalentemente al ribasso, salvo alcuni momenti di slancio. L’ultimo significativo rialzo si è verificato a Maggio 2020, quando il prezzo ha superato i 5,34 euro per azione, salvo poi riscendere fino all’attuale valore di 4,6 euro per azione. Con un P/E di circa 9 punti, il titolo ha un valore che indica un sentimenti negativo degli azionisti.

Dividendi azioni Banca Farmafactoring

I dividendi societari di Banca Farmafactoring Banking Group SpA, negli ultimi cinque anni, sono stati emessi e distribuiti nel 2018, nel 2019 e nel 2020. L’ultimo pagamento risale al 20 maggio 2020, per un dividendo pari a 0,073 euro per azione e un rendimento dell’1,64%. Attualmente i dividendi vengono distribuiti 2 volte l’anno.

Trading su azioni Banca Farmafactoring

Il trading online su CFD Banca Farmafactoring può risultare molto vantaggioso anche per i trader che non conoscono in modo approfondito il business di questa società. Con i Contratti per Differenza, infatti, è possibile negoziare e ottenere profitti sia al rialzo che al ribasso, con una strategia che può tenere conto anche solo delle oscillazioni giornaliere del mercato.

 
Il nostro voto
Sommario
Come comprare e investire in Azioni Banca Farmafactoring
Nome Articolo
Come comprare e investire in Azioni Banca Farmafactoring
Descrizione
Come comprare e investire in azioni Banca FarmaFactoring! ✅Scopri le previsioni sul titolo e i dividendi, lo storico delle quotazioni e il grafico in tempo reale.
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore

Il 69-83% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu accetti la cookie policy.