Investire può essere un campo minato sia per i principianti che per i commercianti esperti. Non solo i principianti devono apprendere nuovi strumenti finanziari e gergo commerciale, ma devono anche stare in guardia dall’ondata di truffatori che cercano di depredare i commercianti alle prime armi. Allo stesso modo i commercianti con esperienza possono diventare vittime perché la loro fiducia diventa compiacenza.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

BROKER VANTAGGI DEPOSITO MINIMO APERTURA CONTO
Corsi e Webinar Gratis
Indicatori Gratis
Segnali in piattaforma e via sms
Demo Gratis
250 EURO
Demo Gratis
2000+ Asset Disponibili
Spread agevolati
Piattaforma professionale
100 EURO

Un problema crescente da molti miliardi di dollari

Nel 2016 sono stati persi 16 miliardi di dollari in tutto il mondo a causa di vari tipi di frodi, truffe e furti d’identità nel 2016. Ciò rappresenta un aumento del 16% rispetto al 2015 ed è il più alto livello di frode registrato da quando Javelin Strategy & Research (la società dietro il rapporto) ha iniziato a monitorare questa statistica nel 2004. La frode colpisce ogni regione del globo e si manifesta in molte forme diverse: La Securities Investor Protection Corporation (SIPC) stima che le frodi sugli investimenti costino agli americani tra i 10 e i 40 miliardi di dollari all’anno.

I regolatori di tutto il mondo fanno fatica a stare al passo con i truffatori. Per evidenziarlo, la nel 2016 ha avviato oltre 1.400 azioni disciplinari contro broker e privati con conseguenti ammende per $ 176 milioni e $ 28 milioni per la restituzione ai trader danneggiati. Quella cifra è francamente una goccia nell’oceano se le cifre SIPC sono accurate. Secondo Financial Fraud Action , nel Regno Unito nel 2016, 20 milioni di sterline al giorno sono state perse a causa di frodi finanziarie con gli anziani più a rischio.

Il National Fraud Intelligence Bureau, che è una divisione della polizia della City di Londra, ha registrato in media 27 denunce relative a broker di opzioni binarie non regolamentati ogni mese nel 2016. Potrebbe non sembrare molto ma quando alcune vittime perdono fino a £ 1m e la maggior parte delle vittime perde gran parte dei loro risparmi di una vita, si può iniziare a vedere le dimensioni di queste truffe relativamente nuove. Un rapporto dell’Australian Competition and Consumer Commission stima che nel 2017 i consumatori australiani abbiano perso oltre 70 milioni di dollari in truffe online.

Il rapporto ha tracciato oltre 138.000 incidenti di truffe online che coprono 10 categorie che vanno da schemi di investimento a truffe ereditarie fino a incidenti di hacking. Se si riesce a trarre qualcosa da queste statistiche, è che, oltre al buon senso dei governi, degli enti di beneficenza e dei regolatori di tutto il mondo, il problema è semplicemente troppo grande per loro per proteggerci completamente. Come trader, è necessario essere responsabili della protezione del proprio denaro.

Tipi di truffe sugli investimenti

Praticamente ogni truffa sugli investimenti coinvolge attori senza scrupoli che convincono i trader a investire denaro per investimenti che sono rischiosi, fraudolenti o, in alcuni casi, addirittura non esistono. I truffatori compiono le loro frodi attraverso molti metodi diversi:

  • Broker truffa
  • Boiler room
  • Titoli non registrati / offshore Pump & Dump
  • Schemi a piramide
  • Schemi di Ponzi
  • Truffe sui metalli preziosi
  • Truffe di investimento alternative
  • Seminari d’investimento

I broker che truffano

Broker senza scrupoli, la maggior parte dei quali non regolamentati, perpetrano una varietà di truffe contro gli individui:

Negoziare ingiustamente contro gli ordini dei clienti, Il broker può attendere che il mercato si muova significativamente a favore di se stesso prima di eseguire l’ordine.

  • Addebito di commissioni commerciali, tassi o spread molto alti
  • Addebito di altri costi nascosti ai clienti per servizi dubbi o senza valore
  • Blocco delle piattaforme di trading o sospensione delle negoziazioni durante le ore di mercato intenso, il che impedisce a un cliente di essere in grado di annullare un ordine e consente a un broker senza scrupoli di evadere l’ordine a prezzi al di fuori del mercato.
  • Rendere difficili i prelievi: Il broker può imporre requisiti onerosi e non necessari ai clienti che desiderano prelevare fondi. Gli esempi includono la richiesta di forme eccessive di identificazione, l’addebito di assurde commissioni di prelievo e il posizionamento di tempi di attesa inutilmente lunghi prima di rilasciare i fondi del cliente.

Un problema globale

Nonostante gli sforzi di contrasto, il problema dei broker di truffe online è globale, pervasivo e attuale. La realtà, tuttavia, è che mentre alcuni truffatori affrontano multe o cessano e desistono gli ordini per le loro attività illegali, molti passano inosservati o scappano incolumi. È quindi fondamentale che il pubblico comprenda come individuare ed evitare società fraudolente di intermediazione online e altre truffe. Sfortunatamente, Internet consente a chiunque disponga di un sito Web di gestire un’attività con un anonimato praticamente totale. Non sorprende, quindi, che i criminali abbiano utilizzato i siti Web per depredare il pubblico degli investimenti online.

Come capire se un broker truffa?

Generalmente le truffe compaiono in una delle diverse forme:

  • Promesse di facili guadagni in breve tempo
  • Offerte di sistemi di trading automatizzati per realizzare profitti garantiti
  • Bonus di iscrizione troppo buoni per essere veri sotto forma di fondi gratuiti per i nuovi operatori

Una volta che i commercianti depositano denaro, i broker fraudolenti hanno diversi modi per rubare i loro soldi. Alcuni broker negoziano contro gli ordini dei loro clienti e addebitano loro spread e commissioni notevoli, mentre altri rendono impossibile per i trader prelevare fondi. Altri ancora rubano sfacciatamente i fondi dei clienti e poi chiudono il negozio o il marchio con un nuovo nome. Gli investitori dovrebbero prestare attenzione a quanto tempo opera un’impresa di intermediazione.

I trader possono evitare i broker fraudolenti di CFD facendo un po ‘di compiti a casa e seguendo le due R in questa lista di controllo:

Regolamento

Assicurati che il tuo broker sia registrato presso un legittimo regolatore finanziario internazionale. Un broker affidabile dovrebbe rivelare quali agenzie lo regolano Gli operatori dovrebbero fare attenzione alle richieste di regolamentazione da parte di agenzie fasulle. Se un’agenzia non ha una storia operativa, l’indipendenza e l’autorità di sanzionare o sanzionare i trasgressori, probabilmente non offre alcuna protezione ai trader. Se un broker non ha agenzie che lo regolano, gli operatori dovrebbero evitare di aprire un conto con esso a tutti i costi.

Recensioni dei broker

I trader possono farsi un’idea generale della reputazione di un broker leggendo le recensioni online. Se una società di intermediazione presenta numerosi reclami dei clienti in merito a spread e commissioni egregiamente elevati, incapacità di prelevare fondi o sistemi di trading costosi e materiale didattico, gli operatori dovrebbero cercare un’altra società. Le aziende più trasparenti e credibili elencano sui loro siti web premi e riconoscimenti che hanno ricevuto. Gli operatori dovrebbero prestare attenzione al fatto che i premi siano recenti (negli ultimi due o tre anni) e che provengano da gruppi industriali riconosciuti e autorevoli. Naturalmente, anche le aziende rispettabili hanno clienti scontenti occasionalmente, quindi gli operatori dovrebbero cercare un modello di reclami eccessivi e prestare attenzione ai motivi di tali reclami.

I trader possono imparare molto su un broker leggendo e facendo ricerche sul sito Web dell’azienda prima di aprire un account. Le società di intermediazione che forniscono informazioni dettagliate sui requisiti di margine, la leva finanziaria, i prodotti offerti per la negoziazione, le dimensioni dei lotti e le piattaforme di negoziazione hanno maggiori probabilità di essere affidabili rispetto alle società che offrono informazioni vaghe o scarse. In particolare, gli operatori dovrebbero cercare informazioni specifiche segmentate per tipo di prodotto. Se un’azienda è rispettabile, dovrebbe essere disposta a condividere informazioni dettagliate e trasparenti sui costi in modo che gli operatori possano confrontarle con altri broker.

Le aziende rispettabili generalmente forniscono anche uno o più indirizzi fisici e diversi metodi e tempi per contattare il servizio clienti. Naturalmente, un sito web dettagliato non sostituisce la regolamentazione, ma offre un altro livello di comfort ai trader.

Attualmente i due migliori broker regolamentati che abbiamo analizzato sono sicuramente 24option e Plus500, che sono sottoposti a regolamentatori esterni e possono così essere strumenti perfetti per il trading online.

Usa il senso comune per evitare le frodi

Evitare i broker fraudolenti di CFD significa in definitiva usare il buon senso. Se qualcosa non sembra giusto, probabilmente non lo è. Ecco alcuni altri suggerimenti che un broker di trading online potrebbe non essere legittimo: Il sito web contiene molti errori tipografici, contenuti confusi e grafica scadente. Anche se alcuni siti di truffe sembrano professionali quanto siti legittimi, un sito dall’aspetto amatoriale è probabilmente una truffa. Il broker fa affermazioni scandalose e prive di fondamento sui profitti degli operatori. Il broker offre bonus di iscrizione redditizi che sembrano troppo belli per essere veri. Molte aziende rinomate offrono interessanti bonus di iscrizione e promozioni per i nuovi operatori. Tuttavia, le migliori aziende alla fine attirano nuovi clienti con prodotti di qualità e non con espedienti.

Boiler Room

Nel solo Regno Unito si stima che 200 milioni di sterline all’anno vengano persi a causa di questo tipo di truffa. In tutto il mondo, secondo uno studio dell’Università di Cambridge , la perdita media subita da ogni singola vittima è di quasi $ 100k. I criminali istituiscono uffici di fortuna chiamati appunto Boiler Room e offrono affari fasulli o schemi molto rischiosi per i potenziali commercianti. A volte gli operatori si danno un nome formale e creano un sito Web per far sembrare legittima la loro azienda. Tuttavia, i truffatori di solito non hanno altro che un ufficio temporaneo. Il loro obiettivo è convincere le persone a inviare loro denaro. In alcuni casi i fondi vengono utilizzati per acquistare azioni prive di valore su cui gli operatori ottengono una commissione o in molti casi non vengono acquistate azioni. Spesso l’impresa chiude la sedee si trasferisce in una nuova sede prima che le vittime (o le autorità) scoprano la frode.

Truffe di titoli non registrati e offshore

Nella maggior parte delle giurisdizioni nel mondo, una società non può offrire o vendere titoli a meno che l’offerta non sia stata registrata presso l’agenzia di regolamentazione corretta, ad esempio SEC . Se l’offerta non è registrata, viene spesso definita collocazione privata o offerta non registrata . In generale, le offerte non registrate non sono soggette a molte leggi e regolamenti esistenti per proteggere gli operatori.

Vale la pena ricordare che ogni anno molte aziende legittime si impegnano in offerte non registrate per raccogliere fondi dai commercianti. I truffatori, tuttavia, utilizzano offerte non registrate per condurre frodi sugli investimenti. Se ti viene offerta l’opportunità di investire in un’offerta non registrata, fai una ricerca approfondita sull’investimento e sul professionista dell’investimento che lo vende.

Schemi di pump-and-dump

Questo tipo di frode sugli investimenti può assumere due forme:

1) I truffatori acquistano azioni in una società illiquida prima di sollecitare gli operatori. Il truffatore, in qualità di broker, convince quindi gli altri trader ad acquistare azioni e aumentare il prezzo. Dopo che le azioni sono aumentate di valore, il broker le scarica per un grande profitto e il prezzo scende drasticamente.

2) I commercianti più grandi colludono per acquistare azioni in grandi volumi, aumentando il prezzo e incoraggiando la campagna pubblicitaria prima dello scarico.

Uno degli schemi più famosi di pump and dump è l’RCA alla fine degli anni 1920. Si può affermare che RCA è stato il primo stock di tecnologia avanzata quando ha aperto la strada con la tecnologia del fonografo ed è diventato ampiamente lodato. Come spesso accade con titoli caldi, la società ha faticato a essere all’altezza della pubblicità. Il motivo per cui stiamo parlando di RCA è perché lo scoppio della bolla è stato amplificato da un gruppo noto come Radio Pool, che era un coordinamento tra un certo numero di trader per acquistare azioni e gonfiare il prezzo del titolo. Hanno portato il prezzo delle azioni a un incredibile $ 549 prima che precipitasse a meno di $ 10 per azione. Migliaia di commercianti medi hanno perso tutto.La collusione del Radio Pool ha portato a una legislazione molto più severa per proteggere gli operatori in futuro.

Schemi a piramide

Lo schema piramidale è una delle forme più pervasive di truffa sugli investimenti. Al suo centro, c’è una pratica semplice; il truffatore recluta un certo numero di individui con la promessa di un qualche tipo di ritorno sul proprio investimento, di solito viene offerto un incentivo ai primi individui a partecipare per incoraggiare più persone a investire, ad esempio una commissione sulle persone che portano dentro. Questi individui quindi (spesso inconsapevolmente) perpetuano la truffa reclutando più individui ciascuno.

Il processo continua quindi al livello successivo e così via. È abbastanza facile vedere che questa è una truffa che non finisce bene per nessuno. È ampiamente documentato infatti che se uno schema piramidale inizia con un truffatore che recluta 6 persone e ciascuna di queste recluta 6 persone, quando hai raggiunto 13 livelli sulla piramide, hai effettivamente superato la popolazione totale del mondo. Il problema però è che la maggior parte degli schemi piramidali si presentano in modo che non abbiano necessariamente l’aspetto esteriore di uno schema piramidale. Molte società di marketing multilivello sono state accusate di gestire schemi a piramide con prodotti o servizi di vendita frontale ma con l’accento posto sul reclutamento di nuovi membri.

Schemi Ponzi

Uno schema Ponzi è un tipo di schema piramidale che prende il nome da Charles Ponzi, l’ormai famigerato imbroglione italiano che viaggiò negli Stati Uniti e generò oltre $ 20 milioni negli anni 20. Sebbene sia un tipo di schema piramidale, merita la sua menzione perché piuttosto che fare affidamento su individui a valle per fare il reclutamento, uno schema Ponzi di solito prevede che il truffatore originale continui il reclutamento di nuovi tradersi.

Ecco come funziona:

Nel mese 1, il truffatore incoraggia 2 persone a fare un investimento (di solito con la promessa di rendimenti incredibili). Nel mese 2, il truffatore incoraggia 4 persone a fare un investimento, il che significa che possono restituire alcuni dei profitti a quelli assunti nel mese 1 in modo da mantenere la truffa in corso perché questi primi investitori sono importanti in quanto spesso passano nel difendere il truffatore se qualcuno dovesse mettere in dubbio la propria legittimità senza rendersi conto che stanno perpetuando una truffa. Nel terzo mese, il truffatore incoraggia 8 persone e così via. Probabilmente il più grande schema Ponzi di tutti i tempi è stato lo scandalo sugli investimenti Bernie Madoff che i pubblici ministeri stimano alle vittime del costo quasi $ 65 miliardi.

Truffe sui metalli preziosi

L’oro e altri metalli preziosi sono stati a lungo un’area attraente per i truffatori. La sicurezza di investire in un bene come l’oro o l’argento può essere molto allettante per le vittime.

I truffatori possono usare uno dei seguenti trucchi:

  • Nessun metallo prezioso effettivamente acquisito: rubano i tuoi soldi solo dopo averti fatto il lavaggio del cervello.
  • Vengono acquisiti metalli preziosi di bassa purezza, il che significa che il tuo investimento vale immediatamente meno di quello che stai pagando.
  • Garanzie non realistiche su aumenti di valore o potenziale di reddito.
  • -Commissioni di intermediazione eccessive per aiutarti ad acquisire metalli preziosi.

In molti paesi, i rivenditori di oro e metalli preziosi sono leggermente regolamentati. Ciò non significa automaticamente che non sono legittimi, ma vale la pena ricordare che è necessario condurre una dovuta diligenza aggiuntiva e cercare una consulenza professionale prima di separarsi da qualsiasi forma di denaro.

Altre truffe di investimento alternative

Ci sono molte opportunità di investimento alternative là fuori; dal buon vino e francobolli rari alle auto classiche e crediti di carbonio. Molte opportunità sono completamente legittime, ma sfortunatamente queste aree di investimento alternative e spesso non regolamentate sono un terreno fertile per i truffatori che cercano di incassare gli interessi in un’area calda / in via di sviluppo come crediti di carbonio o criptovalute e hobby popolari come la proprietà di auto d’ epoca o la raccolta di francobolli .

Seminari d’investimento

Per essere chiari, ci sono molti seminari di formazione sugli investimenti completamente legittimi. 
Tuttavia, i truffatori vendono sempre più pacchetti di istruzione senza valore che presumibilmente insegneranno a commerciare / arricchirsi / investire in proprietà / avviare un’attività online ecc.
Questi seminari e corsi di istruzione spesso costano migliaia di sterline e aiuteranno le vittime a non fare altro che svuotare le tasche.

Ecco alcuni consigli per individuare potenziali truffe se stai pensando di investire in un seminario o in un corso di formazione:

  • Sfoggiando uno stile di vita lussuoso, con supercar a noleggio, case e jet
  • Testimonianze troppo belle per essere vere
  •  Il trainer sembra più concentrato sulla vendita di abbonamenti al suo corso piuttosto che sul perfezionamento del proprio mestiere
  • Reclami di profitti elevati a basso rischio
  • Risultati garantiti
  • Avvisi minimi o nulli di potenziali perdite

Attenzione alle bolle

Una bolla di attività si verifica quando il prezzo di un’attività, come oro, proprietà o bitcoin, viene gonfiato eccessivamente. I prezzi aumentano bruscamente in un breve periodo seguito da un calo altrettanto brusco. È importante ricordare che gli aumenti di prezzo in una bolla non sono supportati da una domanda sottostante per il prodotto stesso.

Le bolle di attività o le frenesie di investimento non sono in realtà un tipo di truffa, ma vale la pena menzionarle in questa guida perché nel bel mezzo di una frenesia molti trader altrimenti sensati prendono decisioni sbagliate, investendo in attività forse legittime ma per ragioni sbagliate. Inoltre, le bolle rendono la vita più facile per i truffatori perché i suddetti operatori altrimenti sensibili potrebbero essere più sensibili alle truffe nel tentativo di capitalizzare l’aumento del prezzo di un’attività.

Le bolle di attività sono esistite per secoli

Dalla mania olandese dei bulbi di tulipani del 1600 alla bolla dotcom della fine degli anni ’90, i trader periodicamente puntano su asset class a livelli inspiegabilmente alti. Molti vedono schemi simili svilupparsi con l’azione dei prezzi in criptovalute come bitcoin. Bitcoin e molte altre criptovalute non sono truffe sugli investimenti, ma offrono ai truffatori opportunità mature per trarre vantaggio dai commercianti creduloni e per depredare l’avidità. Gli investitori dovrebbero procedere con cautela e indagare a fondo sulle offerte di criptovaluta prima di investire. Se qualcosa sembra troppo bello per essere vero, allora c’è probabilmente una truffa dietro di esso.

Altri articoli dello stesso autore:

Condividi l'articolo con i tuoi amici
error
Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.