Dato che i mercati di Londra sono entrati nell’ultima ora della sessione del mattino, il FTSE 100 si è bloccato e ha perso circa 30 punti per scendere a 7.386. Il presidente degli Stati Uniti Trump è arrivato in Giappone per il vertice del G20 di domani. L’attenzione però si concentra sull’incontro tra il presidente e La controparte cinese, Xi Jinping, tra le speranze che i due paesi possano finalmente appianare un accordo.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

BROKERVANTAGGIDEPOSITO MINIMOAPERTURA CONTO
Corsi e Webinar Gratis
Indicatori Gratis
Segnali in piattaforma e via sms
Demo Gratis
250 EURO
Demo Gratis
2000+ Asset Disponibili
Spread agevolati
Piattaforma professionale
100 EURO

La paura dei traders

La visione di Chris Beauchamp, Chief Market Analyst di IG, è che gli investitori ricorderanno che le azioni si sono riorganizzate sulla scia del G20 di novembre, ma poi sono calate bruscamente. Ci saranno quindi timori che una replica di questo è in vista, in particolare se Trump si allontana da Osaka determinato a imporre una serie significativa di nuove tariffe sull’economia cinese. Se qualcosa potrebbe spingere la Fed verso un taglio dei tassi a luglio, si tratta di un’intensificazione della guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina.

Le migliori azioni di ieri

A guidare i riser tra i blue chip ci sono un misto di società focalizzate nel Regno Unito, tra cui Next PLC ( LON: NXT ), che era in rialzo del 2% a 5.598 p, International Consolidated Airlines Group ( LON: IAG ) della British Airways , che è salito dell’1,9% a 457,9p e al gigante di Marks and Spencer Group ( LON: MKS ), che è cresciuto dell’1,3% a 208,7 punti. Nel frattempo, i pesi chiave dell’indice includevano i titoli ex dividendo British American Tobacco PLC ( LON: BATS ), che era in calo del 2,5% a 2.738 punti, e British Land PLC ( LON: BLND ), che è scivolato del 2,1% a 526,2 punti.

Tuttavia, il fattore chiave blue-chip faller era Rightmove PLC ( LON: RMV ), che era sceso del 3,5% a 534,7 p dopo che UBS aveva declassato il titolo per sell da neutral, citando debolezza nel mercato immobiliare del Regno Unito.

Il bitcoin frena bruscamente

Anche il calo delle azioni non è stato favorito da un leggero rafforzamento della sterlina, che era in rialzo dello 0,12% a $ 1,2703 rispetto al dollaro in tarda mattinata, superando la barriera psicologica di $ 1,27. Altrove, la criptovaluta Bitcoin sembrava essersi arrestata nella recente impennata delle quotazioni azionarie e stava scambiando l’8,3% in meno a circa 11,467 dollari USA a fine mattinata. Craig Erlam, analista di mercato senior presso OANDA, ha detto che il recente tuffo è stato ampiamente attribuito a un incidente al sito di trading di crittografia Coinbase mercoledì.

Altri articoli dello stesso autore:

Condividi l'articolo con i tuoi amici
error