La quotazione dell’oro continua a viaggiare al rialzo da oltre un anno, sempre più punto di riferimento per gli investitori nel caos dei mercati degli ultimi mesi. Chi ha deciso di investire in materie prime, scegliendo il metallo prezioso, durante la crisi del coronavirus, ha potuto mettersi al riparo dai rischi del mercato, centrando addirittura ottimi profitti.

I grafici parlano chiaro: in 52 settimane, il valore dell’oro sui mercati finanziari è aumentato del 31,19%. Da giugno 2019 ad oggi, il rialzo è praticamente continuo e costante. Anche nella seduta odierna di mercato, il metallo è in salita dell’1,07%, a 1.731,60 dollari.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250€

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: eToro

Deposito: 200€

Licenza: Cysec

  • Social/Copy Trading
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10€

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

I motivi del rialzo dell’oro sui mercati

Il biennio 2011/2012 è stato il migliore, finanziariamente parlando, per la quotazione dell’oro. Attualmente, il prezzo del metallo prezioso è vicinissimo a quei livelli.

Storicamente, l’oro sale quando il dollaro statunitense scende. In questo momento, gli Stati Uniti stanno vivendo una profonda crisi economica (come tutto il resto del mondo) a causa della pandemia. Inoltre, i rapporti tra USA e Cina sono in continuo peggioramento. Prima la guerra dei dazi, poi le indagini sull’origine del Covid19, ora la questione Hong Kong.

Questo scenario, pieno di insidie per la Casa Bianca, si sta ripercuotendo anche sul biglietto verde. E l’oro sale.

Il mondo è anche in apprensione per una possibile seconda ondata di contagi. Il che fa presupporre che, almeno finché non si metterà la parola fine sulla pandemia, i beni rifugio godranno sempre di un occhio di riguardo da parte degli investitori.

Il connubio incertezza-pericolo gioca sempre un ruolo fondamentale, sul mercato, per quotazioni come quella dell’oro. Inoltre, il rialzo è confermato anche da numerosi elementi tecnici.

Tutto questo sta spingendo gli analisti a prevedere che ci siano ottime probabilità che il prezzo oro tocchi i suoi massimi storici entro la fine dell’anno. I traders sono avvisati.

Miglior portafoglio di investimento: il mix perfetto

Un trader che voglia costruire un portafoglio di investimento efficace, che gli consenta un ritorno costante e un’esposizione al rischio ponderata, potrà tenere conto dei seguenti consigli di investitori esperti.

Innanzitutto, è ben chiaro che non esistono operazioni finanziarie esenti da rischi. L’approccio giusto sta nel cercare di ottenere risultati soddisfacenti, in qualsiasi condizione dei mercati.

Andando a lavorare in questa direzione, i professionisti sostengono che ogni trader dovrebbe costruire il proprio portafoglio su Azioni, Valute e Oro.

E’ bene ricordare che la storia dei mercati insegna che:

I titoli in crescita prosperano nei mercati in espansione e i metalli preziosi nei mercati inflazionistici.

Insomma, se il mercato azionario è in crisi, l’oro sale. Se il dollaro scende, l’oro sale. In ogni caso, in questo modo è possibile garantire ai propri investimenti una copertura significativa.

E’ bene specificare che, in questo particolare momento storico, tutto il comparto dei metalli preziosi sta dando buoni/ottimi risultati. In particolare, anche l’Argento e il Platino.

Altri articoli dello stesso autore: