Come Comprare e Investire in Azioni Huawei

Le Azioni Huawei (Huawei Culture Co Ltd 002502) vengono emesse dalla società omonima. Il marchio ha fatto molta strada da quando è stato creato, nel 1987. Nel giro di 30 anni, Huawei è diventato, oggi, un colosso mondiale, in concorrenza con altri giganti tech del calibro di Apple e Samsung. Huawei Technologies è stata fondata nel 1987 a Shenzhen, in Cina, come società di vendita rurale per le attività di reti telefoniche e via cavo.

Attualmente, i prodotti e i servizi Huawei sono distribuiti in oltre 170 paesi e servono più di un terzo della popolazione globale. Si tratta del terzo produttore mondiale di router, switch e altre apparecchiature di telecomunicazione, per quota di mercato, dopo Alcatel-Lucent e Cisco. Il marchio si è recentemente unito alla corsa ultra competitiva degli smartphone. Il Titolo Huawei non è però quotato alla borsa di Shenzhen e su nessun’altra borsa

huawei azioni previsioni quotazioni titolo

Per gli investitori interessati a fare trading sulle Azioni Huawei, è importante anche fare riferimento alla filosofia del brand. La visione di Huawei è arricchire la vita attraverso la comunicazione. Nel 2016, l’azienda è stata classificata al 46 ° posto tra le società più innovative a livello mondiale, dal Boston Consulting Group. L’azienda vanta circa 180.000 dipendenti nel mondo.

Quasi tutte le migliori piattaforme regolamentate oggi offrono la possibilità di investire in azioni Huawei. La migliore che si distingue per semplicità, affidabilità ed un eccellente servizio clienti, è sicuramente LiquidityX.
Questa piattaforma offre anche l’accesso ad un conto demo in cui gli utenti possono esercitarsi a fare trading su grafici aggiornati in tempo reale utilizzando soldi finti. In questo modo i trader senza esperienza possono esercitarsi senza mettere a rischio il proprio denaro e i più esperti possono sviluppare strategie di trading efficaci senza avere paura di sbagliare.
Aprire un conto demo è semplice, basta infatti registrarsi al sito ed attivare il conto depositando solamente 200 euro. Per registrarti e ricevere l’accesso al tuo conto demo clicca qui.

Apri un Conto Gratis con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 200€

Licenza: HCMC

  • Demo Gratis
  • Trading Central gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

74% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: XTB

Deposito: Nessun Minimo Richiesto

Licenza: CySEC/KNF/FCA

  • Demo Gratis
  • 0% Commissioni su Azioni

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

79% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Capex.com

Deposito: 100€

Licenza: CySEC

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

69% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Capital.com

Deposito: 20€

Licenza: CySEC

  • Demo Gratis
  • Spread Competitivi

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

83% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50€

Licenza: CySEC

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

78% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Comprare azioni Huawei: cosa analizzare per conoscere l’azienda?

Huawei è un’azienda cinese molto conosciuta per i suoi prodotti di telefonia. L’azienda ha saputo unire bassi prezzi e prestazioni da smartphone di ultima generazione guadagnando consenso e interesse di clienti e investitori. Comprare azioni Huawei deve essere un’operazione ponderata e maturata nell’ambito di una conoscenza approfondita del titolo partendo dal suo modo di fare impresa e finendo con altri elementi esplicativi del modus operandi societario. Fra gli aspetti di maggiore interesse finanziario e commerciale andremo ad approfondire:

  1. Il modello di business dell’azienda;
  2. Profitti e perdite presenti negli ultimi bilanci aziendali;
  3. Studio dei competitor dello stesso settore;
  4. Le persone chiave collegate all’azienda (i c-level);
  5. Il sentiment dei lavoratori dell’azienda;
  6. Livello di indebitamento dell’azienda;
  7. La RoadMap societaria.

Con una preparazione attenta e una conoscenza dettagliata strutturata su 7 punti chiave considerati fra i più rappresentativi cercheremo di capire il modo di fare business di Huawei e quanto convenga comprarne le azioni!

Il modello di business dell’azienda

Huawei è una compagnia cinese fondata nel 1997 attiva nel commercio di prodotti di telefonia. Il gruppo si avvale di un modello di business riconducibile allo schema mass market pensato per coinvolgere il maggior numero di clienti senza operare distinzioni di alcun tipo. Tra i principali prodotti venduti dal gruppo troviamo:

  • Smartphone
  • PC
  • Tablet
  • Smartwatch
  • Prodotti Audio
  • Router
  • Accessori Vari
  • Software
  • Telefonia fissa

L’azienda ha sfruttato per acquisire consenso un modello di revenue basato sulla vendita di prodotti di tecnologia a prezzi molto più contenuti dei propri concorrenti a fronte anche di un diverso livello di qualità e offerte. I prodotti e i servizi del gruppo sono oggi usati da 45 dei principali operatori mondiali di telefonia mobile.

Profitti e perdite presenti negli ultimi bilanci aziendali

Per guadagnare con il commercio azionario occorre che l’asset acquistato aumenti di prezzo rispetto al momento in cui è stato comprato così da poterlo rivendere a prezzo maggiorato e generare una plusvalenza. Tale movimento borsistico non è detto che si verifichi e solo la capacità di selezionare le informazioni più rilevanti permette di comprendere se un gruppo sarà soggetto alla crescita oppure no. La profilazione finanziaria è sicuramente un valido punto di partenza in quanto consente per mezzo della ricostruzione dei flussi di cassa di determinare quale sia il giro d’affari che ruota intorno al segmento e quale sia la capacità del gruppo di generare liquidità. Vediamo nel dettaglio i fatturati del gruppo Huawei dal 2011 al 2021 espressi in miliardi di yuan:

  • 2011 – 203.93
  • 2012 – 220.2
  • 2013 – 239.03
  • 2014 – 288.2
  • 2015 – 395.01
  • 2016 – 521.57
  • 2017 – 603.62
  • 2018 – 721.2
  • 2019 – 858.83
  • 2020 – 891.37
  • 2021 – 636.81

Studio dei competitor dello stesso settore

Conoscere le altre realtà commerciali presenti nello stesso settore di appartenenza del gruppo in cui si intende investire è un’operazione molto importante da eseguire in ogni caso. Lo studio dei competitor è infatti molto efficace in quanto permette avendo dei punti di riferimento da usare come termine di paragone di eseguire una comparazione che metta in risalto in modo spontaneo i punti di vantaggio e i punti di svantaggio del modo di fare impresa del gruppo. Vediamo chi sono nel dettaglio i principali competitor di Huawei:

  • Lenovo
  • Ericsson Nikola Tesla
  • Motorola
  • ZTE
  • Apple
  • Nokia
  • Ericsson
  • Xiaomi
  • Sony
  • Samsung Electronics
  • HTC

Le persone chiave collegate all’azienda (i c-level)

Ogni compagnia cerca di comporre la propria struttura di governance reclutando sul mercato quelli che sono i top manager con compatibilità maggiore con il core business aziendale sulla base delle attitudini e del passato professionale trascorso nel settore di riferimento. Conoscere i C Level aziendali è dunque fondamentale per avere accesso ad informazioni di carattere immateriale ma comunque determinanti come la proprietà intellettuale e il valore professionale dettato dalle competenze acquisite e certificate nel tempo. Nel caso specifico di Huawei possiamo selezionare come figure chiave il Chairman Liang Hua e il CEO Ren Zhengfei.

Liang Hua è un uomo d’affari e dirigente d’azienda cinese nato nel 1964. Ha conseguito la laurea presso la Northwestern Polytechnical University. Dal 1995 fa parte del gruppo Huawei dove ha ricoperto partendo dal basso moltissimi ruoli da presidente della gestione logistica a presidente dei servizi tecnologici globali e direttore del comitato audit. Dal 2018 è stato eletto presidente del gruppo Huawei.

Ren Zhengfei è un imprenditore cinese nato nel 1944 ed è il fondatore del gruppo Huawei. Ha conseguito la laurea in ingegneria civile presso la Chongqing University. Subito dopo la laurea visto l’assenza di scelte, entra nel genio militare nell’unità di ricerca Information Technology dell’esercito popolare della liberazione dove come primo incarico otterrà la gestione di un impianto tessile gestito da soldati. Una volta sciolta la sua unità Ren Zhengfei si mette in proprio iniziando ad installare centraline telefoniche nelle zone più remote della Cina. Con soli 21,000 Yuan nel 1987 fonda Huawei. La rivista Time ha incluso Ren Zhengfei nella lista delle cento persone più influenti del 2005.

Il sentiment dei lavoratori dell’azienda

La forza lavoro specie in aziende del manifatturiero che dunque comprendono moltissimi passaggi produttivi intermedi ha un ruolo chiave. I lavoratori sono coloro i quali ogni giorno portano a termine i compiti più duri dell’azienda garantendo l’efficienza della macchina produttiva e la puntualità del prodotto finito. Considerare i lavoratori in quanto esseri umani è cruciale per comprendere le loro necessità e strutturare il proprio tessuto interno per essere agevole e stimolante per gli impiegati. Huawei conta un totale di 197.000 dipendenti secondo un censimento condotto nel 2020. La cultura del lavoro del popolo cinese è il primo fattore da tenere a mente per una corretta interpretazione del sentiment. I lavoratori si dicono molto entusiasti di lavorare per il gruppo in quanto offre una valida opzione per aumentare le proprie competenze tecnologiche e affermano di condividerne la missione di contribuire ad un mondo migliore.

Livello di indebitamento dell’azienda

Il debt to equity ratio di Huawei era pari a zero a dicembre 2021.

La RoadMap societaria

Il gruppo Huawei ha destato la curiosità degli investitori per la sua rapida crescita concretizzatasi negli ultimi anni di esercizio in particolar modo. Grazie ai suoi prodotti tecnologici di largo consumo e con prezzi ridotti il volume di affari del gruppo sembra essere in crescita costante offrendo una possibilità speculativa sicuramente degna di essere presa in considerazione.

Investire in Azioni Huawei

Il titolo Huawei non riflette la crescita del marchio. A partire dal terzo trimestre del 2019, Huawei ha acquisito il 18% della quota di mercato degli smartphone, superando Apple e subito dopo Samsung. L’azienda non ha praticamente alcuna presenza nel mercato statunitense e, probabilmente, questo è un neo che pesa sulla quotazione. Il prezzo delle Azioni Huawei vale oggi circa metà della quotazione iniziale nel 2011. Il livello più alto è stato raggiunto nel 2016, quando il prezzo si è avvicinato ai 15 CNY per azione. Il grafico sottostante evidenzia l’andamento storico del titolo Huawei.

Grafico azioni Huawei aggiornato in tempo reale

Previsioni titolo Huawei

Per fare delle previsioni sulle Azioni Huawei coerenti e profittevoli, occorre sicuramente, per prima cosa, fare riferimento al settore in cui l’azienda opera, ovvero quello tecnologico. Dal momento che il mondo sta vivendo a pieno regime l’era digitale, l’industria tech ha senz’altro un ampio margine di crescita.

Tuttavia, Huawei rimane una società privata controllata da un comitato sindacale. A tutt’oggi, non è chiaro chi possieda l’azienda, nella realtà dei fatti. Il fondatore Ren Zhengfei è l’unico azionista, con una quota di partecipazione dell’1%. Huawei non è aperta al commercio di azioni pubbliche. Di conseguenza, non è possibile acquistare una quota di proprietà su nessuno dei mercati mondiali. Per possedere azioni della società, occorre essere un dipendente di Huawei con sede in Cina.

Storico quotazioni Huawei

Lo storico delle quotazioni delle azioni Huawei mette in risalto un andamento altalenante del prezzo. La quotazione iniziale si aggirava attorno ai 5 CNY. Tra luglio 2015 e novembre 2016 il Titolo ha realizzato le migliori prestazioni rimanendo sopra i 13 CNY. Attualmente, la quotazione viaggia attorno al valore di 2,70 CNY.

Dividendi azioni Huawei

I dividendi societari di Huawei Technologies sono stati pagati nel 2017 e nel 2018, per un valore rispettivamente di 0,04 e 0,05 CNY. Per il 2020 non sono previsti pagamenti.

Trading su azioni Huawei

Il trading online su CFD Huawei non è possibile, come detto, in campo azionario, ma solo obbligazionario. Huawei utilizza Proven Honour Capital Limited come emittente delle sue obbligazioni. Le prossime scadenze delle obbligazioni emesse sono previste per maggio 2025 e maggio 2026. L’importo minimo previsto è di 200mila dollari. Si segnala che non tutti i broker di trading consentono di negoziare CFD su obbligazioni Huawei.

 
Il nostro voto
Sommario
Come Comprare e Investire in Azioni Huawei
Nome Articolo
Come Comprare e Investire in Azioni Huawei
Descrizione
Come Comprare e Investire in Azioni Huawei! ✅Scopri le previsioni sul titolo e i dividendi, lo storico delle quotazioni e il grafico in tempo reale.
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore

Il 69-83% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu accetti la cookie policy.