Come Comprare e Investire in Azioni Intesa San Paolo

Le  Azioni Intesa San Paolo  (Ticker  ISP, Codice ISIN  IT0000072618) sono emesse dalla Intesa Sanpaolo S.p.A., istituto di credito italiano fondato nel 2007 e con sede principale a Torino. Il gruppo è nato dalla fusione tra Sanpaolo IMI e Banca Intesa. L’azienda opera sia in Italia che all’estero, con quasi seimila filiali complessive. La società è specializzata in servizi finanziari, per il settore bancario, e il valore di Intesa SanPaolo ha raggiunto un fatturato di oltre 17 miliardi di euro, per un utile netto di 7,3 miliardi. Il  Titolo Intesa San Paolo  è quotato nell’indice FTSE MIB della Borsa di Milano. Nel corso degli anni, altre banche si sono fuse nel gruppo; tra queste segnaliamo: la Cassa di Risparmio di Venezia, Banca di Credito Sardo, Banca Monte Parma e Banca ITB. 

La banca è entrata anche nella lista delle 50 banche più importanti d’Europa. Negli ultimi anni la società ha intrapreso un progetto per annettere più banche possibili al gruppo e ingrandire il suo parco clienti. Queste annessioni hanno fatto di Intesa San Paolo in borsa l’azione più importanti dell’indice italiano e per questo motivo ogni qual volta il titolo è in difficoltà, desta una forte preoccupazione.

intesa sanpaolo azioni previsioni quotazioni titolo

Fare  trading sulle Azioni Intesa Sanpaolo  è un’ottima alternativa agli investimenti tradizionali, soprattutto per la solidità mostrata dal gruppo anche nei momenti più critici per il settore bancario.

Il primo passo per investire in azioni Intesa San Paolo è aprire un conto sul quale fare trading. Scegliere il broker regolamentato più adatto alle proprie esigenze può essere complicato, ma LiquidityX continua ad essere rinomato nel mondo per essere tra i migliori e per offrire tutti i servizi necessari per fare trading in sicurezza. Con un deposito di soli 200 euro si può usufruire dei suoi segnali di trading per sapere sempre dove più conviene investire, e dei suoi conti demo gratuiti per esercitarsi senza correre alcun rischio. In aggiunta, questo sito permette di fare trading senza pagare commissioni. Per iscriverti su LiquidityX e scoprire tutti i servizi aggiuntivi che offre clicca qui.

Apri un Conto Gratis con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 200€

Licenza: HCMC

  • Demo Gratis
  • Trading Central gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

74% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: XTB

Deposito: Nessun Minimo Richiesto

Licenza: CySEC/KNF/FCA

  • Demo Gratis
  • 0% Commissioni su Azioni

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

79% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Capex.com

Deposito: 100€

Licenza: CySEC

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

69% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Capital.com

Deposito: 20€

Licenza: CySEC

  • Demo Gratis
  • Spread Competitivi

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

83% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50€

Licenza: CySEC

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

78% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Comprare azioni Intesa San Paolo: cosa analizzare per conoscere l’azienda?

Comprare Azioni Intesa San Paolo può rappresentare un tipo di investimento potenzialmente profittevole sia nel breve che nel lungo termine. Tuttavia, per stabilire il tipo di operazione più idonea in un determinato momento, dovrete andare ad analizzare una serie di elementi legati all’andamento dell’attività della banca.

Più precisamente, vi consigliamo di concentrarvi sui seguenti aspetti:

  1. Il modello di business dell’azienda;
  2. Profitti e perdite presenti negli ultimi bilanci aziendali;
  3. Studio dei competitor dello stesso settore;
  4. Le persone chiave collegate all’azienda (i c-level);
  5. Il sentiment dei lavoratori dell’azienda;
  6. Livello di indebitamento dell’azienda;
  7. La RoadMap societaria.

Per ogni punto, andremo ora a vedere la situazione generale di Intesa.

Intesa San Paolo: modello di business

Il business model di Intesa SanPaolo si basa su una serie di punti strategici volti a garantire al cliente i migliori servizi e la migliore assistenza nel settore finanziario. Effettivamente, si tratta di un modello semplice, ma proprio per questo molto efficace.

Innanzitutto, l’istituto è concentrato sul creare valore. E lo fa cercando di andare ad individuare prima e a soddisfare poi i bisogni dei consumatori. In questo contesto, parliamo di accesso a crediti a medio e lungo termine, al supporto ad alcune particolari categorie di utenti, ma anche all’attività del gruppo inerente a questioni sociali, come nell’ambito della sostenibilità.

Il modello di business di Intesa San Paolo, nel corso degli anni, ha consentito alla banca di raggiungere la leadership in diversi ambiti. In particolare, Intesa SanPaolo è tra le prime banche in Europa per profilo di rischio, per efficienza e nel campo del Wealth Management & Protection; e leader in Italia per tipologie e fruizione di prodotti bancari. E’ anche una società leader nell’ambito della relazione con il cliente.

Come accennato, l’azienda Intesa San Paolo investe molto nella sostenibilità. In particolare, la banca è molto attiva nella Green Economy, con un impegno da 100 miliardi di euro in 5 anni per sostenere il ruolo dell’Italia nella lotta per l’ambiente.

Dal punto di vista operativo, la banca è molto apprezzata per le soluzioni digitali offerte, ma anche per gli strumenti disponibili per tutte le persone che, per età o per impossibilità, non hanno modo di utilizzare i più moderni strumenti di gestione finanziaria. Banca Intesa propone come principali prodotti diverse tipologie di conti bancari, la possibilità di fare trading online e una serie di strumenti che agevolano i consumatori nello shopping online. Anche per le aziende, le soluzioni finanziare sembrano particolarmente efficaci nel soddisfare le diverse esigenze che può avere un’impresa.

Profitti e perdite di Intesa San Paolo

Diamo qualche numero. Intesa San Paolo è una banca presente sul territorio italiano, ma anche internazionale. Più precisamente, l’istituto conta 3740 filiali in Italia, 793 in Europa, 2 in America, 8 in Asia, 175 in Africa e 1 in Australia. La società ha, attualmente, una capitalizzazione di mercato di oltre 44 miliardi di euro e serve più di 13 milioni di clienti. La compagnia è molto solida e i recenti bilanci hanno mostrato che la Banca sta vivendo un momento piuttosto florido. Ne sono testimonianza i 2,9 miliardi di dividendi pagati nel 2021.

Inoltre, il 2021 è stato il miglior anno di sempre per i proventi operativi netti dell’azienda. La società ha attuato, negli ultimi anni, una strategia molto efficace per ridurre crediti deteriorati e costi. Nonostante la pandemia, dunque, i profitti di Intesa SanPaolo superano le perdite e grazie anche alla fusione con UBI banca, la salute dell’azienda ha ancora un ampio margine di miglioramento.

Intesa San Paolo: chi sono i competitor del settore?

I competitor di Intesa San Paolo, nel settore bancario, sono numerosi. Ma spicca, senza dubbio, la rivalità con Unicredit. Possiamo ben affermare che Intesa e Unicredit, effettivamente, si giocano da sole la leadership in Italia, ma anche come banca italiana all’estero. Oltre il 70% degli utili del settore è diviso tra le due banche.

Dal punto di vista degli utili, Intesa SanPaolo sembra trovarsi in una posizione nettamente migliore rispetto ad Unicredit. Lo stesso vale per numero di clienti. Persino sui social la San Paolo è avanti a Unicredit e a Credem. Nel complesso, Intesa è considerata una banca in crescita, mentre Unicredit è una società in ridimensionamento a causa di una cattiva gestione negli ultimi anni.

Altri competitor di Intesa San Paolo sono la già citata Credem, Mediobanca e MPS in ambito nazionale. A livello internazionale, tra i concorrenti ci sono BNP Paribas, Credite Agricole, Barclays, Deutsche Bank, Ing e altri.

Intesa San Paolo: le figure chiave

Per investire anche solo 100 euro su Intesa San Paolo è necessario anche conoscere chi sono le figure chiave della banca. In questo contesto, dobbiamo dare visibilità e meriti a Carlo Messina, amministratore delegato del Gruppo. Buona parte della crescita della banca negli ultimi anni, infatti, è merito del dirigente. Prima di approdare in Intesa Sanpaolo, Messina ha lavorato per BNL e in Banco Ambrosiano.

Grazie anche a Messina, l’istituto contribuisce ad uno dei punti di forza dell’Italia che, nonostante l’ampio debito pubblico, vanta anche un risparmio significativo. Sempre il banchiere ha portato Intesa alla leadership nella sostenibilità come banca, ma anche come azienda in generale. Chiunque punti ad una rendita mensile da Intesa San Paolo ha sempre occhi e orecchie per le parole di Messina perché possono dare importanti indicazioni sulla salute della compagnia, ma anche sui passi della società verso il futuro. 

Il sentiment dei lavoratori dell’azienda Intesa San Paolo

Intesa San Paolo, da anni, segue uno specifico programma per il benessere dei lavoratori. Tale programma comprende, innanzitutto, la promozione e l’attuazione di una politica aziendale che agevoli l’equilibrio fra vita personale e professionale.

Dal punto di vista pratico, ciò si traduce in diversi benefit, come un’assicurazione sanitaria, l’accesso a centri sportivi, percorsi formativi e, in generale, un clima aziendale basato sulla salute e sulla sicurezza. Complessivamente, il livello di soddisfazione dei dipendenti di Banca Intesa si avvicina a quasi il 90%.

Livello di indebitamento di Intesa San Paolo

Chi desidera investire 200 euro su Intesa San Paolo deve avere piena consapevolezza della salute finanziaria della società. Come spiegato precedentemente, Intesa è la banca che ha saputo gestire meglio i rischi, intervenendo efficacemente sia nella riduzione dei costi, sia sui crediti deteriorati. Una performance eccellente che permette alla compagnia di vantare un livello di indebitamento molto basso e, in generale, pienamente gestibile, grazie alle recenti strategie attuate.

La RoadMap societaria

In questa rosea condizione, Intesa Sanpaolo guarda al futuro con grande ottimismo. Il piano industriale fino al 2025 è incentrato sul Wealth Management & Protection, sul digitale e sulla sostenibilità. Dal 2014 ad oggi, Intesa San Paolo ha raggiunto la maggior parte degli obiettivi dei suoi piani aziendali. Il risultato netto è strutturalmente in crescita, per la precisione, dal 2013.

Quasi l’80% dei clienti di Intesa si ritiene soddisfatto dei servizi dell’azienda. Ciò significa che la banca ha lavorato bene e che, presumibilmente continuerà a farlo, con un management consolidato, più soldi e meno rischi. Un motivo sicuramente valido per considerare le Azioni Intesa San Paolo come uno degli asset potenzialmente più redditizi nel settore bancario.

Investire in Azioni Intesa Sanpaolo

Le azioni Intesa San Paolo sono quotate alla borsa di Milano e fanno parte delle migliori azioni dell’indice italiano. Per questo motivo è possibile investire in molti modi sulle azioni di banca Intesa. Principalmente è possibile farlo investendo sul titolo Intesa direttamente tramite l’acquisto delle azioni oppure anche direttamente sull’indice italiano. Infatti quando le azioni bancarie quotate nell’indice salgono di prezzo, anche l’indice stesso tende a salire molto velocemente.  Per gli investimenti a lungo termine è consigliato l’acquisto delle azioni, se però si vuole sfruttare il breve termine è possibile speculare su uno dei migliori broker e acquistare o vendere senza attendere.  Il grafico sottostante evidenzia l’andamento storico del titolo Intesa Sanpaolo.

Grafico azioni Intesa Sanpaolo aggiornato in tempo reale

Previsioni Titolo Intesa San Paolo

Per pianificare un investimento profittevole eseguendo le  previsioni sulle Azioni Intesa San Paolo occorre considerare più elementi, sia interni che esterni all’azienda.

Prima di tutto, occorre sapere che la quotazione di Intesa San Paolo può essere influenzata fortemente dall’andamento dell’economia internazionale. Naturalmente, anche la situazione del settore bancario avrà il suo peso, in particolare per ciò che riguarda l’entrata in vigore di possibili nuove normative.

Infine, attenzione anche alle stime sulla fiducia degli investitori e dei risparmiatori e ai dati di bilancio.

Storico Quotazioni Intesa Sanpaolo

Lo  storico delle quotazioni delle Azioni Intesa Sanpaolo  mostra un andamento molto altalenante. Negli anni, il titolo ha subito una serie di alti e bassi significativi, per svariati motivi, tra i quali la crisi economica globale del 2009. I migliori risultati sono stati ottenuti nel 2007, al lancio del nuovo assetto societario, quando il prezzo del titolo è schizzato oltre i 6 euro per azione. Attualmente, la quotazione banco intesa viaggia attorno ai 2 euro.

Uno dei motivi del nuovo recente calo del titolo è legato alle nuove normative riguardanti la Bad bank, che hanno influenzato negativamente gran parte degli istituti di credito italiani.
Per investire nelle azioni banca intesa è necessario controllare la quotazione in tempo reale di Intesa per essere sicuri di entrare in un prezzo favorevole nell’investimento.
Il valore delle azioni Intesa varia infatti molto velocemente ed è fondamentale controllare le tante oscillazioni del titolo.
Il prezzo delle azioni Intesa attualmente tra il dollaro e mezzo e i due dollari. 

Dividendi Azioni Intesa San Paolo

I dividendi societari di Intesa San Paolo S.p.A., vengono staccati e pagati annualmente. Nonostante il calo del titolo in Borsa, l’entità dei dividendi è progressivamente cresciuta. La delibera del consiglio di amministrazione del gruppo Intesa San  Paolo ha previsto un dividendo per il 2022, per l’esercizio 2021, pari ad un ammontare di 0,0789 euro per azione ordinaria. Il complessivo dei dividendi per i proprietari di azioni Intesa Sanpaolo ammonterà quindi a 1,53 miliardi di euro totali. 

Trading su azioni Intesa San Paolo

Il  trading online su CFD Intesa San Paolo  consente di raggiungere buoni profitti se eseguito, principalmente, sul breve termine. Le negoziazioni a lunga scadenza includono qualche rischio in più, visto l’andamento storico della quotazione.  Soprattutto per gli investimenti a breve termine sulle azioni bancarie  è importante documentarsi quotidianamente sulle notizie generali del paese che spesso rispecchiano i movimenti delle azioni bancarie. È consigliato documentarsi sul calendario economico e controllare i giorni delle notizie più importanti per aspettarsi movimenti favorevoli del mercato e poter investire sull’andamento del titolo Intesa San Paolo.

Azioni Intesa San Paolo FAQ

Come comprare e investire in azioni con intesa San Paolo?

Puoi comprare e/o investire in azioni Intesa Sanpaolo attraverso uno dei broker presenti in tabella sul nostro sito. E’ preferibile acquistarli tramite un broker piuttosto che una banca perché in questo modo le commissioni sono enormemente ridotte e pari quasi a zero.

Quante è la totalità delle azioni Intesa San Paolo?

Ad oggi il capitale sociale interamente versato è pari a 10084445147,92 miliardi di euro. Tale ammontare è suddiviso in 19430463305 miliardi di azioni. Il valore delle azioni è ovviamente variabile e puoi verificarlo attraverso il grafico in tempo reale presente sul nostro sito.

Chi è la figura chiave di Intesa San Paolo?

La persona chiave del gruppo Intesa San Paolo è CEO e consigliere delegato Carlo Messina, nato a Roma il 6 aprile 1962. La Harvard Business Review lo ha eletto 4° banchiere al mondo.

Il nostro voto
Sommario
Come Comprare e Investire in Azioni Intesa San Paolo
Nome Articolo
Come Comprare e Investire in Azioni Intesa San Paolo
Descrizione
Come Comprare e Investire in Azioni Intesa Sanpaolo! ✅ Scopri le previsioni sul titolo e i dividendi, storico delle quotazioni e il grafico.
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore

Il 69-83% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu accetti la cookie policy.