Battuta d’arresto in Borsa per il Titolo della banca torinese, dopo le voci sul possibile blocco, da parte dell’Antitrust, sull’Ops per Ubi. Chi decide di fare Trading su Azioni Intesa Sanpaolo nei prossimi giorni, dovrà tenere conto di come si concluderà l’iter autorizzativo per l’offerta. Nonostante le perplessità dell’Antitrust, gli analisti rimangono convinti che, per l’istituto di credito bergamasco, non ci siano offerte migliori. Anche chi sceglie di investire in Azioni UBI deve ragionare sul possibile consistente calo della quotazione, in caso di un nulla di fatto.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Intesa Sanpaolo-Ubi: tutte le ultime novità

Nei giorni scorsi, le due quotazioni erano state trascinate al rialzo dall’ok della BCE all’operazione. In una nota ufficiale, Intesa aveva anche dichiarato che non avrebbe subordinato l’efficacia dell’offerta agli effetti generati dal coronavirus. In sostanza, l’istituto torinese ha rinunciato all’attivazione della clausola MAC.

Ciò dovrebbe impedire che venga accolta la richiesta di Ubi di sospendere la passivity rule. Tuttavia, la Banca di Bergamo può ancora ostacolare l’offerta di Carlo Messina.

I principali dubbi sull’operazione sono stati sollevati, come detto, dall’Antitrust. Già nei giorni scorsi iniziava ad essere chiaro come, per l’authority, non ci fossero le giuste condizioni, soprattutto in merito al rispetto della concorrenza. In particolare, la questione ruota principalmente sulla possibile cessione di circa 500 sportelli a Bper: operazione che Intesa ha incluso nel piano di integrazione con l’obiettivo di rispettare le condizioni proprio dell’Antitrust. Tuttavia, questa condizione non sarebbe sufficiente.

Ad ogni modo, si tratta di un giudizio preliminare che apre ad altre indagini. L’iter, infatti, è ancora in corso. Non è stata presa alcuna decisione e, stando al parere degli esperti, quella di Intesa Sanpaolo rimane l’unica offerta credibile per Ubi. Ci si aspetta, dunque, che l’istituto torinese presenti all’authority altri documenti che dimostrino la fattibilità dell’operazione, o che si pensi ad una modifica del piano.

In conclusione, gli investitori sembrano ottimisti per il futuro, nonostante la risposta negativa dei mercati alle voci di queste ultime ore.

Azioni Intesa Sanpaolo e Titolo UBI: le quotazioni in tempo reale

Dopo un calo da 1,7572 a 1,7282, il prezzo delle azioni Intesa Sanpaolo è ora di nuovo in rialzo dello 0,65%, a quota 1,7312 euro. La quotazione è ancora lontanissima dai livelli pre pandemia e, stando al parere degli analisti, il settore bancario seguirà l’andamento della crisi economica, in particolare per le nuove necessità di cittadini e imprese.

Anche UBI Banca, la cui quotazione era scesa a 2,869, è ora nuovamente in rialzo dello 0,66%, a 2,8850 euro. Inoltre, la variazione su 1 anno per l’istituto bergamasco è in positivo di oltre il 19%. Tuttavia, anche in questo caso, i livelli pre pandemia sono ancora piuttosto lontani.

Se l’operazione Intesa – Ubi non si concluderà positivamente, i rispettivi Titoli in Borsa potrebbero risentirne in modo consistente. Tuttavia, gli esperti rimangono convinti che, alla fine, l’accordo si farà.

Altri articoli dello stesso autore: