Volkswagen e BMW hanno dei piani precisi per conquistare quote di mercato nell’ambito delle auto elettriche. L’obiettivo principale è la sfida a Tesla, cercando di spostare il quadrante per le loro azioni. Nella seduta odierna, le azioni Volkswagen sono in rialzo di oltre l’8%, a quota 308 euro. Le azioni BMW vanno più lente, il rialzo è dell’1,45%, ma la giornata dovrebbe portare al titolo nuovi guadagni. Al contempo, anche Tesla cresce nel pre market e torna sopra i 670 dollari per azione.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: OBRInvest

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: FXPN

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

La corsa alle zero emissioni

La scadenza fissata da molti paesi per arrivare a zero emissioni di carbonio entro il 2050 ha portato alla crescente adozione di veicoli a emissioni zero. Tesla è stata, ed è ancora, al primo posto tra i produttori auto impegnati in questa trasformazione. Come è noto, la società vende veicoli elettrici a batteria a lungo raggio (BEV).

Nonostante un recente calo, le Azioni Tesla sono cresciute del 650% nell’ultimo anno, supportate anche dal nutrito gruppo di sostenitori di Elon Musk.

Tuttavia, adesso, la società statunitense non è più l’unica in questo mercato.

Volkswagen compete già con Toyota per essere il più grande venditore di veicoli al mondo in volume. La società tedesca, lunedì scorso, nell’ambito dell’evento Power Day, ha presentato il suo ambizioso piano per portare il 70% delle vendite europee nel suo segmento elettrico.

Il piano, in fase di elaborazione da mesi, ha contribuito ad alimentare un rally in stile Tesla nelle azioni della società, che continua anche oggi. Il valore di mercato dell’azienda ha superato i 100 miliardi di euro all’inizio di questo mese.

Ad oggi, lo stock è aumentato di oltre il 170% su dodici mesi, portando il valore di mercato dell’azienda a 150 miliardi di euro.

C’è da dire che il CEO del produttore tedesco si sta comportando in perfetto stile Elon Musk, sostenendo l’azienda su tutti i canali (media convenzionali, investitori, Twitter e LinkedIn). Gli operatori del trading online al dettaglio sembrano aver raccolto l’input e, secondo gli analisti, potrebbero presto trasformarsi nella vera forza del titolo.

Si aggiunge anche BMW che, nel frattempo, ha dichiarato che circa il 90% delle sue categorie di mercato avranno modelli completamente elettrici disponibili entro il 2023.

La rinascita dell’auto tedesca

Nessuno può sapere oggi chi vincerà nel mercato globale delle auto elettriche. Tuttavia, ad oggi, chi desidera investire in azioni deve confrontarsi con un determinato scenario. Ovvero, nelle valutazioni del mercato azionario c’è uno squilibrio senza precedenti tra i primi produttori di auto elettriche e le aziende che lo stanno diventando.

Secondo gli analisti, Volkswagen potrebbe raggiungere le vendite di Tesla entro il 2025. Il titolo della casa tedesca ha già superato l’obiettivo di prezzo di 300 euro stabilito da gran parte dei professionisti del gioco in Borsa nelle scorse settimane.

Al momento, con 160 volte gli utili a termine, Tesla rimane di gran lunga il titolo più costoso nel settore automobilistico.

La salute dell’economia post covid giocherà un ruolo fondamentale. Attualmente, le azioni europee non hanno catalizzatori abbastanza forti per attirare gli investitori come accade per le azioni statunitensi. Complessivamente, gli USA sono in vantaggio su tutti i fronti, ma lo scenario potrebbe presto cambiare.

 

 

Altri articoli dello stesso autore:

  •  
  •  
  •  
  •