Per chi ha scelto o sceglierà di investire in Azioni, la situazione globale dei mercati sembra in miglioramento. Partendo da Wall Street, l’indice S&P 500 ha registrato un rendimento del 39,15%, dal 23 marzo ad oggi, spinto anche dalla politica monetaria della Federal Reserve. In un certo senso, i mercati hanno dimostrato che anche affrontare terribili sfide può avere i suoi vantaggi. Un esempio recente può essere quello del quarto trimestre 2018, quando sempre gli acquisti massicci della Federal Reserve trasformarono un crollo dei prezzi dell’indice del 19,32%, in un ritorno alla fine del 2019 del 40,24%.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250€

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: eToro

Deposito: 200€

Licenza: Cysec

  • Social/Copy Trading
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10€

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Migliori Titoli azionari da Luglio 2020: la situazione attuale

La ripresa dell’economia non è solo una questione che dipende dalla FED. Occorre esaminare numerosi elementi. Dal punto di vista del lavoro, le richieste di sussidio per la disoccupazione hanno raggiunto livelli record. Tuttavia, la situazione sembra ora sotto controllo.

Le imprese stanno riprendendo le proprie attività, la produzione industriale inizia a risalire. Ne beneficeranno innanzitutto i grossi rivenditori e i centri di distribuzione come Amazon. Le Azioni Amazon, secondo gli esperti, rientrano nel gruppo di Titoli da tenere nel proprio portafoglio per il resto del 2020.

Tuttavia, il recente aumento record di infezioni da coronavirus negli USA potrebbe aprire al rischio di un nuovo lockdown, con diverse imprese costrette a chiudere i propri punti vendita. In questo contesto rientra l’analisi degli esperti sul Titolo Apple, che ha prospettive future piuttosto incerte. Se, da una parte, l’azienda è pronta al lancio di nuovi dispositivi, dall’altra il timore di un nuovo blocco rimane alto.

Una situazione incerta riguarda anche tutto il mondo dello sport. In Italia, le Azioni Juventus hanno ripreso a salire con la ripartenza del campionato. Non è ancora escluso totalmente, tuttavia, il rischio che la Serie A possa fermarsi di nuovo.

L’industria farmaceutica e il settore tecnologico

Le aziende farmaceutiche stanno registrando ottime performances sui mercati. Naturalmente, la seconda metà dell’anno sarà un periodo in cui tutto il mondo riserverà grande attenzione alle esigenze di sviluppo di farmaci e vaccini contro il Covid-19. L’indice S&P Healthcare ha registrato un rendimento del 34,95%: ciò mostra un’importante indicazione per il prossimo futuro del settore sui mercati.

Ma il grande settore vincente continua ad essere la tecnologia. Il lavoro a distanza, il restare a casa, nonché gli sviluppi in corso, indicano tutti un valore futuro più elevato per il settore tecnologico, a livello globale. L’indice S&P Information Technology riflette questa situazione, con un rendimento del 45,21%.

La società di riferimento nel comparto tecnologico rimane Microsoft (NASDAQ: MSFT). Il titolo è ben noto e seguito, ma qualsiasi trader dovrebbe averne le azioni nel proprio portafoglio di investimento. L’azienda è leader nel cloud computing, nelle comunicazioni, nella realizzazione di software e persino nel gaming. Dal 23 marzo ad oggi, il Trading su Azioni Microsoft ha generato un ritorno del 48,89%.

Infine, per l’Italia, rimane forte l’interesse per il settore Bancario. Intesa Sanpaolo ha l’ok di Consob per l’Ops su UBI e, più in generale, gli istituti di credito sono al centro dei progetti di ricostruzione economica discussi dal Governo.

 

Altri articoli dello stesso autore: