Come comprare e investire in Azioni Interpump

Le Azioni Interpump (Ticker ITPG, Codice ISIN IT0001078911) vengono emesse da Interpump Group S.p.A., una società italiana con sede a Sant’Ilario d’Enza, che produce e commercializza pompe a pistoni ad alta e altissima pressione, sistemi ad altissima pressione, prese di forza, pompe a ingranaggi, cilindri idraulici, comandi direzionali, valvole, tubi e raccordi idraulici e altri sistemi idraulici. La compagnia opera in due segmenti principali: nel settore dell’oleodinamica e nel settore delle pompe ad acqua. Nell’ambito dell’oleodinamica, l’azienda produce e vende prese di forza per veicoli industriali, cilindri, pompe, valvole, tubi e raccordi idraulici e altri componenti idraulici con marchi come Hydrocar, PZB, Muncie e Penta, tra gli altri.

interpump azioni titolo dividendi grafico previsioni quotazioni

Il Settore Water Jetting include la produzione e la commercializzazione di pompe ad alta ed altissima pressione e sistemi di pompaggio utilizzati in svariati settori industriali per il trasporto di fluidi. In questo segmento, inoltre, la compagnia realizza componenti e sistemi per l’industria alimentare, cosmetica e farmaceutica con i marchi Bertoli, Inoxpa e Mariotti & Pecini. Il titolo Interpump è quotato negli indici FTSE MIB e FTSE Italia STAR della Borsa di Milano ed è presente sul mercato dal 1996. La società è stata fondata, invece, nel 1977. Chi desidera fare trading sulle azioni Interpump andrà ad operare su un’azienda con una capitalizzazione di mercato di 3.92B, con oltre 107 milioni di azioni attualmente in circolazione e un rapporto P/E di 26.56 (2020).

LiquidityX è il broker regolamentato migliore in circolazione e permette di investire in azioni Interpump senza difficoltà. Con un deposito di soli 200 euro, gli utenti di questa piattaforma possono operare su tutte le azioni che desiderano  senza pagare alcuna commissione. Per iscriverti su LiquidityX e fare trading a costo zero clicca qui.

Apri un Conto Gratis con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 200€

Licenza: HCMC

  • Demo Gratis
  • Trading Central gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

74% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: XTB

Deposito: Nessun Minimo Richiesto

Licenza: CySEC/KNF/FCA

  • Demo Gratis
  • 0% Commissioni su Azioni

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

79% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Capex.com

Deposito: 100€

Licenza: CySEC

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

69% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Capital.com

Deposito: 20€

Licenza: CySEC

  • Demo Gratis
  • Spread Competitivi

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

83% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50€

Licenza: CySEC

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

78% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Comprare azioni Interpump: cosa analizzare per conoscere l’azienda?

Interpump Group è un’eccellenza italiana produttrice di pompe ad altissima pressione i cui risultati di borsa hanno attirato investitori mondiali generando una crescita rapida ed esplosiva nel tempo. Comprare azioni Interpump è certamente oggi semplice e alla portata di tutti. Tuttavia ciò che distingue un investitore di successo da uno improvvisato sono le motivazioni che spingono all’acquisto azionario. Per fare un investimento mirato occorre infatti raccogliere in forma preliminare tutti i dati rilevanti e che possano fornire informazioni sul modo di fare impresa del gruppo, le sue prestazioni e di conseguenza la possibilità di apprezzamento futuro. Fra gli elementi di maggiore interesse commerciale andremo ad approfondire:

  1. Il modello di business dell’azienda;
  2. Profitti e perdite presenti negli ultimi bilanci aziendali;
  3. Studio dei competitor dello stesso settore;
  4. Le persone chiave collegate all’azienda (i c-level);
  5. Il sentiment dei lavoratori dell’azienda;
  6. Livello di indebitamento dell’azienda;
  7. La RoadMap societaria.

Conoscere a fondo il titolo su cui si intende investire fa la differenza, per tale ragione la nostra lista dei 7 punti chiave più esplicativi del modus operandi di Interpump ti aiuteranno nella pianificazione del tuo investimento!

Il modello di business dell’azienda

Interpump Group è una compagnia italiana fondata nel 1977 attiva nella produzione e commercio di pompe ad altissima pressione e fra i principali top player del settore oleodinamico. Il gruppo Interpump ha una presenza internazionale divisa fra:

  • Europa
  • America
  • Africa
  • Asia
  • Oceania

Interpump Group bipartisce i propri settori di interesse commerciale in:

  1. Settore Acqua
  2. Settore Olio

Sotto entrambi i segmenti troviamo le principali aziende controllate dal gruppo che per suo conto gestiscono le attività commerciali di pertinenza.

Profitti e perdite presenti negli ultimi bilanci aziendali

L’analisi finanziaria di un gruppo viene svolta principalmente per mettere in luce ogni aspetto di carattere economico e non che possa essere utile nella valutazione della possibile crescita del titolo. Aziende come Interpump che basano sulle vendite il proprio modello di revenue devono necessariamente essere analizzate anche in base alla loro capacità di generare utili e liquidità. Profitti e perdite fanno ovviamente parte di qualsiasi attività finanziaria ma determinare quale parametro prevalga è determinante. Per mezzo dei documenti di bilancio è infatti possibile visionare in forma rendicontata ogni voce di entrata e uscita del gruppo così da poter eseguire una profilazione finanziaria accurata. Vediamo nel dettaglio i fatturati di Interpump dal 2018 al 2021 espressi in euro:

  • 2018 – 103.5907.000
  • 2019 – 98.909.000
  • 2020 – 100.518.000
  • 2021 – 1.6 miliardi di euro

Studio dei competitor dello stesso settore

Per poter comprendere le informazioni raccolte occorre avere dimestichezza di quelli che sono gli standard di settore. Per cogliere questo aspetto è però necessario valutare anche quelle che sono le altre realtà commerciali operanti nel segmento. L’individuazione dei competitor e la relativa analisi del loro modo di fare business permettono di avere uno e più punti di riferimento che possano svolgere il ruolo di termine di paragone per un confronto che metta in evidenza i pro e i contro del modo di fare impresa del gruppo su cui si intende investire. Vediamo nello specifico chi sono i principali competitor di Interpump Group:

  • HAWE Hydraulik
  • Prince Manifacturing
  • DAB Pumps
  • Bucher Hydraulics
  • Enerpac
  • TOKYO KEIKI
  • Concentric
  • Poclain
  • Spirax Sarco Engineering
  • ITT
  • Eaton Aeroquip
  • IDEX Corporation

Le persone chiave collegate all’azienda (i c-level)

L’esoscheletro di una compagnia è sicuramente riconducibile all’apparato di governance del gruppo. Tale struttura contiene al suo interno quelli che sono i top manager che fanno parte del piano dirigenziale del gruppo e dal quale dipendono le principali strategie commerciali e decisioni aziendali. Conoscere i C Level del gruppo e dare loro la giusta collocazione è fondamentale per poter ravvisare elementi di carattere riferibile all’etica del lavoro e delineare ulteriori aspetti di valore materiale come la proprietà intellettuale e il capitale umano del gruppo. Nel caso di Interpump Group possiamo selezionare come figure chiave il Presidente e Amministratore Delegato Fulvio Montipò e il Vicepresidente Paolo Marinsek.

Fulvio Montipò è un dirigente d’aziende e imprenditore italiano nato nel 1944 a Baiso. Nonostante suo padre lo volesse muratore riesce a seguire il proprio sogno diventando uno dei miliardi italiani più in vista. Ha conseguito la laurea in Sociologia presso l’Università di Trento. Già dal 1967 Fulvio Montipò lavorava per un impianto di pompe. Nel 1977 ebbe l’idea vincente che cambiò le sorti della sua carriera ossia sostituite i pistoni in acciaio usati fino a quel momento con quelli in ceramica ben più resistenti. Da questa intuizione nasce Interpump il cui investimento iniziale è stato di 1250 euro. In soli 3 anni il gruppo ha avuto una crescita esplosiva diventando fra i principali top player mondiali del settore.

Paolo Marinsek è un imprenditore e dirigente d’azienda italiano nato nel 1950 a Trieste. Ha conseguito la laurea in Ingegneria aeronautica presso il Politecnico di Torino. La sua carriera professionale inizia presso il gruppo FIAT dove rimarrà dal 1976 al 2004 ricoprendo diverse cariche. Dal 1979 al 1981 ha collaborato con lo stabilimento Mirafiori Meccanica in qualità di Responsabile Tecnologie. Dal 1996 al 1998 è stato amministratore delegato del gruppo Comau e responsabile del settore mezzi e sistemi di produzione di FIAT. Dal 1998 al 2000 è stato amministratore delegato di Ferrari e Maserati. Dal 2013 è vice presidente e amministratore delegato di Interpump Group.

Il sentiment dei lavoratori dell’azienda

Attribuire il ruolo chiave che meritano ai lavoratori è fondamentale per comprendere la funzione e l’importanza anche da un punto di vista commerciale. Le fasi intermedie e produttive sono affidate proprio ai dipendenti del gruppo i quali sono responsabili della puntualità della produzione e del suo standard qualitativo. Comprendere come l’azienda tratti i suoi dipendenti è dunque un biglietto da visita dell’etica del lavoro del gruppo e del suo benessere interno. Interpump Group nella fattispecie conta un totale di 7.415 dipendenti. Il lavoro offerto dal gruppo viene descritto come il classico lavoro in fabbrica che l’azienda ha tentato di rendere confortevole per mezzo della cura dei locali adibiti. L’ambiente di lavoro in termini di colleghi viene definito come stimolante e innovativo con retribuzioni adeguate che fanno registrare un sentiment positivo.

Livello di indebitamento dell’azienda

Il debt to equity ratio di Interpump Group all’ultimo trimestre di esercizio 2021 era di 0.29.

La RoadMap societaria

Interpump come annunciato sta proseguendo l’acquisto di azioni proprie per mezzo del mandato conferito a Banca Akros il che generà un aumento del capitale sociale. L’ultimo trimestre del gruppo ha superato abbondantemente le aspettative con un trend rialzista ben consolidato che non sembra accennare ad arrestarsi.

Investire in Azioni Interpump

Il titolo Interpump si riferisce ad uno dei principali gruppi mondiali nel settore oleodinamico. L’azienda conta circa 7000 dipendenti ed è presente in America, Europa, Africa, Asia e Oceania.

Il grafico sottostante evidenzia l’andamento storico del titolo Interpump.

Grafico azioni Interpump aggiornato in tempo reale

Previsioni titolo Interpump

Per fare delle previsioni sulle Azioni Interpump efficaci, il trader dovrà seguire innanzitutto la crescita della società nel suo settore di riferimento. Ciò include anche la creazione di joint venture, nuove acquisizioni e partnership nazionali/internazionali avviate.

A livello più generale, l’investitore dovrà monitorare la condizione economica italiana e mondiale e l’attività della concorrenza, con particolare attenzione a quanto avviene nei mercati emergenti. Andrà tenuto in considerazione, infine, qualsiasi ulteriore elemento macroeconomico che possa influenzare anche indirettamente la quotazione.

Storico quotazioni Interpump

Lo storico delle quotazioni delle azioni Interpump evidenzia un titolo che, dai suoi esordi sulla Borsa ad oggi, ha seguito quasi sempre un cammino al rialzo. Da una quotazione iniziale di circa 2 euro per azione, il titolo vale, oggi, oltre 36.50 euro per azione.

Grazie ad una serie di azioni strategiche sia dal punto di vista amministrativo che operativo, la società è riuscita, in pochi decenni, ad assumere una posizione di leadership nel suo settore di attività, arrivando a commercializzare i propri prodotti in tutto il mondo.

Dividendi azioni Interpump

I dividendi societari di Interpump Group S.p.A. vengono emessi regolarmente ogni anno e pagati, generalmente, in una sola tranche. L’ultimo pagamento registrato risale a Maggio 2020, per un valore di 0.25 euro per azione e un rendimento dello 0,80%.

Trading su azioni Interpump

Il trading online su CFD Interpump, considerati i risultati complessivi del titolo, può rappresentare un’alternativa di investimento molto profittevole, sia nel breve che nel lungo termine. Senz’altro, si tratta di una risorsa finanziaria da tenere in considerazione in una strategia di diversificazione del portafoglio incentrata su quotazioni solide e poco volatili.

Il nostro voto
Sommario
Come comprare e investire in Azioni Interpump
Nome Articolo
Come comprare e investire in Azioni Interpump
Descrizione
Come comprare e investire in azioni Interpump! ✅Scopri le previsioni sul titolo e i dividendi, lo storico delle quotazioni e il grafico in tempo reale.
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore

Il 69-83% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu accetti la cookie policy.