Oggi vogliamo raccontarvi una storia a lieto fine, di cui siamo protagonisti assieme alla Professoressa Paola Rufini, Docente dell’Istituto di Istruzione Superiore Benvenuto Cellini di Firenze, Referente del Polo Inclusione di Firenze e Coordinatrice dello Sportello di Ascolto del suddetto Istituto, e ad alcuni giovani provenienti da tutta Italia. È una storia che inizia nel 2020, in pieno lockdown, quando Internet rappresentava l’unica finestra sul mondo che potevamo aprire, a causa del diffondersi della pandemia di Covid19.

Di quella situazione, al di là delle conseguenze sanitarie che hanno coinvolto soprattutto la popolazione più anziana, i giovani delle scuole superiori ne hanno subito, probabilmente, i più profondi effetti in termini psicologici. Infatti, confermato anche da diverse statistiche, tantissimi ragazzi hanno iniziato a convincersi che la scuola non fosse più necessaria e che il trading automatico via web potesse offrire loro opportunità di guadagno più attraenti.

Fin da Aprile 2020, abbiamo iniziato a ricevere messaggi di ragazzi che ci chiedevano di aiutarli ad uscire da alcune situazioni, vere e proprie truffe legate al trading provenienti da diversi canali web. Tra Maggio e Giugno 2020, il numero di messaggi che avevamo ricevuto, soprattutto provenienti dai più giovani, ci ha impressionato così tanto che abbiamo capito quanto fosse necessario creare un sistema di comunicazione che prevenisse queste situazioni.

Abbiamo quindi contattato tutti i ragazzi che ci avevano scritto proponendo loro di coinvolgere alcuni amici per incontrarci tutti su Skype, dando il via ad una serie di lezioni su come riconoscere le truffe nel trading.

Qualche settimana dopo l’inizio di questa nostra attività formativa, ci scrive la Professoressa Paola Rufini. Ci racconta di aver scoperto che alcuni suoi alunni stanno manifestando l’intenzione di lasciare la scuola per entrare in uno dei pericolosi schemi piramidali che compaiono sul web a cadenza regolare e che sono spesso associati al trading online, in particolare nell’ambito delle criptovalute. Ci racconta anche di aver trovato il nostro sito tramite una ricerca sulle truffe nel trading e ci chiede se abbiamo del materiale per aiutare i suoi ragazzi. Naturalmente, la nostra risposta è affermativa! Invitiamo ai nostri incontri via Skype sia la Professoressa Rufini che alcuni dei suoi alunni.

Apri un Conto Gratis con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 200€

Licenza: HCMC

  • Demo Gratis
  • Trading Central gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

74% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: XTB

Deposito: Nessun Minimo Richiesto

Licenza: CySEC/KNF/FCA

  • Demo Gratis
  • 0% Commissioni su Azioni

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

79% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Capex.com

Deposito: 100€

Licenza: CySEC

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

69% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Capital.com

Deposito: 20€

Licenza: CySEC

  • Demo Gratis
  • Spread Competitivi

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

83% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50€

Licenza: CySEC

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

78% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Truffe Trading Online: la didattica di TradingCenter.it

Tra una lezione e l’altra, assieme alla Professoressa Rufini, iniziamo ad arricchire gli incontri di argomenti fondamentali, come ad esempio l’importanza di ciò che i ragazzi avrebbero voluto lasciare, ovvero lo studio, che in questo ambito include anche l’approccio mentale al trading.  

La maggior parte delle persone, infatti, tende a sottovalutare l’importanza della componente psicologica negli investimenti. La gestione delle emozioni, ad esempio, è una delle materie principali di un qualsiasi corso di Trading, anche di quelli che si trovano gratuitamente sul web. In questo contesto, l’intervento della Professoressa Rufini, a cui porgiamo un sentitissimo ringraziamento, si è rivelato determinante, soprattutto per far capire ai ragazzi che il web, a volte, fa apparire troppo semplici proprio quelle cose che invece sono più grandi di noi e che dovremmo guardare solo ed esclusivamente con occhi “istruiti”.

Molti dei ragazzi partecipanti alle nostre lezioni ci hanno detto di essere entrati in possesso di alcuni libri il cui tema principale è come riuscire ad influenzare gli altri. Di fatto, gli schemi piramidali funzionano esattamente così: reclutare sempre più persone, al fine di non far cadere il sistema di guadagno. Nulla, assolutamente nulla a che vedere con il trading online. In questi libri non si accenna minimamente alla gestione delle emozioni durante un’operazione di mercato. Abbiamo chiesto ai ragazzi: cosa fareste difronte ad un guadagno spropositato o davanti ad una possibile, imminente e ingente perdita? Il trader esperto cavalca l’onda con la maestria di anni ed anni di esperienza.

Nel corso degli anni, come esperti di trading e divulgatori di informazione finanziaria, abbiamo raccolto tantissime testimonianze di persone truffate, anche ragazzi molto giovani. Grazie alla nostra rete di trader, siamo riusciti ad organizzare, sempre via Skype, diversi incontri tra giovani truffati e ragazzi convinti di poter diventare ricchi con sistemi di trading automatico. Lo scambio ha coinvolto dieci ragazzi da una parte e dall’altra, in collegamento da Palermo, Roma, Milano, Torino e Firenze. Abbiamo guidato, assieme alla Professoressa Rufini, lo scambio di domande e risposte che ha dato vita ad un dibattito davvero molto interessante. Da questo scambio abbiamo tratto grande ispirazione per ciò che possiamo fare anche in futuro per aiutare le persone, soprattutto i giovani studenti, a riconoscere ed evitare le truffe nel trading online.

Una storia a lieto fine

È stata un’esperienza che ha istruito non solo i ragazzi, ma anche noi adulti, in particolare nel valutare i pro e i contro del web e nel come utilizzare Internet a scopo didattico. I ragazzi coinvolti hanno capito l’importanza dello studio sia come esperienza formativa, sia come esperienza sociale. Durante gli incontri abbiamo parlato anche di legalità e di come riconoscere le piattaforme di trading regolamentate. Abbiamo istruito i ragazzi sulle direttive UE nell’ambito dell’offerta di servizi finanziari e abbiamo visto insieme, tramite video e slide, come consultare i registri CONSOB e come segnalare i siti sospetti.

Siamo molto orgogliosi di aver intrapreso questa iniziativa, senza alcun scopo di lucro, né da parte nostra, né da parte della Professoressa Rufini.

La realtà delle truffe nel trading online, purtroppo, sta assumendo proporzioni enormi, soprattutto tra i giovani e giovanissimi. Qualsiasi intervento che possa aiutare le persone a proteggersi da questo fenomeno è assolutamente fondamentale, poiché di altrettante enormi proporzioni può essere la condivisione di informazioni vere e da fonti affidabili.

Per qualsiasi ulteriore informazione vi invitiamo a lasciare un commento qui sotto al quale risponderemo il prima possibile.

Altri articoli dello stesso autore:

Il nostro voto

Il 69-83% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Considera se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu accetti la cookie policy.