Le azioni Tesla sono aumentate di quasi il 200% su base rettificata per ripartizione da quando la società ha annunciato il suo ultimo frazionamento azionario. Con così tanto slancio sia nel prezzo del titolo che nel suo business sottostante, potrebbe essere un buon momento per la casa automobilistica per considerare nuovamente uno split delle sue azioni.

Sembra un secolo fa, ma sono passati solo sei mesi da quando Tesla ha sorpreso gli investitori con un annuncio di frazionamento azionario di 5 per 1. Nonostante la corposa divisione, il prezzo del titolo è già apprezzato di oltre la metà del suo valore pre-frazionato. Inoltre, anche le vendite del produttore di auto elettriche sono aumentate e la redditività ora sembra poter rimanere costante. Tutti questi elementi potrebbero rappresentare di un segnale per un nuovo split nel 2021.

Prima di scendere nei dettagli di un probabile split delle Azioni Tesla, è importante chiarire alcune nozioni di base.

Apri un Conto Gratis con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 200€

Licenza: HCMC

  • Demo Gratis
  • Trading Central gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

74% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: XTB

Deposito: Nessun Minimo Richiesto

Licenza: CySEC/KNF/FCA

  • Demo Gratis
  • 0% Commissioni su Azioni

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

79% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Capex.com

Deposito: 100€

Licenza: CySEC

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

69% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Capital.com

Deposito: 20€

Licenza: CySEC

  • Demo Gratis
  • Spread Competitivi

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

83% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50€

Licenza: CySEC

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

78% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Cos’è un frazionamento azionario?

Innanzitutto, vale la pena spiegare esattamente cos’è un frazionamento azionario. La cosa più importante da sapere su un frazionamento azionario è che tecnicamente non rende gli investitori più ricchi. E non genera per la società le cui azioni vengono divise alcun capitale incrementale. Un frazionamento azionario è semplicemente una divisione di un’azione in più nuove azioni, con un valore pari alla quota originale.

Un esempio pratico. Supponiamo che un trader possieda una quota di Tesla. Immaginiamo questa porzione come una pizza intera. Successivamente, qualcuno si avvicina e taglia la pizza in quattro pezzi. Il trader, ora, possiede una pizza a fette, ma la quantità totale di cibo rimane la stessa. Lo stesso vale per il valore totale della proprietà di un azionista, prima e dopo un frazionamento azionario 4 per 1.

L’aspetto critico è che una divisione azionaria non crea valore per gli azionisti. Certo, le azioni Tesla sono aumentate bruscamente dal suo recente frazionamento azionario, ma questo non sempre accade. Senz’altro, nel rally di Tesla sono incluse le prestazioni aziendali, la forte crescita delle vendite e il miglioramento della redditività. Il titolo, anche grazie all’attività dei trader che scelgono di comprare azioni, è diventato un e vero e proprio tesoro del mercato azionario.

Perché è possibile un frazionamento azionario Tesla nel 2021

Le aziende di solito non prendono in considerazione una divisione azionaria di follow-up a meno che non si verifichino alcune condizioni. In primo luogo, il titolo dovrebbe essere scambiato in modo significativamente più alto rispetto al suo precedente frazionamento azionario. Dopo tutto, uno dei motivi principali per cui le società dividono le loro azioni è renderle più accessibili agli investitori al dettaglio.

Tesla soddisfa certamente questo criterio. Da quando la società ha annunciato un frazionamento azionario lo scorso agosto, le azioni sono aumentate di quasi il 200% su base rettificata per frazionamento. Oggi, il titolo viene scambiato a un prezzo di oltre $ 800, ben oltre il prezzo medio delle azioni della maggior parte delle società.

Un altro buon motivo per un frazionamento azionario sarebbe il forte progresso economico recente di Tesla. L’attività sottostante di Tesla sembra funzionare a tutti i livelli. Le consegne di veicoli su base annua al momento dell’annuncio dell’ultimo split erano circa 388.000. Oggi, quella cifra è di 500.000. Inoltre, l’obiettivo per il 2021 è superare i 750.000 veicoli, dimostrando che l’azienda ha ancora un ampio margine di crescita nel futuro.

Infine, il flusso di cassa libero trimestrale e la liquidità disponibile di Tesla sono aumentati, rispettivamente, da 418 milioni di dollari e 8,6 miliardi di dollari nel secondo trimestre del 2020 a 1,9 miliardi di dollari e 19,4 miliardi di dollari nel quarto trimestre del 2020. La società, oggi, ha una situazione finanziaria molto più sana.

Ovviamente, gli investitori di Tesla non dovrebbero contare su un frazionamento azionario sicuro nel 2021. E non c’è motivo di entusiasmarsi per un potenziale split, dal momento che non crea alcun valore per gli azionisti. Tuttavia, sembra comunque esserci un crescente numero di indizi per pensare che possa accadere.

Altri articoli dello stesso autore:

Il nostro voto

Il 69-83% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu accetti la cookie policy.