Come comprare e investire in Azioni Verisign

Le azioni Verisign (Ticker VRSN, codice ISIN US92343E1029) sono di una compagnia americana nata nel 1995, tra le prime nella gestione delle infrastrutture del web, tra cui due dei tredici root nameserver oltre a innumerevoli domini internet compresi .jobs, .gov e .edu. Dopo una lieve crisi nel 2014 in seguito alla decisione del governo statunitense di revocare la gestione del dominio alla Verisign, nel 2016 il nuovo contratto di gestione ha nuovamente portato la Verisign ai vertici del settore. Nel 2003 la Verisign ha rinnovato il contratto per la cooperazione per la gestione del dominio .com con l’ICANN. Il titolo Verisign ha registrato negli ultimi cinque anni una crescita del 225,13%. Il 2018 in particolare ha visto una crescita del profitto per azione, rispetto all’anno precedente, del 29,1% portandosi al terzo posto nella classifica delle compagnie più forti del settore.

verisign azioni previsioni quotazioni titolo

Fare trading sulle azioni Verisign rappresenta un investimento sicuro: le solide operazioni dell’azienda e la collaborazione con il governo, difatti, garantiscono la solidità del titolo. I progressivi aggiornamenti del sistema di sicurezza, inoltre, stanno ovviando alla falla aperta nel 2010 dall’ormai scomparso WikiLeaks, confermando la Verisign come leader nel settore.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 200€

Licenza: HCMC

  • Demo Gratis
  • Trading Central gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

74% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: XTB

Deposito: Nessun Minimo Richiesto

Licenza: CySEC/KNF/FCA

  • Demo Gratis
  • 0% Commissioni su Azioni

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

79% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Capex.com

Deposito: 100€

Licenza: CySEC

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

69% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Comprare azioni VeriSign: cosa analizzare per conoscere l’azienda?

VeriSign è un’azienda americana specializzata nella registrazione di nomi a dominio su Internet. Fondata nel 1995, la società offre servizi di registrazione, rinnovo e trasferimento di nomi a dominio, nonché soluzioni di sicurezza e analisi per i proprietari di siti web. Inoltre, VeriSign collabora con governi, organizzazioni non governative e altri partner per promuovere l’uso sicuro e responsabile di Internet in tutto il mondo. Prima di comprare azioni VeriSign, è importante effettuare una ricerca approfondita sull’azienda. In questo articolo andremo ad esaminare:

  1. Il modello di business dell’azienda
  2. Profitti e perdite presenti negli ultimi bilanci aziendali
  3. Studio dei competitor dello stesso settore
  4. Le persone chiave collegate all’azienda (i c-level)
  5. Il sentimento dei lavoratori dell’azienda
  6. Livello di indebitamento dell’azienda
  7. La Roadmap societaria.

Il modello di business dell’azienda

VeriSign fornisce servizi di registrazione e gestione dei nomi a dominio su internet. In particolare, la società detiene il diritto esclusivo di gestire due dei domini di primo livello più importanti e popolari al mondo, ovvero .com e .net. Inoltre, VeriSign offre servizi di sicurezza e analisi ai proprietari di siti web per proteggere le loro attività online. Le attività di VeriSign sono suddivise in due divisioni:

  • Internet Services Group – Questa divisione comprende i segmenti Security Services, che fornisce soluzioni di sicurezza basate su internet alle imprese, e Naming and Directory Services, che si occupa della registrazione di domini di primo livello come .com e .net.
  • Communications Services Group – Questa divisione fornisce una vasta gamma di servizi alle compagnie di telecomunicazioni wireless e wireline, tra cui servizi di fatturazione, servizi di pagamento, accesso ai database intelligenti e servizi di rete SS7.

 Profitti e perdite presenti negli ultimi bilanci aziendali

 Il bilancio di VeriSign negli anni ha dimostrato una costante crescita del fatturato. Nel 2021, VeriSign ha fatturato 1.33 miliardi di dollari e ha registrato un profitto di 784.83 milioni di dollari, mentre nel 2022 ha ottenuto un fatturato di 1.42 miliardi di dollari e un profitto di 673.80 milioni di dollari. È importante notare che VeriSign non ha mai registrato perdite. Di seguito possiamo osservare le entrate totali di VeriSign, dal 2010 ad oggi, in miliardi di dollari:

  • 2010 – 0.681
  • 2011 – 0.772
  • 2012 – 0.874
  • 2013 – 0.965
  • 2014 – 1.01
  • 2015 – 1.06
  • 2016 – 1.14
  • 2017 – 1.17
  • 2018 – 1.21
  • 2019 – 1.23
  • 2020 – 1.27
  • 2021 – 1.33
  • 2022 – 1.42

Studio dei competitor dello stesso settore

Chi desidera investire in una determinata compagnia dovrebbe prima effettuare lo studio dei competitor in modo da comprendere meglio la posizione competitiva dell’azienda sul mercato e il suo potenziale di crescita futura. Inoltre, confrontare l’azienda con i suoi concorrenti può aiutare a identificare le eventuali lacune o i suoi punti di forza e quindi prendere una decisione informata sull’investimento.

Nel caso di VeriSign è importante osservare che essa detiene il monopolio dei domini .com e .net, il che significa che ha una posizione di vantaggio rispetto ai suoi competitor. Ad ogni modo, le aziende che competono con VeriSign sono:

  • GoDaddy
  • NameCheap
  • Google Domains
  • Ticows

Le persone chiave collegate all’azienda (i c-level)

Un ulteriore passaggio importante dello studio aziendale, da effettuare prima di comprare azioni, riguarda lo studio del background dei dirigenti, che può aiutare gli investitori a valutare le loro capacità di generare profitti e far crescere l’azienda nel tempo. Il dirigente da conoscere nel caso di VeriSign è il co-fondatore e Amministratore Delegato James Bidzos.

Laureato in fisica presso la Stanford University, nel 1983, Bidzos ha fondato la società di sicurezza informatica RSA Data Security, conosciuta per aver sviluppato il protocollo crittografico RSA utilizzato per la crittografia dei dati su Internet. La società è diventata uno dei principali fornitori di soluzioni di sicurezza informatica, e nel 1995 è stata acquisita da Security Dynamics Technologies.

Lo stesso anno, l’imprenditore ha fondato VeriSign e nel corso degli anni è stato Presidente e CEO, oltre che Presidente del Consiglio di Amministrazione e Vicepresidente dell’azienda. Jim Bidzos è stato nominato uno dei “Digital 50” di Time Magazine e ha ricevuto un posto nella Computer Industry Hall of Fame di CRN.

Il sentiment dei lavoratori dell’azienda

Il sentimento dei lavoratori è un fattore di particolare importanza poiché può fornire agli investitori un’idea della salute generale dell’azienda e della sua capacità di raggiungere gli obiettivi. Infatti, un’alta soddisfazione dei dipendenti può essere un indicatore di un’azienda sana e ben gestita, con una cultura aziendale forte e una leadership efficace.

Chi lavora per VeriSign si ritiene generalmente soddisfatto delle condizioni lavorative offerte dall’azienda e gli impiegati parlano di un ambiente di lavoro piacevole e collaborativo. Tuttavia, alcune donne lamentano la mancanza di possibilità di crescita professionale e di supporto familiare all’interno dell’azienda. In particolare, alcune dipendenti affermano di avere difficoltà ad ottenere opportunità di sviluppo professionale e ad equilibrare la carriera con la vita familiare. VeriSign ha dichiarato di essere impegnata a creare un ambiente di lavoro inclusivo e rispettoso, e di lavorare per migliorare la diversità e l’inclusione all’interno dell’azienda.

Livello di indebitamento dell’azienda

Durante l’ultimo semestre del 2022, VeriSign ha riportato debiti pari a 1.79 miliardi di dollari, in aumento rispetto al periodo precedente. Tuttavia, va comunque sottolineato che, nel corso degli anni, l’azienda ha sempre mantenuto un equilibrio finanziario solido.

La Roadmap societaria

VeriSign ha una serie di progetti futuri per espandere e migliorare i suoi servizi. Uno dei progetti principali è quello di lavorare sulla sicurezza degli Internet of Things (IoT) e sui dispositivi connessi in modo da proteggere i dati degli utenti. Inoltre, VeriSign sta lavorando per sviluppare nuove tecnologie di sicurezza e soluzioni per le aziende, compresa la sicurezza dei dati e la gestione delle identità digitali.

Inoltre, VeriSign ha recentemente annunciato un aumento del 7% dei prezzi dei domini .com, che entrerà in vigore il 1° settembre 2023. In base all’accordo con il governo degli Stati Uniti, l’azienda può aumentare i prezzi del 7% ogni anno, durante i quattro anni finali di ogni contratto dalla durata di sei anni. Questo sarà il terzo aumento entrato in vigore durante l’ultimo contratto, e si prevede che VeriSign alzerà ulteriormente i prezzi dei domini .com a 10.26 dollari nel 2024.

Investire in Azioni Verisign

Per investire in azioni Verisign occorre avere un conto sul quale fare trading, ed è raccomandato affidarsi solo a broker regolamentati.
LiquidityX è una delle piattaforme più conosciute ed utilizzate in Europa, poichè offre la possibilità di investire su un infinito numero di titoli sia esteri che non, senza pagare commissioni. Per aprire un conto trading basta effettuare un deposito di soli 200 euro e l’iscrizione è gratuita. In aggiunta, una volta aperto un conto, gli iscritti della piattaforma possono affidarsi ai segnali di trading gratuiti per scovare gli investimenti migliori. Per iscriverti su LiquidityX clicca qui.

Il grafico sottostante mostra l’andamento storico del titolo Verisign.

Grafico azioni Verisign aggiornato in tempo reale

Previsioni titolo Verisign

Per fare previsioni sulle azioni Verisign è necessario innanzitutto guardare al grafico di prezzo qui riportato perché tra le informazioni che offre mostra anche la tendenza di mercato attualmente in essere. Questo può aiutare gli investitori a fare scelte informate in caso decidessero di operare sulle azioni Verisign, la cui crescita è direttamente proporzionale alla diffusione delle piattaforme online e al sistema di sicurezza informatica, entrambi settori in rapido sviluppo.

Storico quotazioni Verisign

Lo storico delle quotazioni delle azioni Verisign mostra nell’ultimo anno una crescita del 55,58%. Dopo un’iniziale discesa della quotazione del titolo nel dicembre 2018, arrestatasi a 139,54 dollari, attualmente le azioni Verisign sono quotate 178,79 dollari e gli analisti hanno concluso che la fase positiva non ha ancora esaurito la propria spinta, prevedendo per il futuro una quotazione media di 182,50 e massima di 190 dollari. Le azioni Verisign rappresentano un investimento solido con ottime potenzialità di sviluppo.

Dividendi azioni Verisign

I dividendi societari di Verisign vengono distribuiti ogni anno agli azionisti della società che possiedono quindi quote della stessa.

Trading su Azioni Verisign

Il trading online su CFD Verisign è diffuso in tutto il mondo in virtù della gestione di domini di alto livello a cui fanno riferimento organi governativi e imprese private.

Come Comprare e Investire in Azioni Verisign FAQ

Qual è il TICKER e il codice ISIN delle azioni Verisign?

Il TICKER delle azioni di Verisign è VRSN e il codice ISIN è US92343E1029.

Come posso acquistare azioni di Verisign?

Se volete gestire autonomamente l'acquisto di azioni Verisign, vi suggeriamo di utilizzare i servizi di un broker di trading online regolamentato. Sul nostro sito, TradingCenter.it, troverete una selezione accurata dei migliori broker disponibili, adatti sia ai principianti che ai trader esperti. Dopo aver completato la registrazione e aperto un conto di trading presso il broker prescelto, sarà necessario effettuare un deposito. Successivamente, utilizzando il codice TICKER VRSN, potrete inserire un ordine per l'acquisto delle azioni Verisign e monitorare l'andamento del mercato azionario in tempo reale.

Quali sono i fattori che influenzano il prezzo delle azioni di Verisign?

I fattori che influenzano il prezzo delle azioni di Verisign includono i risultati finanziari dell'azienda, la domanda di servizi di registrazione di domini Internet, la concorrenza nel settore, le tendenze tecnologiche e le politiche normative.

Chi è il maggior azionista di Verisign?

I maggiori azionisti di Verisign possono cambiare nel tempo in base alla compravendita di azioni sul mercato. Attualmente, l’azionariato di Verisign è composto da insider, fondi comuni e importanti investitori istituzionali come Berkshire Hathaway, Vanguard Group, Blackrock, Ninety One UK e State Street Corporation.

Quali sono le prospettive future per le azioni di Verisign?

Le prospettive future per le azioni di Verisign dipendono dalla crescita del mercato dei domini Internet, dalla gestione delle minacce alla sicurezza informatica e dalla capacità dell'azienda di adattarsi alle mutevoli esigenze tecnologiche. La valutazione delle prospettive dovrebbe basarsi su analisi finanziarie e previsioni di esperti.

Il nostro voto
Sommario
Come comprare e investire in Azioni Verisign
Nome Articolo
Come comprare e investire in Azioni Verisign
Descrizione
Come comprare e investire in azioni Verisign! ✅ Scopri le previsioni sul titolo e i dividendi, lo storico delle quotazioni e il grafico.
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore

I CFD sono strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu accetti la cookie policy.