Per gli investitori che hanno scelto di fare trading sulle Azioni Apple, le belle sorprese sembrano non finire mai. Durante l’ultima seduta di mercato, il Titolo di Cupertino è aumentato di oltre il 5%, fino a raggiungere un nuovo massimo storico a $ 497,48, favorendo i guadagni post-utili e pre-split del titolo tecnologico.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Apple e mercati: tutto quello che c’è sapere per le prossime settimane

La capitalizzazione di mercato di Apple ha recentemente superato l’incredibile cifra di $ 2 trilioni, dopo i risultati del terzo trimestre ampiamente positivi, nonostante la pandemia di COVID-19.

Le entrate del gigante tecnologico statunitense sono aumentate dell’11%, a 59,7 miliardi di dollari. I suoi guadagni per azione sono invece aumentati del 18%.

Gli investitori possono ritenersi ampiamente soddisfatti della solida crescita di cui Apple ha goduto in tutti i suoi principali segmenti di business, in particolare per il fatto che tale crescita è avvenuta durante una pandemia globale che ha devastato e sta ancora devastando l’economia globale.

Inoltre, la società ha annunciato un nuovo split che dividerà le sue azioni 4 per 1, alla fine di Agosto, per rendere il titolo più accessibile a una base più ampia di investitori.

Va notato che i frazionamenti azionari non modificano il valore fondamentale di un’azienda. La quantità di denaro in possesso dei trader è sempre la stessa dopo lo scambio. Si tratta solo di una divisione in più porzioni. Tuttavia, molti investitori tendono ad essere entusiasti dei frazionamenti azionari e questo sentiment può favorire temporaneamente un significativo rialzo del prezzo di un’azione.

Dal punto di vista del business, Apple è alle prese con un imminente ciclo di aggiornamento dell’iPhone guidato dal 5G, che secondo gli analisti potrebbe aumentare ulteriormente il prezzo delle sue azioni nei prossimi mesi. Stando al parere di diversi esperti, si tratta di un’opportunità ghiotta sia nel breve che nel lungo termine. Non si esclude, infatti, che dopo lo split e il lancio di nuovi prodotti e servizi nei prossimi mesi, le azioni Apple possano raggiungere i $ 600 già per il 2021.

La più grande fonte di crescita dei profitti di Apple sta scomparendo

C’è un “ma”, come in tutte le belle storie, prima del lieto fine. L’espansione multipla che ha guidato l’enorme apprezzamento delle azioni di Cupertino minaccia direttamente la più grande fonte di crescita dei profitti di Apple: i riacquisti di azioni.

Dall’anno fiscale 2015 all’anno fiscale 2019, l’utile per azione di Apple è cresciuto del 29% a $ 11,89, e del 6,6% su base annua composta, un tasso buono per un’azienda matura. Tuttavia, l’utile netto durante quel periodo, oi profitti effettivi generati dall’attività, sono cresciuti solo del 3,5% in totale, a $ 55,3 miliardi, e dello 0,9% su base annua.

In altre parole, la crescita dell’utile per azione di Apple negli ultimi anni è stata guidata principalmente dai riacquisti di azioni proprie. Tra l’anno fiscale 2015 e l’anno fiscale 2019, la società ha riacquistato 1,14 milioni di azioni, riducendo le sue azioni in circolazione del 20% e gonfiando, di fatto, l’utile per azione del 25%.

Durante quei quattro anni, Apple ha riacquistato almeno 249 milioni di azioni ogni anno e, negli ultimi cinque ann,i ha speso 237,5 miliardi di dollari per riacquisti di azioni proprie. Parallelamente, la società ha speso solo circa $ 60 miliardi in ricerca e sviluppo durante lo stesso periodo e ha realizzato $ 262,8 miliardi di reddito netto. Il che significa che praticamente tutti i suoi profitti sono andati in riacquisto.

È chiaro che i riacquisti di azioni proprie sono stati una delle principali priorità per l’azienda come un modo per aumentare l’utile per azione e restituire il capitale agli azionisti.

Ora, una nuova sfida. L’obiettivo è quello di crescere in modo più autonomo, puntando forte sul 5G e sull’innovazione dei propri prodotti e servizi.

Altri articoli dello stesso autore: