La maggior parte dei proprietari di case si aspetta che i prezzi delle loro proprietà crescano a breve termine, nonostante le prove indichino un rallentamento del mercato immobiliare. Circa quattro su cinque proprietari di immobili, o meglio l’81%, rimangono ottimisti sulla crescita dei prezzi delle case nei prossimi sei mesi, anche se il quadro varia tra le diverse regioni.

I dati del Regno Unito

Quelli di Yorkshire e Humber e del Nord Ovest sono i più ottimisti sul loro mercato immobiliare locale, con circa il 91% di entrambe le aree che prevedono aumenti dei prezzi delle abitazioni per tutto il resto del 2019. Ma i londinesi, dove i prezzi delle case sono stati in declino di recente dopo anni di stabili e ripidi aumenti, sono i meno ottimisti, con solo il 67 per cento delle persone che si aspettano aumenti.

Il sondaggio di oltre 2.000 persone registrato sul sito web di proprietà Zoopla rispecchia in realtà le attuali tendenze regionali nel mercato immobiliare. Perché anche se la  crescita  media dei  prezzi delle case nel Regno Unito è rallentata, rimanendo sotto l’1%  , l’immagine varia notevolmente a seconda della regione. Yorkshire e Humber hanno registrato la crescita annuale più alta, con prezzi in aumento del 3,6 per cento nell’anno a marzo, secondo gli ultimi dati dell’Ufficio per le statistiche nazionali.

Allo stesso modo, gli intervistati nella regione sono i più ottimisti e prevedono che i prezzi nella regione aumenteranno in media del 4,5% nei prossimi sei mesi, secondo Zoopla.

E a Londra? Ecco i dati

Nel frattempo, i londinesi, che in media hanno visto i prezzi delle case crollare dell’1,9 per cento nell’ultimo anno fino a marzo, sono i più pessimisti. Tuttavia, quelli nella capitale che prevedono un aumento dei prezzi prevedono un inflazione media della proprietà del 4,5 per cento nel prossimo semestre.

La Scozia è la terza regione più ottimista per quanto riguarda il futuro del mercato immobiliare locale, con il 90% dei proprietari di case che si aspettano un aumento. Ma gli scozzesi sono i più fiduciosi quando si tratta del tasso di aumento, prevedendo un aumento medio dei prezzi del 5,5 per cento, secondo Zoopla.

Il Sud Est e il Nord Est sono tra le due regioni meno sicure, con il 74% e il 78% che anticipano rispettivamente gli aumenti. Laura Howard, portavoce di Zoopla ha affermato che nonostante le prove di un mercato immobiliare in rallentamento e dell’incertezza politica in corso, i proprietari di case rimangono ottimisti riguardo al futuro dei prezzi degli immobili.

La portavoce sostiene anche che una sensazione di stabilità significa che gli acquirenti hanno maggiori probabilità di iniziare a cercare attivamente la loro prossima casa, certi che ora è il momento giusto per effettuare un acquisto. E, a sua volta, un gruppo attivo di acquirenti incoraggerà i venditori a mettere in vendita le loro case.