Durante il momento più critico dell’emergenza coronavirus, il comparto azionario ha subito un vero e proprio crollo, sia per quanto riguarda la produzione e la vendita, sia in Borsa. Alcune aziende, tuttavia, hanno trasformato la crisi in un’opportunità. E’ il caso, senza dubbio, di Xiaomi. Il colosso cinese ha chiuso il primo trimestre 2020 con risultati da record, facendo registrare una crescita del 13,6%. L’utile lordo è stato di circa 7,56 miliardi di yuan, in rialzo, addirittura, del 44,9%.

Lei Jun, fondatore dell’azienda, ha così ribadito la propria soddisfazione:

Sebbene il settore si trovi ad affrontare gravi sfide, Xiaomi ha continuato a registrare una crescita in tutti i segmenti nonostante la contrazione del mercato, che riflette pienamente la flessibilità, la resilienza e la competitività del modello di business di Xiaomi.

Il Titolo Obbligazionario quotato negli USA è subito schizzato verso l’alto. Attualmente, la quotazione dopo l’ultima seduta di mercato è di 8,46 dollari, in rialzo del 4,44%, molto vicina al massimo di 52 settimane.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250€

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: eToro

Deposito: 200€

Licenza: Cysec

  • Social/Copy Trading
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10€

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Xiaomi: è crescita su tutti i fronti

Il segmento più importante, per il colosso cinese, è senz’altro quello relativo alla vendita di smartphone. Dati alla mano, durante il primo trimestre del 2020, la società ha venduto 29,2 milioni di smartphone, con un rialzo del 4,7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

In particolare, le vendite sono state trainate dalla gamma di modelli Xiaomi Mi 10, già richiestissimi a pochi minuti dal lancio. In Italia, il brand cinese è al terzo posto per dispositivi mobili venduti. Mentre si piazza al quinto posto nella classifica globale.

Certamente, questi risultati, raggiunti in un simile periodo di crisi, tolgono ogni dubbio residuo sulla solidità dell’azienda. Dal canto suo, il fondatore, Presidente e CEO di Xiaomi, Lei Jun, ha confermato l’impegno societario nel lavorare in modo sempre più efficiente nell’ambito del 5G e dell’AIoT. Previsto anche un programma di investimenti per garantire l’innovazione tecnologica in tutto il mondo.

Previsioni Azioni Xiaomi

Visto il boom dell’azienda, fare Trading su Azioni Xiaomi può rivelarsi un’ottima mossa. Tuttavia, non possiamo dimenticare la guerra dei dazi USA – Cina che, dopo il coronavirus, sembra ormai diventata anche una guerra politica oltre che economica. Si tratta di un contesto che potrebbe mettere in difficoltà tutti i colossi, soprattutto tecnologici, legati alle due potenze.

Nel frattempo, la società cinese non rimane a guardare e lancia la nuova MIUI 12, ovvero una nuova versione dell’interfaccia grafica basata su Android e su tantissime funzionalità by Google. Le prestazioni grafiche risultano ora molto più fluide, grazie all’introduzione di Mi Render Engine. Migliorata anche la funzionalità di trasmissione dello schermo e la gestione della batteria che, ora, può contare sull’Ultra risparmio.

Nel complesso, le previsioni di crescita per Xiaomi sono senza dubbio positive. Un brand forte che potrebbe essere considerato come punto di riferimento, anche quando i mercati vivono momenti più incerti.

Altri articoli dello stesso autore: