Come comprare e investire in Azioni AstraZeneca

Le Azioni AstraZeneca (Ticker AZN, Codice ISIN GB0009895292) vengono emesse da AstraZeneca PLC, un’azienda biofarmaceutica britannica con sede a Londra. L’attività della compagnia si concentra sulla scoperta e sullo sviluppo di prodotti farmaceutici, che vengono poi fabbricati, commercializzati e venduti dall’azienda stessa. La società opera in diverse aree terapeutiche: Oncologia, Cardiovascolare, Renale, Metabolica e Respiratoria. Porta avanti selettivamente diverse terapie nell’ambito di Autoimmunità, Infezione e Neuroscienze. L’azienda sta espandendo il suo portafoglio nell’area cardiovascolare-renale con il farmaco roxadustat, oltre a investire per esplorare i vantaggi delle sue terapie SGLT2 e GLP-1 nella malattia renale cronica (CKD) e nell’insufficienza cardiaca (HF).

astrazeneca azioni titolo dividendi previsioni grafico quotazione

La compagnia ha circa 38 progetti nella fase I, 43 progetti nella fase II e circa 22 progetti in fase avanzata di sviluppo, sia in studi di Fase III / di Fase II cardine che in fase di revisione normativa. Il suo è uno dei vaccini candidati alla prevenzione contro la pandemia generata dal virus Covid-19. Il titolo AstraZeneca è quotato alla Borsa valori di Londra e sul NASDAQ di New York. E’ presente sul mercato dal 2004. La società è stata fondata da fusione nel 1999.

Per chi desidera fare trading sulle azioni AstraZeneca è innanzitutto importante sapere che la compagnia ha una capitalizzazione di mercato di 107.29B, con oltre 1,3 miliardi di azioni attualmente in circolazione e un rapporto P/E di 57.99 (2020).

Apri un Conto Gratis con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 200€

Licenza: HCMC

  • Demo Gratis
  • Trading Central gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

74% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50€

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

68% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Capex

Deposito: 100€

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

69% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100€

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Spread Competitivi

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

77% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Comprare azioni AstraZeneca: cosa analizzare per conoscere l’azienda? 

Del gruppo AstraZeneca abbiamo sentito parlare in forma giornaliera negli ultimi due anni. L’azienda è stata infatti coinvolta con Pfizer nella realizzazione del vaccino contro il covid facendole realizzare fatturati da capogiro e rendendola estremamente interessante per la speculazione finanziaria. Oggi anche tu puoi acquistare azioni del gruppo AstraZeneca e diventare parte di questo successo, ma prima occorre fare tutta una serie di considerazione degli aspetti più importanti per definire in modo nitido il reale valore finanziario di tale investimento e i punti di debolezza. Nel corso di questo nuovo articolo su AstraZeneca ne esamineremo nell’ordine:

  1. Il modello di business dell’azienda; 
  2. Profitti e perdite presenti negli ultimi bilanci aziendali; 
  3. Studio dei competitor dello stesso settore; 
  4. Le persone chiave collegate all’azienda (i c-level); 
  5. Il sentiment dei lavoratori dell’azienda; 
  6. Livello di indebitamento dell’azienda; 
  7. La RoadMap societaria. 

Prenditi qualche minuto per esaminare con noi i 7 punti chiave di AstraZeneca così da cogliere questa opportunità di mercato con il giusto approccio!

Il modello di business dell’azienda

AstraZeneca è una multinazionale anglo-svedese fondata nel 1999 attiva nel campo della ricerca scientifica e nella produzione di farmaci. Il modello di business del gruppo possiamo definirlo mass market in quanto il gruppo ha diversi settori di sviluppo medicinali che comprendono ormai tutte le categorie di pazienti specie se consideriamo il ritrovato più celebre del gruppo ossa il vaccino contro il COVID19. Le principali aree di sviluppo farmaci dell’azienda AstraZeneca si dividono in:

  • Patologie Cardiovascolari
  • Patologie Metaboliche
  • Patologie Respiratorie
  • Patologie Infiammatorie
  • Patologie Autoimmuni
  • Patologie Oncologiche 
  • Patologie Infettive
  • Patologie del sistema nervoso centrale

L’azienda è focalizzata su tre centri nevralgici che sono Cambridge, Regno Unito; Göteborg, Svezia e Gaithersburg nel Maryland, Stati Uniti.

Profitti e perdite presenti negli ultimi bilanci aziendali

Il futuro di un’azienda viene scritto per mezzo dei risultati che riesce a conseguire e del valore che riesce a produrre. Un metro di misura di tali attività è racchiuso nei fatturati aziendali. A tal proposito infatti annualmente le aziende sono chiamate a fornire tale documento che può essere consultato dagli investitori per ricavarne informazioni finanziarie in termini di performance nel corso degli anni. L’analisi completa dei vari livelli permette di ravvisare il potenziale di ritorno economico futuro in ordine di plusvalenza.

Nel caso specifico del gruppo AstraZeneca la crescita negli anni è visibile a occhio nudo nel 2018 il fatturato del gruppo a fine anno era di 21,049 milioni di dollari. Nel 2019 il fatturato è salito invece a 23,565 milioni di dollari. Nel 2020 invece anno della pandemia è iniziata la salita esplosiva il fatturato a fine anno era di 25,890 milioni di dollari. Nel 2021 invece il fatturato è salito in maniera esponenziale a 36,541 milioni di dollari.

Studio dei competitor dello stesso settore

La corsa al vaccino per il covid ha innescato una corsa all’oro a cui hanno partecipato molteplici società. La richiesta era mondiale e oltre alla nobile missione c’era anche sul piatto un’ampia fetta di mercato e quindi di utili monetizzabili. Di conseguenza anche altre aziende del comparto già esistenti si sono messe in moto generando una concorrenza serrata. I principali competitor del gruppo AstraZeneca sono: 

  • Daiichi Sankyo
  • Boehringer Ingelheim
  • Sanofi
  • Novartis
  • GSK
  • Amgen
  • Bayer
  • Bristol-Myers Squibb
  • Teva Pharmaceuticals

Le persone chiave collegate all’azienda (i c-level)

La struttura societaria è fatta di diversi strati che interagiscono fra loro per la riuscita del progetto. Ai livelli alti troviamo quelle che sono classificate come persone chiave del gruppo. Conoscerle è di primaria importanza per conoscere da vicino il loro pensiero e come stiano portando avanti la gestione societaria ma soprattutto secondo quali canoni. Comprendere tali logiche societarie in relazione alle persone che le decidono è fondamentale per avere una fotografia chiara ed esplicativa del valore immateriale dell’azienda. Nel caso di AstraZeneca possiamo definire figure chiave il presidente del gruppo Leif Johansson e l’amministratore delegato Pascal Soriot. 

Leif Johansson è un imprenditore e uomo d’affari svedese classe 1951 è stato presidente del gruppo Volvo dal 1997 al 2011 e chairman del gruppo Ericsson. Nel 2012 Fokus Magazine lo ha classificato come la sesta persona più potente di Svezia. 

Pascal Soriot è un dirigente d’azienda e veterinario francese classe 1959 ha lavorato in compagnie celebri come Roussel Uclaf per poi diventare nel 1996 general manager di Hoechst Marion Roussel è stato anche a capo delle operazioni di Sanofi. 

Il sentiment dei lavoratori dell’azienda

Con il sentiment dei lavoratori è possibile giungere a molte conclusioni su vari aspetti societari. Innanzitutto occorre dire che è un biglietto da visita che riflette i valori societari e la politica interna. Quando i lavoratori non sono valorizzati alcuni meccanismi interni iniziano a presentare rallentamenti e malfunzionamenti dovuti all’insoddisfazione che si tramuta in scarsa attenzione sul lavoro e voglia di fare. 

Il gruppo AstraZeneca nello specifico come detto richiede personale altamente qualificato in totale conta 76,100 dipendenti. Nello specifico i dipendenti si dicono soddisfatti di poter fare quello per cui hanno studiato con retribuzioni anche sopra alla media del settore e un ambiente di lavoro stimolante e dinamico. Inoltre molti di loro hanno sottolineato come l’azienda offra solide possibilità di crescita professionale in termini di avanzamento di carriera e retribuzioni più alte. 

Livello di indebitamento dell’azienda

Attraverso l’analisi dei livelli di indebitamento nel corso degli anni è possibile porre l’accento sull’aspetto sostenibilità e stabilità del gruppo in questione. Tale rapporto permette infatti di saggiare il reale valore dell’esposizione sulla base delle obbligazioni concesse a fronte della raccolta fondi che ha generato il suddetto debito. Tale valore deve essere maneggiato e gestito affinché non esca dai livelli di guardia. Nel caso specifico di AstraZeneca il gruppo grazie ad un solido apparato fiscale molto attento alle scadenze ha riportato un debito per l’anno 2021 di 0,72 miliardi di dollari. 

La RoadMap societaria

Ormai il gruppo AstraZeneca è conosciuto a tutti per ovvie ragioni. Come abbiamo ripercorso nel nostro articolo l’azienda ha anche altri poli di interesse oltre quello più noto relativo ai vaccini. Infatti la società investe in modo massiccio ogni anno in ricerca e sviluppo al fine di poter offrire farmaci sempre più mirati ed evoluti. L’impiego dei vaccini AstraZeneca è infatti sempre più diffuso, recentemente gli scienziati hanno affermato che il vaccino in questione sarebbe efficace contro la variante Omicron2. Dunque possiamo definire il titolo AstraZeneca sicuramente come uno di quelli da non far mancare nel proprio portafoglio viste le notevoli prospettive di crescita futura.

Investire in Azioni AstraZeneca

Il titolo AstraZeneca si riferisce ad un’azienda che, in realtà, ha una storia molto lunga. La compagnia, infatti, nasce dalla fusione di due realtà leader nel settore farmaceutico: Astra AB (società svedese nata nel 1913) e Zeneca Group PLC (nata dalla scissione della ICI – Imperial Chemical Industries, che operava dal 1926).

Nei suoi vent’anni di attività, l’azienda è stata sotto i riflettori per diverse controversie che non ne hanno comunque impedito la crescita, in particolare sul mercato.

Il grafico sottostante evidenzia l’andamento storico del titolo AstraZeneca.

Grafico azioni AstraZeneca aggiornato in tempo reale

Previsioni titolo AstraZeneca

Per fare delle previsioni sulle Azioni AstraZeneca che possano generare profitti, il trader dovrà concentrarsi su alcuni importanti elementi.

Innanzitutto lo sviluppo delle attività della compagnia all’estero, con focus sui mercati emergenti. Segue il fattore dell’innovazione che, nel settore biofarmaceutico, risulta sempre più rilevante.

Il lancio di nuove terapie, gli aspetti legali, ma anche la concorrenza, rappresentano ulteriori elementi di valutazione. Infine, questo particolare settore beneficia anche dell’invecchiamento della popolazione che equivale ad una maggiore necessità di terapie farmacologiche.

Storico quotazioni AstraZeneca

Lo storico delle quotazioni delle azioni AstraZeneca indica una quotazione iniziale, per il titolo, poco sopra i 2 GPB per azione. Nel 2020, il prezzo ha raggiunto il suo massimo storico di 10,120 GPB per azione.

Seppur con diversi alti e bassi nel breve e medio periodo, nel complesso il titolo ha viaggiato quasi sempre al rialzo, con un trend generale in netta crescita.

Dividendi azioni AstraZeneca

I dividendi societari di AstraZeneca PLC sono stati emessi e pagati regolarmente dal 2015 ad oggi. L’ultimo pagamento è stato fissato per Febbraio 2021, per 216 GPB per azione, con un rendimento del 2,66%.

Trading su azioni AstraZeneca

Il trading online su CFD AstraZeneca risulta altamente profittevole, al momento, sia nel breve che nel lungo periodo. La partecipazione dell’azienda alla corsa al vaccino contro il COVID-19 ha permesso al marchio di incassare fiducia, credibilità e finanziamenti.

Il nostro voto
Sommario
Come comprare e investire in Azioni AstraZeneca
Nome Articolo
Come comprare e investire in Azioni AstraZeneca
Descrizione
Come comprare e investire in azioni AstraZeneca! ✅ Scopri le previsioni sul titolo e i dividendi, lo storico delle quotazioni e il grafico.
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore

Il 63-77% dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu sia d'accordo con la nostra cookie policy che puoi leggere qui.