In una recente intervista, Il CEO di Global Macro Investor, Raoul Pal, ha spiegato perché crede che il bitcoin sia migliore dell’oro, sotto ogni punto di vista. Investire in bitcoin, secondo Pal, significa accedere alle migliori opportunità di trading in assoluto. L’unico “difetto” dell’oro digitale sarebbe la sua breve storia, in confronto agli oltre diecimila anni dell’oro tradizionale.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Il rapporto tra il Bitcoin e l’Oro secondo Raoul Pal

Stando al parere di Raoul Pal, il Bitcoin, avendo una fornitura fissa e limitata, rappresenta un bene estremamente sicuro con un vero valore. Il BTC è divisibile, trasportabile, trasferibile e scambiabile e ciò lo rende potenzialmente più prezioso di qualsiasi altro deposito di ricchezza o di qualsiasi altra forma di denaro.

Al contrario, secondo Paul, l’oro reale manca di facilità d’uso e trasportabilità.

Entrando ancor più nel dettaglio della sua analisi, Pal afferma che:

La mia ipotesi è che il bitcoin verrà scambiato a tassi più alti delle obbligazioni, non a causa del rischio di credito o dell’inflazione – il bitcoin non soffre di nessuno dei due – ma perché il valore di quella garanzia vale di più a causa della sua “originalità”.

Secondo Pal, il bitcoin è una garanzia incontaminata. La più grande forma di garanzia. La sua struttura di proprietà blockchain riduce l’enorme rischio di cigno nero. È tutto registrato e, cosa più importante, dimostrabile.

Lo stratega ha anche spiegato che l’oro reale è stato utilizzato da sempre come garanzia, ma che recentemente il suo ruolo è cambiato poiché le banche centrali hanno iniziato preferirgli le obbligazioni.

Pal prosegue con una panoramica sulla situazione attuale. Secondo l’esperto, i titoli di Stato, in particolare i Treasury statunitensi, sono l’attuale garanzia per il mondo. Tuttavia, l’attuale sistema starebbe fallendo a causa dell’azione delle banche centrali.

Quando i carichi del debito sono diventati insostenibili, il che significa che i mutuatari più deboli non potevano avere accesso a garanzie sufficienti, invece del prezzo delle garanzie in aumento, costringendo le aziende a fallire, le banche centrali hanno iniziato ad aumentare l’offerta di garanzie e riserve (quantitative easing.)

L’azione delle banche centrali, dunque, svaluta la garanzia in modo anomalo e nel tempo, man mano che il potere d’acquisto della moneta legale diminuisce. Questa prospettiva favorisce ancor più il trading bitcoin.

Quotazione Bitcoin oggi 6 Settembre

Il cambio BTC/USD è attualmente in rialzo dello 0,54%, a 10222,83. Andando ad esaminare la quotazione nel tempo, il prezzo è sceso del 13,22% in una settimana e del 13,62% in un mese. In sei mesi, però, la quotazione è salita dell’11%. Infine, su dodici mesi, il prezzo è in calo dell’1,38%.

Secondo gli analisti, l’oro digitale potrebbe iniziare un trend ribassista a medio termine sotto i 10.000 $. In particolare, gli esperti evidenziano una tendenza ribassista che si sta formando con una resistenza vicino a $ 10,250, sul grafico a 4 ore della coppia BTC/USD. A questo punto, è probabile che la coppia inizi un’ondata di recupero sopra i $ 10.250 o che scenda sotto i $ 10.000.

Altri articoli dello stesso autore: