Le aziende chimiche del Dow Jones sono bloccate nella posizione neutrale. Viste le prospettive di domanda e produzione globale, ha dichiarato la Bank of America Merrill Lynch venerdì, rivelando un declassamento del titolo a Neutral da Buy. L’indice americano è riuscito comunque a mantenere una stabilità grazie a alcuni titoli in salita.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

BROKER VANTAGGI DEPOSITO MINIMO APERTURA CONTO
Corsi e Webinar Gratis
Indicatori Gratis
Segnali in piattaforma e via sms
Demo Gratis
250 EURO
Demo Gratis
2000+ Asset Disponibili
Spread agevolati
Piattaforma professionale
100 EURO

Dow Jones scende ma non crolla

Steve Byrine, analista della banca ha sostenuto in un rapporto di ricerca di venerdì che, con il macro (ambiente economico) ancora morbido e l’offerta adeguata, l’analista ritiene che la pressione sulla redditività di Dow rimarrà probabilmente nella prima metà del 2020. Come indicano le dichiarazioni di Byrne, le cose non vanno male. Semplicemente non sono eccezionali per l’industria chimica . Le società chimiche dell ‘S & P 500 hanno iniziato a rimanere indietro rispetto al mercato, salendo meno dell’1% finora questo mese, rispetto al guadagno del 2,9% del benchmark e al movimento del 2,2% nella media industriale di Dow Jones .

Lo stock di Dow (ticker: DOW) è calato del 3,8% dopo il rapporto sugli utili di giovedì, anche se i suoi risultati sono stati migliori di quanto previsto dagli analisti di Wall Street. Buoni numeri, non possono superare l’ansia degli investitori per il rallentamento della crescita economica e delle nuove capacità produttive nel settore. Oltre al malessere macroeconomico, Byrne ha affermato che la joint venture saudita con sede a, Sadara, potrebbe aver bisogno di un’iniezione in contanti il prossimo anno. Dow non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Gli analisti credono nel Dow Jones

L’ analista di Nomura Aleksey Yefremov , tuttavia, ama ancora le azioni Dow crede che l’indice americano salirà nei prossimi giorni. Crede che il management stia sfruttando al meglio una situazione difficile. Investire sugli Indici in questo momento può essere molto profiquo e molti traders stanno spostando i loro interessi in questi asset. Yefremov ha scritto in un rapporto di ricerca venerdì che il principale take away [dal trimestre] è stato un taglio di $ 500 milioni nella spesa in conto capitale, e che la direzione merita credito per preservare il flusso di denaro.

Alcune azioni del Dow Jones continuano a crescere molto, mantenedo la speranza degli speculatori viva. Una su tutte è sicuramente Visa. Le azioni Visa sono salite molto negli ultimi mesi e gli investitori continuano a investire sulle azioni.

Nuovi obiettivi di crescita per il Dow Jones

Sebbene le valutazioni degli analisti sul titolo siano diverse, hanno opinioni simili sul prezzo del titolo. L’obiettivo di Byrne è $ 55 per azioni Dow, mentre Yefremov è di $ 56, rispetto a circa $ 49 di venerdì pomeriggio. Bloccato in folle è una descrizione appropriata delle azioni Dow. Sono tornati solo dello 0,3% da quando l’azienda è stata scacciata da DowDuPont questa primavera.

L’indice Dow, al confronto, ha restituito il 6,3% nello stesso intervallo. Tuttavia, le azioni Dow sembrano relativamente economiche. Negoziano per meno del 10 volte i guadagni previsti per il 2020, uno sconto del 35% sugli stock nella media di Dow

Altri articoli dello stesso autore:

Condividi l'articolo con i tuoi amici
error