I titoli europei hanno cancellato i primi guadagni di lunedì, tra le preoccupazioni per il rallentamento dell’economia cinese a causa di una guerra commerciale con gli Stati Uniti Lo Stoxx 600 pan-europeo è stato scambiato dello 0,3% più basso a metà mattinata. I commercianti hanno tenuto d’occhio gli ultimi dati economici della Cina.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

BROKER VANTAGGI DEPOSITO MINIMO APERTURA CONTO
Corsi Gratis
Indicatori Gratis
Segnali in piattaforma e via sms
Demo Gratis
250 EURO
Demo Gratis
2000+ Asset Disponibili
Spread agevolati
Piattaforma professionale
100 EURO

Azioni americane e cinesi in crescita

Le azioni delle telecomunicazioni hanno causato perdite con un calo dello 0,9% mentre le automobili hanno aggiunto lo 0,6% come uno degli unici due settori che operano in territorio positivo. Il paese ha pubblicato i dati del secondo trimestre di lunedì che hanno mostrato che la sua economia è cresciuta del 6,2% nel secondo trimestre, al suo ritmo più lento in 27 anni.

Tuttavia, la crescita del PIL cinese (prodotto interno lordo) è stata in linea con le aspettative e i dati relativi alla produzione industriale, alle vendite al dettaglio e agli investimenti fissi, sono stati superiori alle aspettative degli analisti. I titoli cinesi hanno beneficiato di nuovi dati, con il composito di Shanghai in ascesa dello 0,76% e il composito di Shenzhen in rialzo dell’1,26%. L’indice più ampio di MSCI delle azioni asiatiche al di fuori del Giappone è salito dello 0,26%.

Altrove, le tensioni geopolitiche hanno continuato a rimbombare sullo sfondo. Il leader iraniano Hassan Rouhani ha dichiarato domenica che il paese è pronto a tenere colloqui con gli Stati Uniti, a condizione che Washington scenda le sanzioni e ritorni all’operazione nucleare del 2015. Il Segretario di Stato Mike Pompeo ha versato acqua fredda sulla proposta di Rouhani, affermando che avrebbe portato l’amministrazione Trump a seguire un percorso simile all’amministrazione dell’ex Presidente Barack Obama, che ha contribuito a realizzare l’accordo.

La situazione del Vecchio Continente migliora

Tornando in Europa, le prospettive di business dell’Italia sono migliorate in modo più marcato rispetto a quelle di qualsiasi altro paese nei quattro mesi fino a giugno, secondo un sondaggio globale pubblicato lunedì che offre segni di speranza per l’economia in difficoltà del Paese. Nonostante il difficile inizio, gli indici europei sono cresciuti molto nell’ultima settimana.

In termini di singoli titoli, la società biotech belga-olandese Galapagos ha visto le sue azioni balzare oltre il 17% a un livello record nelle prime fasi del commercio, dopo che Gilead Sciences, con sede negli Stati Uniti, ha annunciato una quota aggiuntiva di $ 5,1 miliardi nella società. All’altro capo dell’indice blue chip europeo, il settore software britannico Micro Focus è scivolato del 5% dopo che il suo presidente esecutivo ha venduto 11,6 milioni di sterline (14,6 milioni di dollari) in azioni.

Altri articoli dello stesso autore:

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.