Le principali notizie su cui riflettere prima di investire in azioni nel mercato americano questa settimana sono particolarmente interessante e possono portare a profitti davvero importanti. Vediamo nel dettaglio su cosa porre l’attenzione. 

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250€

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: eToro

Deposito: 200€

Licenza: Cysec

  • Social/Copy Trading
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100€

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Dow può aprire più in alto nonostante il trascinamento da Boeing

I futures azionari statunitensi puntavano a un’apertura più elevata per la media industriale di Dow Jones all’apertura di lunedì a Wall Street, nonostante un trascinamento delle azioni del componente Dow Boeing Company. Le scorte del produttore di aeromobili erano sotto pressione nel mercato dopo essere scese di quasi il 7% venerdì sul nuovo fallout Max 737. Il calo di Boeing è stato responsabile di circa i due terzi del declino di quasi 256 punti del Dow. Prima del trading di lunedì, il Dow era poco più del 2% di distanza dal massimo storico di luglio. L’S&P500 era circa l’1,3% dal suo record.

Le azioni potrebbero andare a livelli record se i guadagni sono forti

Questi massimi storici di tutti i tempi potrebbero essere testati in quanto circa 120 aziende dell’S&P500, ovvero circa il 24%, dovrebbero pubblicare i loro risultati trimestrali questa settimana. Alcune di queste società includono Caterpillar e Boeing, che dovrebbero entrambe riferire i guadagni mercoledì prima della campana. Anche Amazon, Intel, McDonald’s e Chipotle Mexican Grill sono sul ponte per la settimana. Oltre il 14% delle società S&P500 ha riferito fino a venerdì, mostrano i dati di FactSet. Di queste aziende, l’81% ha registrato utili che hanno superato le aspettative degli analisti.

Boeing deve affrontare più 737 ricadute massime

Un sondaggio interno del 2016 presso Boeing ha mostrato che un terzo dei dipendenti sentiva “una potenziale indebita pressione” sul lavoro, anche per le approvazioni di sicurezza, secondo i documenti ricevuti dai legislatori che indagavano sull’aereo Max 737 del produttore a seguito di due incidenti mortali. Domenica, Boeing ha detto di comprendere le proteste per i messaggi trapelati da un ex pilota di test sul comportamento irregolare del software sul suo jet 737 Max due anni prima dei recenti incidenti. La società ha anche dichiarato che collaborerà con gli investigatori.

FMI ​​riduce le stime per la crescita economica della Cina

Il Fondo monetario internazionale, nel suo rapporto sulle prospettive economiche mondiali, ha dichiarato che l’economia cinese potrebbe crescere del 5,8% l’anno prossimo, più lentamente rispetto alle previsioni del 6,1% per il 2019. Il vicedirettore generale dell’FMI ha dichiarato a Geoff Cutmore della CNBC che le tensioni commerciali con il presidente Donald Trump sono state tra i fattori che hanno abbattuto la seconda economia più grande del mondo. La Cina sta chiedendo sanzioni di ritorsione di $ 2,4 miliardi per non conformità con l’organizzazione mondiale del commercio che si pronuncerà sui dazi statunitensi imposti tra il 2007 e il 2012.

Buttigieg sale ai massimi livelli nel sondaggio IOWA

Pete Buttigieg, sindaco di South Bend, nell’Indiana, è salito a breve distanza da Joe Biden ed Elizabeth Warren, in un sondaggio sull’Iowa condotto dalla Suffolk University e da USA Today. Biden ha visto il suo status di leader scivolare a livello nazionale mentre Warren cresce. Il sondaggio Iowa, condotto la scorsa settimana, vede Biden al 18%, Warren al 17% e Buttigieg al 13% tra i 500 democratici che probabilmente parteciperanno ai caucus dell’Iowa. Questo è un cambiamento drammatico da giugno, quando il sondaggio sull’Iowa ha mostrato che Biden guidava Warren a doppia cifra e Buttigieg si trascinava appena al 6%.

Altri articoli dello stesso autore: