Borse mondiali nuovamente influenzate dall’ottimismo sul vaccino contro il coronavirus. Questa volta, gli investitori hanno spostato l’attenzione sul comprare Azioni Moderna, che hanno trainato il mercato, dopo che la società statunitense ha dichiarato il risultato degli studi sul proprio vaccino: al 95% è efficace. Con questa mossa, Moderna supera Pfizer nella corsa all’autorizzazione per l’emergenza da parte degli organi governativi.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Moderna in pole nella sfida sulla conservazione

Il vaccino contro il coronavirus basato su mRNA sviluppato da Moderna Inc., e verificato in studi clinici presso l’Henry Ford Health System di Detroit, si basa sulla stessa tecnologia utilizzata da Pfizer Inc.. Tuttavia, la terapia non avrebbe lo stesso limite della conservazione a temperature ultra fredde.

Pfizer e Moderna sono le prime aziende a rilasciare risultati parziali degli studi clinici di fase 3 nella corsa per sviluppare un vaccino contro il virus SARS-CoV-3 che causa il COVID-19.

Il vaccino di Moderna è risultato efficace al 94,5% nei risultati. Il candidato di Pfizer è risultato invece efficace al 90% nei risultati resi pubblici il 9 novembre.

Sia Pfizer che Moderna hanno sviluppato vaccini a due dosi che sarebbero i primi vaccini ad essere basati sull’mRNA, o tecnologia dell’RNA messaggero.

Il Dr. Paul Kilgore, capo investigativo senior per il processo Moderna presso l’Henry Ford Health System, ha spiegato che:

Il vaccino Moderna ha una temperatura di conservazione in frigorifero. Inoltre, rimane stabile a temperatura ambiente per alcune ore, quindi presenta alcuni importanti vantaggi.

Nel dettaglio, il vaccino Moderna potrebbe essere conservato in un frigorifero tradizionale fino a 30 giorni dopo lo scongelamento. E avrebbe una durata di sei mesi se congelato. Inoltre, può essere mantenuto a temperatura ambiente normale per un massimo di 12 ore.

La differenza è da ricercarsi nelle quantità di RNA Messaggero presente nel vaccino. Il contenuto dell’mRNA nel vaccino Moderna è di 100 microgrammi. Nello studio di fase 3, per Pfizer, la concentrazione è inferiore, circa 30 microgrammi. Secondo gli esperti, dunque, quando si hanno concentrazioni più elevate nella nanoparticella lipidica, si ha più mRNA che rimane in giro, anche a una temperatura più alta.

Cosa significa l’annuncio di Moderna per i mercati

Quello di ieri è stato un Lunedì positivo per i mercati. L’S&P 500 è tornato sul livello psicologicamente significativo di 3.600 esattamente dopo una settimana. Ovvero proprio dopo l’annuncio di Pfizer e Moderna.

Per gli investitori, ora, ci sono due vaccini separati che possono far uscire l’economia dal tunnel.

Senza dubbio, ora la realtà è molto meno grave di quanto la gente temesse sei mesi fa, quando il mondo stava cadendo nell’abisso COVID. Ma c’è un’enorme differenza tra “meno cattivo” e “buono“.

Secondo gran parte degli analisti, investire in azioni in tempi di incertezza significa cercare di di sfruttare le migliori opportunità di profitto. Tuttavia, ciò che generalmente rende i periodi di incertezza così redditizi è l’acquisto di azioni a sconti irrazionalmente elevati. E quindi l’attesa del ritorno della sanità mentale.

Sfortunatamente, non è questo il caso.

La bolla dell’S&P 500

In questo momento, l’S&P 500 ha un valore del 6% più alto rispetto al periodo pre pandemia. Ma oggettivamente non si può pensare che il COVID sia stato positivo per i guadagni aziendali. Tranne che in alcune rare eccezioni.

In linea generale, gli analisti non consigliano di fare trading online contro un mercato forte, ma non spingono nemmeno i trader a buttarsi in questa giungla.

Nel 2021, quasi certamente l’economia cadrà in una recessione economica più convenzionale a causa del numero crescente di licenziamenti permanenti. Di conseguenza, i guadagni a lungo termine sono meno sicuri del solito.

Il consiglio più diffuso è quello di vendere un attimo prima del solito, per evitare che i profitti raggiunti possano evaporare tanto velocemente quanto sono arrivati.

Altri articoli dello stesso autore: