DocuSign (NASDAQ:DOCU), società attiva nel segmento della firma elettronica, ha sostenuto il settore tecnologico nel 2020, grazie ad una incredibile crescita. L’azienda riporterà i suoi guadagni trimestrali giovedì 3 Giugno, dopo la chiusura del mercato. Come indicazione di trading online valgono le aspettative degli analisti che vedono un EPS di $ 0,28 su $ 438 milioni di vendite. Le Azioni DocuSign hanno chiuso venerdì a quota 201.62 dollari, registrando un rialzo dell’1,11%. Negli scambi fuori orario, fino ad ora, la risorsa registra un ulteriore apprezzamento dello 0,24%.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: OBRInvest

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: FXPN

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

DocuSing da record: e il futuro?

La compagnia di San Francisco ha recentemente registrato una crescita esplosiva per i suoi servizi digitali. Il passaggio al lavoro a distanza e al distanziamento sociale durante la pandemia di covid19 ha spinto le aziende a cercare soluzioni di firme digitali per gestire i contratti elettronicamente.

Grazie a queste tendenze, DocuSign ha scritto una delle più grandi storie di successo di Wall Street nel 2020, dopo Zoom Video e il produttore di vaccini Moderna.

Secondo il CEO dell’azienda, Dan Springer, DocuSign è ancora nella sua fase iniziale di crescita, in quello che prevede essere un mercato indirizzabile da $ 50 miliardi. Tuttavia, il titolo DocuSign ha chiuso venerdì a $ 201,62, in calo di circa il 9% per l’anno, ma ancora in apprezzamento di oltre il 44% su dodici mesi.

DocuSign acquista la tecnologia di Clause

Per acquisire la clausola definitiva “Smart Agreement“, DocuSign utilizzerà la tecnologia di Clause nella sua piattaforma Agreement Cloud. DocuSign ha accettato di acquistare i diritti di proprietà intellettuale di Clause per un importo non divulgato.

Si tratta di un ulteriore passo della compagnia verso l’uso degli accordi smart denominati SA, che contribuiscono a più efficienza e meno costi. Hanno anche la capacità di integrarsi con i sistemi blockchain.

Nel dettaglio, la tecnologia di Clause, che ha sede a New York, verrà utilizzata all’interno della piattaforma Agreement Cloud di DocuSign. Potrà aiutare a rilevare dati errati, come i dettagli del conto bancario, in un contratto o in un accordo, e impedire la firma in caso di problemi.

L’acquisizione fa parte di uno stretto rapporto di lavoro tra le due società. Non a caso, DocuSign aveva partecipato al finanziamento di serie A da 5,5 milioni di dollari di Clause nel 2019.

In conclusione, secondo gli esperti, il business di DocuSign è più grande che mai in questo momento. Si tratta di un’ottima notizia per gli investitori, ma anche di un elemento di riflessione sul lungo termine che, forse, richiede una certa cautela, proprio per l’enorme valutazione.

In sostanza, con la fine della pandemia che potrebbe portare ad una diminuzione delle vendite, la società è chiamata a dimostrare una certa capacità di convertire le entrate in guadagni. E a dare indicazioni sulle future strategie per innovare ulteriormente il business, con l’obiettivo di offrire prodotti e servizi differenziati. Secondo gli esperti, questi sono i punti chiave su cui focalizzarsi durante la chiamata agli utili del 3 giugno.

Altri articoli dello stesso autore:

Sommario
DocuSign anteprima utili: il successo oltre la pandemia
Nome Articolo
DocuSign anteprima utili: il successo oltre la pandemia
Descrizione
Azioni DocuSign sotto la lente d'ingrandimento degli operatori del trading durante la chiamata agli utili del 3 Giugno: le previsioni.
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore
  •  
  •  
  •  
  •