Che il trading online rappresenti un modo per guadagnare da casa valido e accessibile è, ormai, un dato di fatto. Tuttavia, non possiamo negare che attorno all’argomento regni ancora un certo grado di disinformazione. Se sei arrivato fin qui è perché, probabilmente, ti stai chiedendo se è possibile vivere di trading come se fosse un lavoro. Per rispondere a questa domanda in modo chiaro e, soprattutto, realistico, è importante capire alcuni concetti.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: OBRInvest

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 250$

Licenza: HCMC

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Che cos’è il trading online? Il gioco in Borsa nel 2021

Innanzitutto è importante ripassare brevemente che cosa significa fare trading online e come è cambiato il gioco in Borsa nel corso degli anni.

Fare trading significa, essenzialmente, investire denaro su risorse finanziarie quotate nelle Borse di tutto il mondo, cercando di trarne un profitto.

Un tempo, questo tipo di attività era riservata solo a persone con dei risparmi piuttosto alti e, spesso, la modalità più semplice era rivolgersi alla propria banca. Il broker bancario, attraverso una commissione, gestiva i risparmi del cliente investendoli in Borsa.

L’immagine più diffusa degli investimenti, fino alla fine degli anni Novanta, è una mega stanza con mille schermi riportanti migliaia di numeri. E tantissimi agenti di Borsa al telefono con i propri clienti.

Il progresso tecnologico, fortunatamente, ha cambiato le cose. Possiamo ben dire che le abbia letteralmente rivoluzionate. Il gioco in Borsa è diventato accessibile a tutti e molte persone, nel mondo, hanno imparato come vivere facendo trading, trasformando questa attività in un lavoro da libero professionista.

Trading online stile di vita: come vive il trader professionista

Il trader professionista che, oggi, ha imparato a vivere di trading, probabilmente ha cominciato qualche anno fa, partendo da zero.

La prima cosa che deve esserti chiara e darti fiducia è che chiunque può imparare a fare trading online. In rete ci sono broker di trading che offrono le migliori soluzioni possibili specificatamente pensate proprio per chi non ha esperienza negli investimenti online.

Ad esempio, chi sceglie di aprire un conto di trading su eToro può iniziare attraverso il Copy Trading, che permette al neofita di copiare le operazioni sul mercato di un professionista.

Ma torniamo alla giornata tipo di un investitore in grado di vivere di trading.

Trattandosi di una libera professione, il trading non ha orari prestabiliti, salvo la necessità di attenersi agli orari di mercato, qualora si voglia investire sul breve termine e in tempo reale.

Ad ogni modo, un trader ha la massima libertà su tutto: come investire, quando, da quale luogo, quanti soldi.

Per fare un esempio pratico, possiamo paragonare il vivere di trading online al vivere della professione di grafico. Un grafico cosa fa? Innanzitutto ha imparato il mestiere, è riuscito a farsi un nome dopo i primi clienti e, in base alle richieste e alle sue esigenze personali, sceglie quando e quanto lavorare.

I rischi del vivere di trading sono gli stessi di qualsiasi altra professione. Un giorno possono esserci tante entrate, il giorno dopo nessuna. Spese improvvise. Un guasto tecnico. Fare il passo più lungo della gamba.

Allo stesso tempo, i vantaggi di vivere facendo trading sono enormi. Il primo riguarda la possibilità di accedere ad opportunità di mercato incredibili. Giusto un esempio: nel 2010, le Azioni Amazon valevano 200 dollari circa. Oggi ne valgono 3300. Ciò significa che chi, all’epoca, ha investito 1000 euro sul titolo AMZN, oggi ha un ritorno di 16.500 euro. Naturalmente, nel trading, più si investe e più si guadagna. Più si diversifica l’attività e meno rischi si corrono.

Le basi del trading online: dalla formazione al profitto

Per vivere di trading online, una qualsiasi persona ha bisogno, innanzitutto, di imparare come si svolge questa attività. Del resto, non si potrebbe vivere facendo il muratore senza conoscere le tecniche edilizie. Esempio banale, ma decisamente esplicativo.

Anche la formazione, nel trading online, è accessibile a tutti. Ad esempio, chi sceglie di aprire un conto demo su OBRInvest può imparare le materie del trading online in una sezione formativa davvero ben costruita, potendo fare pratica, al contempo, con la simulazione.

Se la tua esperienza è pari a zero, non preoccuparti. Fare pratica con un conto demo, generalmente, è un tipo di attività che si può svolgere senza limiti di tempo.

Senza troppi giri di parole, che cosa deve imparare un neofita che desidera vivere facendo trading? Molto semplice, ecco i concetti chiave:

  • Quali sono i mercati finanziari, gli orari e da cosa sono caratterizzati (ad esempio Indici, Azioni, Criptovalute, Forex, etc).
  • Chi sono i broker online e come funzionano le piattaforme di trading (regolamentazione, strumenti, etc).
  • Che cosa sono l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale (ovvero come fare previsioni di mercato).
  • La gestione dei rischi, che include la gestione del denaro e delle emozioni (risk management, money management, etc).

E questo è tutto ciò che serve per iniziare a investire online e capire se si può vivere di trading oppure no. Non dimenticare, infatti, che una buona percentuale del successo della carriera di un trader dipende anche dalle sue attitudini, dalla sua volontà, da alcuni aspetti del suo carattere. Ma se non ci provi, non potrai mai saperlo.

Vivere di trading: i consigli di TradingCenter.it su come iniziare

Il biennio 2020/2021 è stato (ed è ancora) caratterizzato dalla pandemia di covid19. Una situazione decisamente eccezionale, sia da un punto di vista sociale che economico. Tra i risvolti del covid, il maggior tempo che le persone hanno passato in caso, costrette dalle norme per prevenire i contagi.

Con più tempo a disposizione (ma anche per necessità), molte persone si sono avvicinate al mondo del trading online con la speranza di dare una svolta alla propria vita. Alcune ci stanno riuscendo, altre no. Quel che è certo è che, mai come nel trading, chi inizia bene è a metà dell’opera.

Iniziare a fare trading con il piede giusto presuppone capire come funzionano i broker online e come sceglierne uno.

Un breve ripasso. Un broker di trading è essenzialmente un sito che fa da porta di accesso al mercato, per il trader. Senza i servizi dei broker, un utente qualsiasi non potrebbe, di fatto, investire online.

Scegliere un broker significa registrarsi al sito della società che lo gestisce, aprire un conto di investimento presso questa società, versando denaro. E imparare ad utilizzare la piattaforma sulla quale si possono inserire gli ordini di mercato.

Un percorso relativamente semplice e, in linea di massima, anche piuttosto veloce. Tuttavia, ci sono alcuni rischi. Ecco perché il nostro primo consiglio è quello di dedicare ampio spazio alla scelta del broker, vediamo come.

Si può vivere di trading? Si, ma solo se è legale!

Quando c’è tanta richiesta per un servizio, per chi lo offre le possibilità di guadagnare sono molto alte. L’impennata della domanda per i servizi di trading online ha, dunque, ampliato le prospettive di tanti fornitori del settore. Quello che non tutti sanno è che il gioco in Borsa è regolamentato da normative molto rigide.

L’Europa si è impegnata molto per garantire ai trader il massimo della tutela. Pertanto, oggi, un broker ritenuto affidabile è solo ed esclusivamente quel broker che soddisfa i requisiti stabiliti dalla Legge UE in materia di investimenti. Tutti i broker di trading regolamentati UE sono in possesso di una licenza operativa che deve essere trasparentemente indicata in Home Page.

Tra i più conosciuti enti di vigilanza borsistica per il trading in Italia ci sono la CONSOB e la CySEC. Quando leggi questi nomi, dunque, puoi stare sicuro.

Il sito www.etoro.com è un esempio di broker regolamentato CySEC che può operare legalmente in Italia.

Dunque, prima di chiederti se si può vivere di trading oppure no, memorizza questo concetto: si può guadagnare con il trading solo ed esclusivamente utilizzando i servizi di un broker regolamentato.

Anche se altri broker possono sembrarti più allettanti, perché magari ti promettono guadagni sicuri, senza fare nulla, non farti ingannare. Controlla sempre prima la licenza. E, soprattutto, ricorda che un algoritmo non può sostituire le capacità di un trader professionista.

Vivere di trading: riepilogo per iniziare oggi stesso

Abbiamo visto come vivere facendo trading è possibile, tenendo però presente alcuni criteri. Abbiamo visto l’importanza della formazione e, in questo contesto, ti ricordiamo di valutare l’ipotesi di iniziare a fare trading con OBRInvest, un broker regolamentato molto forte sul piano formativo, di cui abbiamo parlato precedentemente.

Abbiamo visto anche quanto sia fondamentale la scelta del broker dal punto di vista della gestione dei rischi, per evitare qualsiasi truffa.

A questo punto ti starai chiedendo: quanti soldi occorre investire per iniziare a vivere di trading online?

Il deposito minimo richiesto dai migliori broker di trading attualmente attivi sul web è di 250 euro. Non esistono barriere per accedere al trading e, in linea di massima, nel giro di qualche anno, a volte qualche mese, chiunque può imparare a vivere facendo trading.

Per iniziare oggi stesso, puoi copiare i migliori trader professionisti con eToro, oppure puoi iniziare un corso di trading gratuito con OBRInvest, a seconda del tipo di esperienza che vuoi fare. Tutti i nostri lettori possono contare sul nostro più totale supporto: basta commentare qui sotto con una domanda e ti risponderemo il prima possibile.

Altri articoli dello stesso autore:

Il nostro voto
Sommario
Vivere di Trading: è davvero possibile?
Nome Articolo
Vivere di Trading: è davvero possibile?
Descrizione
Vivere di Trading è davvero possibile o è solo pubblicità aggressiva? Che cosa bisogna fare per capire se di può vivere di trading online?
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore