Nonostante il periodo complicato per le azioni americane, Amazon sembra non soffrire e molti speculatori stanno investendo a rialzo. Nei prossimi mesi secondi gli investitori, Amazon salirà molto velocemente, grazie soprattutto alle festività di fine anno. Il loro obiettivo di prezzo medio è poco meno di $ 2.300 per azione.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: 24option

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Perché Amazon non crollerà mai?

Se si facesse un sondaggio per chiedere alle persone le loro prime 10 liste di aziende che erano più significative nell’ultimo decennio, Amazon sarebbe sicuramente nella lista di tutti. Amazon è un’azienda che passo dopo passo ha sconfitto tutti i suoi oppositori, diventando l’azienda leader nel settore delle vendite online. Ora, con il senno di poi, è chiaro che ciò che l’azienda ha realizzato è stato semplicemente fantastico, e il titolo Amazon ne è la prova. Per sconfiggere i suoi oppositori, Amazon ha lasciato una devastazione in molti settori, in particolare nel settore del commercio tradizionale al dettaglio.

In molti casi Amazon si è concentrato a cambiare i modelli di acquisto globali da in-store a online. E aziende come Macy’s (NYSE: M) che hanno aspettato troppo a lungo per reagire, hanno pagato caro. Non vi è dubbio che il titolo Amazon continuerà la sua incredibile rampa.

Amazon aumentato del 427% in cinque anni

Da inizio anno è un po’ in ritardo poiché è aumentato solo del 21%. Facebook (NASDAQ: FB) e Apple (NADAQ: AAPL) sono aumentati rispettivamente del 40% e del 34%. Tuttavia, AMZN sta ancora superando l’ S & P 500 ed è in linea con l’ ETF Nasdaq QQQ Invesco (NASDAQ: QQQ ). Sotto la guida di Jeff Bezos, il team di Amazon continuerà a eseguire i propri piani di crescita in modo impeccabile. Quindi non ci si aspetta nient’altro che prezzi azionari più alti in futuro.

Quindi, a tale scopo, possedere azioni Amazon ora è una tesi rialzista praticabile e non sarà probabilmente un errore finanziario a lungo termine. Sì, fondamentalmente sembra costoso sulla carta in quanto viene venduto con un rapporto tra prezzo e utili finale di 74. Questo è più del doppio di Facebook (NASDAQ: FB) e Alphabet (NASDAQ: GOOG, NASDAQ: GOOGL) e tre volte più costoso di Apple. Ma la differenza è che Amazon continua ad aumentare i suoi flussi di reddito. A quel punto, AMZN vende solo 3,5 volte le vendite, il che è due volte inferiore a FB. AMZN ha una nuova gallina dalle uova d’oro, con la sua unità Amazon Web Services.

Amazon leader del comando vocale con Alexa

Amazon ha abbastanza flusso di cassa per continuare a alimentare la sua crescita anche meglio di prima per dominare molti più verticali. Con l’avvento dell’intelligenza artificiale, delle applicazioni vocali e dei droni, lo stock di Amazon sarà più alto in futuro. È importante notare che a breve termine AMZN deve mantenere oltre $ 1.720 e $ 1.680, altrimenti potrebbe innescare un paio di schemi ribassisti che dovrebbero puntare ai bassi $ 1500. Anche se questa non è una previsione, è una scollatura che i tori devono difendere. Se ciò accade, non cambierà la tesi generale del toro.

È anche importante notare che ci sono ancora così tanti rischi geopolitici. Ma in calo dell’11% dai suoi massimi, questo è un buon posto per aggiungere una posizione nel titolo Amazon. I mercati delle opzioni forniscono anche modi più semplici per raggiungere questo obiettivo.

La sterlina sembra non riprendersi più

La sterlina si è avvicinata al suo punto più debole nei confronti del dollaro USA in più di due anni martedì, in una crescente incertezza mentre i legislatori britannici si preparavano a votare sul primo stadio di un piano per bloccare il primo ministro Boris Johnson dal perseguire un no-deal Brexit. Gli oppositori di Johnson avanzeranno un voto che consentirebbe loro di prendere il controllo dell’agenda parlamentare di mercoledì per cercare di approvare una legislazione che costringerebbe Johnson a cercare un ritardo di tre mesi all’uscita britannica dall’UE.

La sterlina continuerà a scendere

Johnson ha chiarito che se il governo fosse sconfitto, mercoledì si terrà un voto per approvare le elezioni anticipate, molto probabilmente che si terranno il 14 ottobre. Junichi Ishikawa, senior stratega dei cambi presso IG Securities a Tokyo ha dichiarato che la sterlina viene venduta ovunque, perché il rischio politico ha costretto tutti a riconoscere che una Brexit è possibile. La sterlina è scesa dello 0,23% a $ 1,2035 negli scambi asiatici martedì, dopo essere crollata dello 0,8% lunedì, il suo più grande declino in più di tre settimane. L’euro ha mantenuto il guadagno dello 0,7% di lunedì contro la sterlina, rimanendo poco modificato a 90,90 pence.

Un’uscita disordinata dall’Unione Europea sicuramente indebolirà la sterlina, ma potrebbe arrostire altre valute e altri mercati mentre gli investitori adeguano le loro posizioni per uscire dalle negoziazioni in attività più rischiose. I mercati finanziari statunitensi sono stati chiusi lunedì per un giorno festivo, ma la debolezza delle altre principali valute e un leggero aumento dei rendimenti dei titoli del Tesoro USA in Asia hanno aiutato l’indice del dollaro a salire dello 0,22% martedì a 99,284.

L’euro è caduto al suo livello più debole in oltre due anni contro il dollaro dopo che un sondaggio di lunedì ha mostrato che l’industria manifatturiera europea si è contratta per sette mesi consecutivi, rafforzando le aspettative che la Banca centrale europea allenterà la politica monetaria in una riunione della prossima settimana. Questa situazione caotica sta dando molte opportunità di investimento sulle valute, visti i cali generali del mercato.

L’euro sempre più debole in Asia

Martedì l’euro è sceso a $ 1,0954 in Asia, il più debole da maggio 2017, con un sentimento danneggiato dalla rottura sotto il livello chiave di $ 1,1000 della scorsa settimana. Il Consiglio direttivo della BCE terrà la sua prossima riunione di politica monetaria il 12 settembre e ha quasi promesso un pacchetto di stimoli, con una crescita economica che vacilla in una guerra commerciale globale e il settore manifatturiero tedesco già in recessione. Le aspettative del mercato sono che effettuerà diversi tagli ai tassi di interesse nel prossimo anno, insieme a un nuovo ciclo di acquisti di obbligazioni, comunemente noto come allentamento quantitativo. Altrove nel mercato valutario, lo yuan cinese ha toccato un minimo record di 7,1960 per dollaro nei primi scambi offshore dopo che Bloomberg News ha riferito che i funzionari cinesi e statunitensi stanno lottando per concordare un programma per una serie di negoziati commerciali previsti per questo mese.

Nel commercio onshore, lo yuan è sceso brevemente a 7,1825 per dollaro, il più basso da febbraio 2008, prima di recuperare a 7,1811. La decisione della Reserve Bank of Australia di lasciare invariati i tassi di interesse a un minimo record dell’1% ha visto il dollaro australiano scendere dello 0,11% a $ 0,67111. Gli economisti prevedono che l’RBA taglierà altre due volte per aumentare l’inflazione e sostenere un’economia balbettante, ha mostrato un sondaggio di Reuters. Il dollaro neozelandese è salito a $ 0,6270, il più basso da settembre 2015. Il kiwi è sceso nelle ultime sette sessioni di trading poiché i dati deboli della scorsa settimana sulla fiducia delle imprese hanno rafforzato il caso di ulteriori tagli dei tassi d’interesse.

Altri articoli dello stesso autore: