Dall’inizio dell’anno, gli operatori che seguono il trading su Azioni Amazon vivono giornate ricche di novità. Tra le ultimissime news che riguardando il colosso delle vendite online c’è il lancio di una nuova flotta di camion più grandi e boxier come quelli utilizzati dai corrieri rivali United Parcel Service Inc (UPS.N) e FedEx Corp (FDX.N). Con questa mossa, la società sta tentando di risolvere i ritardi di consegna alimentati dall’emergenza coronavirus, che hanno spinto parecchi consumatori tra le braccia di concorrenti come Walmart Inc (WMT.N).

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Amazon e i suoi nuovi mezzi di trasporto merci

Il più grande rivenditore online al mondo ha ordinato più di 2.200 camion per le consegne walk-in, modello Utilimaster, dal gruppo Shyft (SHYF.O), una società di veicoli speciali con sede nel Michigan. La notizia è stata lanciata direttamente da un un portavoce di Amazon al sito Reuters. La società non ha però riferito quanti di questi veicoli sono stati inviati ai corrieri Amazon, né dove sarebbero custoditi.

In questo momento, soprattutto negli USA, Amazon è particolarmente sotto pressione per cercare di mantenere i tempi di consegna di max 2 giorni, per i clienti Prime che pagano un abbonamento annuale da $ 119.

A causa delle misure di contenimento e lockdown ordinate dalla maggior parte degli Stati Uniti e per l’emergenza ancora fuori controllo, gli acquisti online di cibo, attrezzature sportive e prodotti tecnologici sono schizzati alle stelle. L’azienda, travolta dalle richieste, ha accumulato ritardi anche di alcune settimane.

Con veicoli di dimensioni più grandi, la società tenterà di trasportare il maggior numero di prodotti possibile con un unico viaggio. Come riporta il sito Reuters, ai conducenti assegnati ai nuovi camion è stato fornito del materiale di formazione firmato dalla società di consulenza sulla sicurezza e conformità J.J. Keller & Associates. Quest’ultima ha confermato che Amazon è un cliente. Il gruppo Shyft, al contrario, non ha rilasciato commenti.

Nel dettaglio, uno dei nuovi camion Amazon è stato visto recentemente in funzione a Chicago. La formazione sarebbe attualmente in corso nella zona di Los Angeles.

Perché tanto ritardo nelle consegne?

Stando alle indiscrezioni provenienti da diverse fonti, Amazon avrebbe acquistato i nuovi veicoli già lo scorso anno. I camion sono poi rimasti parcheggiati per mesi in diverse località degli Stati Uniti. La compagnia non ha mai spiegato il perché abbia aspettato così tanto tempo per implementare la nuova flotta.

E molto probabile che si tratti proprio di una questione di formazione e sicurezza. Infatti, nel 2019, Amazon è finita sotto i riflettori dopo che ProPublica, BuzzFeed e altri organi di informazione hanno riferito di alcune pratiche di addestramento e di diversi incidenti con i propri veicoli che hanno provocato lesioni e morti tra i conducenti alle dipendeze della compagnia.  

A giugno, infine, è stato sospeso il programma di spedizione delle merci non Amazon, per dare priorità ai propri clienti. Non è ancora chiaro se la nuova flotta sarà utilizzata per riavviare questo servizio, che attualmente è gestito da UPS e FedEx.

Altri articoli dello stesso autore: