Un conto trading è uno spazio digitale nel quale puoi depositare dei fondi per fare trading online. Ti spiegheremo tutti i dettagli più avanti, ma intanto è essenziale sottolineare che, senza questo strumento, non è possibile investire in Borsa da casa.

Sia che tu scelga di aprire un conto di trading presso un broker finanziario online, sia che tu ti rivolga alle banche trading, questo step è necessario per avviare la tua attività di investimento.

Fortunatamente, le soluzioni sono davvero numerose, in un senso o nell’altro.

L’obiettivo di questa guida è quello di aiutarti a trovare il conto trader più adatto alle tue esigenze personali, nonché il conto trading on line più conveniente.

Se desideri subito un nome senza leggere oltre, il nostro consiglio è quello di aprire un conto di Trading GRATIS sulla piattaforma eToro, uno dei migliori broker finanziari online in assoluto.

Commenta pure qui sotto se hai delle domande in merito, saremo lieti di aiutarti non appena ci sarà possibile.

LEGGI ANCHE: Trading online demo, i 3 migliori conti demo gratis senza vincoli

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: OBRInvest

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 250$

Licenza: HCMC

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

 Conto Trading, cos’è: definizione e utilizzo

Un conto di trading è un portafoglio virtuale dedicato al gioco in Borsa online. Per farti capire meglio il suo funzionamento, possiamo paragonarlo ad una carta prepagata online, come ad esempio il conto offerto da PayPal.

Tramite il proprio conto di trading online, l’investitore può accedere ai mercati e puntare i propri soldi sull’asset desiderato. Sullo stesso conto verranno accreditati gli eventuali profitti che poi il trader potrà prelevare nella modalità scelta al momento dell’apertura del conto.

Qualsiasi operazione finanziaria sulla Borsa Valori passa per un conto di trading.

Per i comuni cittadini, per aprire un conto trading, ci sono due possibilità: le piattaforme di trading oppure le banche.

Di seguito andremo a scoprire quale delle due opzioni è più sicura e conveniente.

Conto Trading con Broker

Prendiamo ad esempio il broker eToro che abbiamo menzionato precedentemente.

Aprire un conto di trading con eToro è, innanzitutto, un’operazione completamente gratuita.

La piattaforma richiede zero commissioni, sia sui trade che per quanto riguarda depositi e prelievi.

La fonte di guadagno del broker deriva dallo spread, fisso o variabile in base all’operazione scelta.

Sulle piattaforme di trading online come eToro puoi investire in Azioni, nel Forex, Obbligazioni, Certificati, CFD, puoi investire in Criptovalute, ETF, Materie Prime e anche Indici.

Fare trade tramite broker finanziario online significa anche poter scegliere, in completa autonomia, il proprio approccio al trading online.

Ad esempio, eToro è un marchio divenuto famoso in tutto il mondo per l’attività di copy trading, una forma di trading automatico che consente agli utenti neofiti o a chi non ha tempo da dedicare al gioco in Borsa, di copiare le operazioni del trader professionisti.

Tuttavia, sulla stessa piattaforma è anche possibile operare in prima persona sui mercati, scegliendo e attuando le proprie strategie di trading.

Con eToro, gli investimenti sicuri sono garantiti al 100%, trattandosi di un broker regolamentato e autorizzato ad operare legalmente in tantissimi paesi nel mondo.

Tuttavia, naturalmente, il trading online comporta delle perdite di denaro, qualsiasi sia il modo in cui viene svolto.

CLICCANDO QUI puoi aprire un conto demo con eToro e toccare con mano tutte le funzioni del sito e della piattaforma che abbiamo menzionato.

Conto Trading con Banca

Come abbiamo spiegato precedentemente, le banche tradizionali possono fare anche da banche trading online, consentendo ai propri clienti di attivare l’opzione per il gioco in Borsa.

Una banca trading tra le più conosciute è senz’altro Fineco. Andiamo dunque a vedere qual è l’offerta di Fineco per il trading online.

Innanzitutto, affinché un utente possa aprire un conto trading on line presso questa banca (ma anche, più in generale, presso le altre banche trading), deve prima aprire un conto corrente con la stessa.

Una banca trading on line prevede commissioni e spread come costi base di un conto trader e un contributo, in questo caso di 9 euro, per ogni trade.

Con le banche di trading online non è possibile tradare le criptovalute. Inoltre, l’attività di trading del cliente è gestita da un funzionario dell’istituto o eseguita direttamente, ma non è possibile avere accesso ad altre modalità di investimento come il copy trading eToro.

LEGGI ANCHE: Trading System, come funziona: 3 strategie

 Miglior Conto Trading: come sceglierlo?

Abbiamo visto le principali differenze tra il trading con il Broker e il trading con la banca.

Devi sapere che, negli ultimi anni, il trading tramite broker finanziari online ha superato il trading con gli istituti bancari.

In base a quanto abbiamo scritto precedentemente, le motivazioni sono piuttosto evidenti.

Innanzitutto, una questione di costi, pari praticamente e zero con un broker e molto elevati con una banca trading online.

C’è poi la questione della scelta dei mercati su cui tradare. Le criptovalute o strumenti come i CFD (Contratti per Differenza), rappresentano modalità di trading online tra le più diffuse e remunerative in questo momento. Tuttavia, le banche trading non ne consentono l’utilizzo.

Alcune persone potrebbero essere portate a pensare che il trading online con le banche sia più sicuro. A livello di statistiche, potrebbe avere senso. Ad esempio, paragonando le operazioni in perdita dei clienti di eToro con i clienti di Fineco, c’è una differenza del 2,32% in favore dell’istituto milanese.

Tuttavia, c’è una spiegazione logica che, in realtà, capovolge i risultati in favore del broker.

La maggior parte dei neofiti del trading sceglie di iscriversi a eToro, spesso senza alcuna esperienza e con le idee confuse.

Ed è proprio questa tipologia di trader che fallisce più frequentemente, aumentando la percentuale di operazioni in perdita della piattaforma. La maggior parte dei clienti Fineco che scelgono di fare trading con la banca sono seguiti da un professionista dell’istituto, con meno possibilità di sbagliare.

Non dimentichiamo, però, che i broker come eToro, ma anche altre realtà come OBRInvest, offrono agli utenti l’accesso a intere sezioni formative. Sta al trader scegliere se seguire o meno i corsi di trading online.

CLICCANDO QUI puoi accedere GRATIS al Trading Central di OBRInvest.

In sostanza, per scegliere il miglior conto di trading, l’utente dovrebbe basarsi su alcuni criteri essenziali.

Innanzitutto, la legalità dell’attività di trading (ciò vale sia per un broker che per una banca). Ci sono poi da valutare i costi, in relazione al proprio budget.

E ancora, gli strumenti offerti. Attualmente, i broker di trading online hanno eguagliato e poi superato i servizi per gli investimenti offerti dagli istituti bancari.

Come aprire un conto di Trading su eToro

Vediamo ora, in termini pratici, come aprire un conto trader presso il broker eToro, che prendiamo come esempio.

I passaggi sono molto semplici e sono i seguenti:

Il broker prevede zero spese sui depositi e sui prelievi. Verranno applicati dei costi per la gestione del conto trading solo in caso di inattività per 12 mesi consecutivi.

Alcune precisazioni dal punto di vista fiscale.

Oltre una certa soglia, i profitti derivanti dal trading vanno inclusi nella dichiarazione dei redditi. Rivolgiti ad un CAF o al tuo commercialista per avere idee più chiare in merito alla tua posizione fiscale.

In alternativa, puoi commentare qui sotto con il tuo quesito e un esperto di TradingCenter.it ti risponderà il prima possibile.

Ancora un’altra precisazione prima di concludere. Se hai già un conto di trading online aperto presso una banca trading e desideri cambiare per aprire un conto trading eToro, non è necessario vendere tutti i titoli finanziari che possiedi.

Un conto trading è trasferibile nella sua totalità tramite specifica richiesta. Generalmente, tutto viene gestito dal broker. Diverso è il caso in cui si vogliano trasferire solo alcuni titoli: questo processo è un po’ più lungo, ma è comunque possibile.

Conto Trading domande frequenti: FAQ

Che cos’è un conto di trading?

Il conto di trading si riferisce ad un conto finanziario digitale in cui vengono depositati fondi da dedicare al trading online. Un conto trading può essere aperto presso un broker o presso una banca. Nel primo caso, il processo è gratuito e basta seguire le istruzioni per l’iscrizione alla piattaforma. Nel secondo caso è necessario aprire un conto corrente presso l’istituto bancario.

 Qual è il miglior conto di trading?

 Non esiste in miglior conto trading in assoluto poiché tutto dipende dalle esigenze del cliente, dal suo budget, dalla sua esperienza nel mondo degli investimenti online e dai suoi obiettivi di trading. A livello generale, un conto trading con broker è decisamente più conveniente rispetto all’offerta delle banche trading online. Gli istituti bancari applicano dei costi piuttosto elevati per questo tipo di attività, mentre i broker, in genere, applicano la politica delle zero commissioni, a fronte di un guadagno ricavato dallo spread su ogni trade.

 E’ sicuro aprire un conto di trading presso un broker online?

 Assolutamente si, purché la piattaforma scelta rientri nel gruppo dei broker di trading regolamentati. Le piattaforme più conosciute del momento offrono un’ampia gamma di servizi di trading, gestiti con i più alti standard di sicurezza.

 Come aprire un conto trading con un broker online?

 Per aprire un conto di trading presso una delle migliori piattaforme online, basta iscriversi al sito del broker. Il processo di registrazione si svolge interamente online, dura pochi minuti e include il caricamento di pochi documenti (carta di identità e attestazione di residenza). Dopo il versamento del primo deposito, sarà subito possibile utilizzare il proprio conto per fare trading online. 

Altri articoli dello stesso autore:

Il nostro voto
Sommario
Conto Trading, il miglior conto trader GRATIS per i tuoi investimenti
Nome Articolo
Conto Trading, il miglior conto trader GRATIS per i tuoi investimenti
Descrizione
Qual è il miglior conto trading per i tuoi investimenti? Quali sono i servizi offerti dai broker e dalle banche? Quali i più sicuri?
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore