Secondo gli esperti, l’universo del trading online dovrebbe prepararsi per un’estate all’insegna di titoli biotecnologici in forte espansione. Forse non c’è mai stato un tempo propizio come il presente per le azioni biotecnologiche. In particolare, naturalmente, per quelle delle aziende impegnate nello sviluppo del vaccino contro il coronavirus. Tra la pandemia ancora da contenere e un ritrovato apprezzamento globale per la cura preventiva contro le malattie infettive, è evidente quanto spazio di crescita abbia ancora, questo settore, nei prossimi mesi.

In questo contesto, gli analisti hanno individuato due società pronte a crescere quest’estate, grazie a potenti catalizzatori. Entrambe stanno lavorando a progetti simili. Sebbene i relativi titoli, al momento, siano entrambi costosi, coloro che decidessero di investire in azioni in queste società adesso, potrebbero comunque contare su ritorni ben più corposi.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: OBRInvest

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 250$

Licenza: HCMC

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Azioni Moderna

Le Azioni Moderna rappresentano una di quelle scelte finanziarie che vale ancora la pena fare, in previsione dell’estate. Il titolo è costoso, ma il flusso di entrate impressionanti derivanti dalle vendite del vaccino contro il coronavirus potrebbe essere appena all’inizio. Il 12 maggio, la società ha firmato un accordo con il governo australiano per la fornitura di 25 milioni di vaccini entro il 2022. Niente in confronto ai potenziali nuovi ordini che arriveranno se la terapia verrà approvata per l’uso negli adolescenti.

La società ha guadagnato già circa 2 miliardi di dollari per le dosi vendute. I ricavi internazionali hanno appena iniziato a crescere. La società si aspetta entrate per 19,2 miliardi di dollari di vendite dagli accordi di acquisto anticipato già previsti. In totale, la compagnia prevede di produrre fino a 3 miliardi di dosi nel 2022.

Ci sono anche dei catalizzatori meno certi, ma piuttosto realistici. Innanzitutto, se le varianti del coronavirus continueranno a circolare, occorrerà stabilire un programma di richiamo dei vaccini, con il conseguente aumento del numero di dosi da produrre. La ricerca sull’utilizzo di una singola dose di richiamo è già in fase di sperimentazione clinica di fase 2. Il 5 maggio, la società ha riferito che i risultati preliminari sembrano favorevoli.

Allo stesso tempo, Moderna sta studiando un vaccino specifico per variante, con una formulazione leggermente diversa che sembra essere ancora più efficace. Nel complesso, il vaccino di Moderna potrebbe aver bisogno di richiami annuali per rimanere efficace, il che renderebbe le entrate della società ricorrenti. Naturalmente, la compagnia ha un’intera pipeline di farmaci in fase di sviluppo.

Questi progetti, probabilmente, non si aggiungeranno alla crescita del fatturato nell’immediato, ma garantiranno una reputazione innovativa per l’azienda e un oceano di opportunità in un futuro post-pandemia.

C’è solo un problema. La valutazione del titolo, come detto, è piuttosto alta. Il rapporto prezzo/vendite medio del settore biotech è di circa 8, mentre quello di Moderna è più di 23. I trader dovrebbero dunque approfittare di qualsiasi calo del mercato per accedere ad opportunità di acquisto favorevoli. 

Azioni Novavax

Le Azioni Novavax rappresentano una scelta di trading online avvincente per molti degli stessi motivi di Moderna. A differenza di Moderna, tuttavia, il vaccino Novavax non è ancora stato approvato. La società prevede di presentare domanda per l’approvazione nel terzo trimestre del 2021. In caso di esito positivo, per l’azienda si aprirà la strada della crescita organica dei ricavi.

Già 200 milioni di dosi della terapia sono state prenotate in accordi di acquisto anticipato. 

Nel frattempo, la compagnia sta già testando il suo vaccino contro il coronavirus negli adolescenti, mentre valuta la necessità di regimi di richiamo legati alle varianti. Entro la fine dell’anno, Novavax produrrà almeno 150 milioni di dosi al mese.

L’aspetto più rilevante, però, è che Novavax ha una cosa importante che Moderna non ha: il potenziale per le entrate del vaccino antinfluenzale a breve termine.

Il suo vaccino NanoFlu per gli anziani non è ancora stato approvato per la vendita, ma ha superato i test clinici finali ed è in attesa di presentazione alle autorità di regolamentazione. Quando il progetto entrerà nella fase di commercializzazione, la società guadagnerà un flusso di reddito significativo e stagionale. Potrebbe non sembrare un catalizzatore importante, data la pandemia globale ancora in corso e causata da un virus diverso. Tuttavia, è bene ricordare che l’influenza non si è estinta solo perché si è manifestato il coronavirus. Le persone avranno bisogno della vaccinazione antinfluenzale come sempre, soprattutto quando diminuirà l’utilizzo delle mascherine e di altri sistemi protettivi.

Occorre anche notare che la società proverà ad unire in unico vaccino le terapie per il covid e per l’influenza. Gli investitori potrebbero dover attendere alcuni anni prima che tale combinazione raggiunga il mercato. Ma il potenziale commerciale di un prodotto del genere è da best-seller. Ed è soprattutto per questo che vale la pena acquistare le azioni Novavax oggi, prima che il mercato abbia la possibilità di valutare le entrate previste.

Altri articoli dello stesso autore:

Il nostro voto
Sommario
2 azioni biotecnologiche da comprare per l'estate 2021
Nome Articolo
2 azioni biotecnologiche da comprare per l'estate 2021
Descrizione
Investire in azioni biotech ancora trend del trading online estivo del 2021: ecco le 2 migliori azioni del settore secondo gli esperti.
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore