Il trading online offre un oceano di opportunità, sia dal punto di vista professionale che per quanto riguarda la possibilità di guadagnare da casa. Tuttavia, al contempo, si tratta di un settore afflitto dalle truffe, proprio per l’alto interesse degli utenti nel voler iniziare a fare trading. E’ molto probabile, dunque, che chi sta cercando di muovere i primi passi negli investimenti in Borsa, voglia capire come recuperare i soldi persi nel trading, se è possibile farlo, ma anche come evitare le truffe.

In questa breve guida ti aiuteremo a fare luce sulle possibilità di recupero soldi nel trading, facendo riferimento agli aspetti legali, ma anche agli aspetti formativi del trading.

I consigli di seguito possono essere utili anche a coloro che, purtroppo, si sono già imbattuti in una truffa e non sanno come venirne fuori.

Prima di procedere, ricordiamo a tutti i nostri lettori che per qualsiasi dubbio o domanda su tutto il mondo del trading online, basta commentare qui sotto: risponderemo il prima possibile.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: OBRInvest

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 250$

Licenza: HCMC

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Recupero soldi trading, focus sui broker online

Innanzitutto, andiamo a chiarire come avvengono le truffe trading online. Essenzialmente, si tratta di un raggiro, via web o via telefono, dei cosiddetti broker online truffa.

Un neofita del trading potrebbe non sapere che l’attività di scambi finanziari in Borsa è regolata da una specifica normativa. Nel caso dell’Italia, si fa riferimento alla normativa europea, denominata MiFID.

Un broker di trading, per poter offrire i propri servizi legalmente in Europa (dunque anche in Italia) deve essere in possesso di una licenza operativa rilasciata da un ente di vigilanza borsistica riconosciuto dall’UE.

L’autorità di vigilanza italiana è CONSOB (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa). Sul sito dell’ente (www.consob.it), l’utente può visionare l’albo dei broker regolamentati che possono operare in Italia, gli avvisi sui nomi dei broker oscurati e tante altre notizie nell’ambito del trading online.

Se sei alla ricerca di un nuovo broker, per facilitare la tua scelta, abbiamo recensito per tutti i nostri lettori le migliori piattaforme di trading, QUI.

Tra queste piattaforme trovi nomi del calibro di eToro e OBRInvest, tra gli intermediari attualmente più utilizzati dai trader europei. Si tratta, naturalmente, di broker regolamentati che offrono servizi esclusivi, ma soprattutto sicuri.

eToro, ad esempio, è molto conosciuto per il servizio di Copy Trading che permette a chiunque di copiare le operazioni di mercato di investitori professionisti iscritti alla piattaforma. CLICCANDO QUI, puoi iscriverti gratuitamente alla piattaforma eToro e iniziare subito a fare CopyTrading.

OBRInvest è, invece, un broker molto apprezzato per i contenuti formativi messi a disposizione di tutti i clienti della piattaforma. Studiare il trading è anche un modo per evitare le truffe. CLICCA QUI per aprire un conto demo con OBRInvest e accedere al Trading Central del sito.

Come recuperare soldi dal trading, 2 soluzioni

Le truffe trading telefoniche o le truffe trading online avvengono, essenzialmente, nel seguente modo. Il broker contatta l’utente, telefonicamente o tramite pubblicità (anche via mail) e propone un modo per guadagnare online spacciato per sicuro.

Per lo più, vengono proposti sistemi di trading automatizzato dove il cliente non deve fare nulla, con la promessa di un ritorno mensile costante. La realtà dei fatti è che, incassato il deposito iniziale, il broker scompare assieme ai soldi dei clienti truffati.

In linea generale, investire in Borsa con questo tipo di broker significa truffa certa. Quando un broker non è regolamentato, è molto difficile il recupero dei soldi persi nel trading.

Ma ci sono due cose che puoi fare che, se non ti porteranno al risultato sperato, possono comunque contribuire alla lotta alle truffe nel trading che, purtroppo, da anni, affligge questo settore.

Il primo passo è denunciare il broker in questione alla Polizia o alla Polizia Postale. La denuncia deve essere immediata poiché, con il giusto tempismo, potrebbe essere ancora possibile cogliere i truffatori in flagranza di reato. In questo caso, c’è una remota possibilità di recuperare i soldi persi nel trading, grazie all’intervento delle autorità.

Qualora non fosse possibile agire con immediatezza, si può sempre tentare una seconda strada che è quella della consulenza legale. Un buon avvocato non può garantire il recupero dei soldi rubati da un broker di trading, ma può agire comunque a tutela dell’investitore. Tieni presente che, spesso, dietro i numerosissimi broker truffa, ci sono quasi sempre gli stessi personaggi. Il più delle volte sono solo i nomi delle società a cambiare.

Broker regolamentati, cosa stabilisce la direttiva MiFID

Insistiamo nell’importanza della scelta di un broker regolamentato per fare trading sicuro.

Abbiamo precedentemente accennato alla direttiva MiFID, che è la normativa europea che regola gli investimenti in Borsa in tutti i paesi dell’Unione.

Il 3 gennaio 2018 è entrata in vigore la cosiddetta direttiva MiFID 2, una sorta di aggiornamento del precedente decreto, con lo scopo di promuovere lo sviluppo di un mercato unico dei servizi finanziari in Europa, ma soprattutto di aumentare la trasparenza e la protezione per gli investitori.

La MiFID II, di fatto, ha introdotto dei requisiti molto più rigidi per tutti i broker che vogliono ottenere una licenza operativa sul territorio.

Tali requisiti includono, innanzitutto, l’utilizzo di standard tecnologici affidabili nell’ambito della gestione dei conti dei clienti e della protezione dei loro dati personali.

Generalmente, un broker regolamentato gestisce i conti dei trader in un sistema separato. Ciò consente agli investitori, in caso di fallimento della società, di recuperare tutti i propri soldi.

Altro requisito, come accennato, è l’obbligo alla trasparenza. Tutti i broker con licenza devono indicare in Home Page o su richiesta il tipo e il numero di autorizzazione in possesso, nonché l’indirizzo della propria sede legale .

E ancora, la regolamentazione nel trading promuove la concorrenza tra i broker, favorendo lo sviluppo di sistemi di trading incentrati sulla qualità e, dunque, sempre più affidabili e performanti per i trader.

Recupero soldi trading, i consigli di TradingCenter.it

Prima di arrivare a chiederti come recuperare i soldi persi nel trading, dovresti imparare come fare trading con l’approccio giusto. Il nostro mantra è: prevenire è meglio che curare.

Qui, potresti porti un altro dubbio, lecito e importante: come posso prevenire una truffa da un broker di trading se per iniziare a fare trading devo rivolgermi ad un broker?

La risposta, in base a quanto abbiamo detto sopra, è solo una: scegliere sempre e solo un broker regolamentato.

Abbiamo citato eToro, che è un broker regolamentato conosciuto in tutto il mondo.

Aprendo il sito www.etoro.com e scorrendo in fondo alla Home Page, troverai tutte le licenze possedute da questo broker. La piattaforma eToro spicca in semplicità di utilizzo e in affidabilità.

Ci sono tre modi per investire subito con eToro. Il primo è il copy trading che, come detto in un precedente paragrafo, consente agli investitori neofiti, anche totalmente inesperti, di guadagnare con il trading online copiando i professionisti della piattaforma.

Il secondo modo per guadagnare con eToro è aprire un conto di trading classico presso la piattaforma e operare in completa autonomia, con l’opportunità di utilizzare una vasta gamma di strumenti di trading. Questa soluzione è consigliata a tutti coloro che hanno già un minimo di esperienza nel settore.

La terza opzione è aprire un conto demo su eToro e iniziare a fare trading con la simulazione. Questa modalità consente di acquisire l’esperienza necessaria per fare trade, sia per quanto riguarda la parte operativa legata alle funzionalità della piattaforma, sia per imparare come si muovono i mercati finanziari.

Truffe trading e Formazione: conclusioni

Vogliamo concludere questa breve guida su come recuperare soldi dal trading, ponendo l’accento sulla formazione.

Quando parliamo di formazione nel trading, molti sono convinti che il fulcro dello studio degli investimenti in Borsa riguardi le strategie di trading.

Prima di arrivare ad un approccio strategico, però, c’è tutto un mondo, che è quello dei primi passi nel trading. In questa fase, il potenziale trader andrà ad imparare come gestire il denaro, come gestire le emozioni, come scegliere il broker di trading e tutta un’altra serie di accortezze che rappresentano le basi del trading.

Effettivamente, per quanto esistano broker come eToro che consentono di iniziare ad investire in Borsa da subito e senza esperienza, riteniamo che la formazione sia uno step necessario per avere successo nel trading online.

Tanto più che, grazie ai servizi offerti dai migliori broker di trading, ci si può formare sia prima che durante la propria attività di investitore.

CLICCANDO qui puoi aprire un conto presso OBRInvest e accedere alla sezione formativa del broker che, attualmente, rappresenta uno dei migliori corsi di trading in circolazione per principianti.

In conclusione, il recupero delle perdite da trading online non è solo una questione di truffe. Si può perdere denaro con gli investimenti in Borsa anche lì dove si svolge tutto regolarmente. In questo caso, dipende solo in piccola parte dai movimenti del mercato. L’approccio del trader invece è praticamente tutto.

Grazie a broker come eToro e OBRInvest, ad ogni modo, chiunque può sviluppare le competenze adatte per raggiungere i profitti sperati.

Per ogni ulteriore dubbio o per qualsiasi domanda inerente al trading online, contattaci subito o commenta qui sotto: un esperto di TradingCenter.it ti risponderà il prima possibile.

Altri articoli dello stesso autore:

Il nostro voto
Sommario
Recupero soldi trading, è possibile? 2 modi per evitare truffe
Nome Articolo
Recupero soldi trading, è possibile? 2 modi per evitare truffe
Descrizione
Il recupero soldi trading è possibile? In che circostanze e con quali modalità? In questa guida, le soluzioni per evitare truffe dei broker.
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore