L’industria della cannabis legale ha registrato un balzo del 62% su base annua delle opzioni bancarie nell’ultimo trimestre del governo federale statunitense. Secondo i dati federali, il numero di banche e sindacati che forniscono attivamente l’industria della Cannabis legale è ammontato a 715 nel terzo trimestre fiscale del governo degli Stati Uniti, conclusosi il 30 giugno. I dati riflettono un cospicuo aumento del numero di istituti finanziari al servizio dell’industria della cannabis medica, anche se rappresentano la crescita di circa il 35% delle vendite legali di cannabis ad uso terapeutico e ricreative durante quel periodo. Tuttavia, i numeri rappresentano solo una frazione delle banche e dei sindacati negli Stati Uniti.

Cannabis legale e normativa

La maggior parte delle istituzioni finanziarie si sta allontanando dall’industria della cannabis a causa delle gravose normative e della mancanza di chiarezza giuridica, come il potenziale di ripercussioni dato che la marijuana rimane illegale su base federale. La Camera degli Stati Uniti ha recentemente approvato, con un forte sostegno bipartisan, una legge bancaria sulla cannabis terapeutica, che consentirebbe alle istituzioni finanziarie e alle compagnie assicurative di servire le imprese statali legate alla cannabis senza timore di una punizione federale. Ma il passaggio al Senato è ritenuto meno sicuro.

I dati bancari si basano su segnalazioni di attività sospette (SAR) che devono essere archiviate presso la Financial Crimes Enforcement Network (FinCEN). FinCEN, un ufficio del dipartimento del tesoro degli Stati Uniti, controlla le transazioni finanziarie per combattere tali crimini finanziari come il riciclaggio di denaro. La maggior parte delle quasi 30.000 SAR legate alla Cannabis presentate tra il 30 giugno 2018 e il 30 giugno 2019 erano di natura ordinaria. Negli ultimi 12 mesi, PharmaCann ha più che triplicato i propri ricavi attraverso la crescita organica in Illinois, New York e Massachusetts, nonché attraverso le recenti aperture di negozi in Ohio e Pennsylvania.

Preoccupazioni antitrust

Come molte delle più grandi acquisizioni di cannabis pianificate, la transazione MedMen-PharmaCann è stata sottoposta al controllo antitrust da parte del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti. Un controllo così inatteso ha gettato un’ombra sui prezzi delle azioni delle società di cannabis negli ultimi mesi e ha persino minacciato l’eventuale chiusura di tali transazioni. Sarà un buon momento per fare trading online su questo settore azionario?

Altri articoli dello stesso autore:

Piattaforma: 24option

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

Recensione

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

Recensione

*Terms and conditions apply

Condividi l'articolo con i tuoi amici
error

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.