Dopo alcune settimane in cui non sono state segnalate irregolarità, oggi risultano essere ben 10 i siti che offrono servizi di trading online in Italia, oscurati da CONSOB (Commissione Nazionale per le società e la Borsa). Durante l’ultimo mese, infatti, l’autorità aveva segnalato quasi esclusivamente i siti bloccati in Europa dagli altri enti di vigilanza borsistisca riconosciuti dall’UE.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: OBRInvest

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 250$

Licenza: HCMC

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Trading online, gli aggiornamenti da Consob

Con un avviso del 2 Agosto 2021, l’authority italiana ha elencato, nella sua pagina dedicata agli avvisi ai risparmiatori, dieci nuovi siti sprovvisti di una regolare licenza operativa.

Nel dettaglio, si tratta di:

  1. Evergo Ltd (www.4x-trade.com e https://client.tradefiled.com);
  2. Trade Action Ltd (https://trades-action.com);
  3. Nab Europe Limited (www.nabinv.com);
  4. Fx24 Investment Ltd (www.fx24.live);
  5. Prim Global Reach Ltd – PrimeATrade Limited – Fx Publications Inc. (https://primaatrade.com);
  6. Fantex (https://www.fantex.co);
  7. Cfxdtrade Limited e Handelfx (https://cfxdtrade.com);
  8. Aca-Asset Limited (https://2amltd.com);
  9. Mellifluous Group Ltd (https://neoomatic.co, https://webtrader.neoomatic.co e https://client.neoomatic.cc);
  10. Wirexinvest Invest Ltd e Wirex Uab (www.wirexinvest.com).

Per diverse altre violazioni, CONSOB ha bloccato anche l’offerta al pubblico di prodotti finanziari da parte di Bolton Holding Limited, Bolton First Credit Limited e Niwix Limited. Queste società erano state già sospese in un provvedimento di Maggio.

Complessivamente, sono 495 i siti oscurati dall’ente da Luglio 2019, ovvero da quando all’authority, tramite il cosiddetto decreto crescita, è stato concesso questo potere.

Nell’ottica di promuovere investimenti sicuri, obiettivo principale delle nuove leggi sul trading online in Europa, CONSOB ha strutturato il proprio sito web inserendo alcune pagine dedicate, appunto, ai rischi del trading. Oltre alla sezione degli avvisi ai risparmiatori, il portale consob include anche una sezione denominata Occhio alle Truffe!, pensata per informare gli utenti in merito alle attività dei broker non regolamentati.

Piattaforme di trading, come evitare brutte sorprese

Sul web sono disponibili decine e decine di broker di trading online. Dal momento che CONSOB ne ha bloccati quasi 500 in 2 anni, ne deriva che la maggior parte di questi non risulta affidabile, né da un punto di vista operativo né, soprattutto, da un punto di vista legale.

CONSOB e le altre autorità europee, prima di concedere una licenza operativa alle società finanziarie, applicano rigidi controlli sulle stesse, come imposto dalla direttiva UE nell’ambito dell’offerta al pubblico di servizi finanziari.

Tra i requisiti che una piattaforma di trading deve soddisfare per ottenere la licenza c’è quello della trasparenza. Tutti i portali web dei broker regolamentati riportano nella loro Home Page il numero di licenza in possesso e l’ente che l’ha rilasciata. In questo modo, l’utente può fare un controllo incrociato sui siti delle authority ed essere sicuro di rivolgersi ad un broker affidabile.

Per un neofita del trading online, può essere utile anche consultare guide come TradingCenter.it, sulle quali è possibile consultare recensioni dettagliate e veritiere sulle migliori piattaforme di trading attualmente in circolazione, come eToro oppure OBRInvest.

Si tratta di broker che offrono un’esperienza di trading completa e sicura, permettendo ai trader, sia nuovi che professionisti, di dedicarsi al gioco in Borsa senza preoccupazioni e senza rischi.

 

Altri articoli dello stesso autore:

Il nostro voto
Sommario
Trading Online broker: Consob blocca 10 nuovi siti
Nome Articolo
Trading Online broker: Consob blocca 10 nuovi siti
Descrizione
CONSOB blocca 10 nuovi siti per l'Italia, segnalando irregolarità nei servizi di trading online offerti. Ora sono 495 i broker oscurati.
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore