Oggi operare sui mercati internazionali è particolarmente rischioso.

Wall street e Londra infatti sono chiuse rispettivamente per la Giornata della Memoria e il Bank Holiday di primavera, mentre l’Europa attende lo sviluppo delle elezioni europee che si sono svolte nel week end.

Le banche infatti aprono oggi senza grandi colpi di scena, mantenendo l’instabilità che le ha caratterizzate questo mese e non dando grandi possibilità di speculazione. 

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

BROKER VANTAGGI DEPOSITO MINIMO APERTURA CONTO
Corsi e Webinar Gratis
Indicatori Gratis
Segnali in piattaforma e via sms
Demo Gratis
250 EURO
Demo Gratis
2000+ Asset Disponibili
Spread agevolati
Piattaforma professionale
100 EURO

Come si muoverà la borsa italiana oggi?

Per comprendere come potrà quindi muoversi la borsa Italiana dopo queste elezioni è fondamentale chiarire che li sviluppi che colpiranno il parlamento europeo non saranno troppo influenti per il nostro paese, che ha infatti deciso con la vittoria della lega di percorrere un percorso a parte rispetto ai grandi paesi che compongono il Vecchio Continente.

Il probabile isolamento dell’Italia, che dovrà quindi pensare alla propria situazione senza appoggiarsi al nuovo parlamento, accadrà per due principali motivi.

Il primo è sicuramente perchè il governo populista italiano ha deciso di intraprendere delle misure per valorizzare il Made in Italy il più possibile, andando così a diminuire gli scambi commerciali con gli altri paesi.

Il secondo motivo è sicuramente legato  all’instabilità del paese, che lo rende molto modesto agli occhi del parlamento, il quale non prenderà in grande considerazione le sue richieste.

L’indice Italiano comincia comunque bene la giornata, superando i 20,600 all’apertura dei mercati, portandosi così a un valore abbastanza buono per combattere eventuali cali dovuti ai risultati elettorali.

Banche in continua discesa

Continuano a scendere le banche, soprattutto Unicredit e Bpm, mentre Enel e Telecom Italia riescono a mantenere il loro valore stabile.

La situazione delle banche è in calo anche per via delle parole del vicepremier Matteo Salvini, che ha richiesto un mandato per la modifica del regolamento europeo sul bilancio pubblico, mostrando nuovamente una possibile debolezza del nostro mercato.

L’unica banca che riesce a mantenere la sua situazione positiva è Intesa Sanpaolo.

Chi ha deciso di fare trading su azioni Intesa le ha viste salire oggi dello 0,2% per via della notizia riguardo a una nuova partnership con il gruppo Azimut, che dovrebbe dedicarsi alla gestione dei clienti italiani ed esteri.

Se dovesse esserci la conferma di questa incredibile collaborazione, anche le azioni Azimut dovrebbero salire notevolmente.

Come preannunciato, operare oggi è molto rischioso e consigliamo quindi di attendere la formazione del nuovo parlamento.

La notizia di Intesa e Azimut però potrebbe essere incredibilmente favorevole per gli speculatori, che possono cominciare ad aprire posizioni rialziste per entrambi gli asset.

Altri articoli dello stesso autore:

Condividi l'articolo con i tuoi amici
error
Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.