Ciò che tutti coloro che scelgono di investire in criptovalute lamentano da tempo, è stato ribadito dal CEO di Ripple. Brad Garlinghouse ha affermato che la mancanza di chiarezza nella regolamentazione statunitense sulle criptovalute è deleteria. Conosciuta per la criptovaluta XRP, la società fintech Ripple è stata coinvolta in una lotta legale dalla posta altissima con la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti, a partire dallo scorso anno.

A dicembre, la SEC ha presentato accuse contro la società, Garlinghouse e un co-fondatore di Ripple, sostenendo l’attuazione di una raccolta di oltre $ 1,3 miliardi attraverso un’offerta di titoli non registrati.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

68% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Capex

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

69% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Spread Ridotti

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

71% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

I dettagli

Garlinghouse ha affermato che gli Stati Uniti devono ancora fornire chiare linee guida normative per le criptovalute, a differenza di quanto hanno fatto i paesi asiatici.

Poche ore fa, intervistato dalla CNBC GarlingHouse ha detto che:

Dò credito a mercati come Singapore e persino parti della Corea, dove c’è stato davvero uno sforzo ponderato guidato dal governo per definire e avere quadri normativi chiari sulle criptovalute. Ironia della sorte, qui negli Stati Uniti non hanno fornito la stessa chiarezza. È l’unico paese del pianeta che ha affermato che XRP è qualcosa di diverso da una valuta.

Il CEO di Ripple ha citato la battaglia legale in corso della società con la SEC, come un esempio di dove e come il quadro normativo statunitense rimane poco chiaro.

In una denuncia presentata a dicembre, la SEC ha affermato che Ripple ha creato un vuoto di informazioni quando non ha rivelato l’offerta agli investitori. L’agenzia sostiene che la società era tenuta a condividere questo tipo di informazioni con gli investitori perché XRP può essere considerato a tutti gli effetti un contratto di investimento in base ad alcuni criteri. E quindi, l’offerta andava gestita come quella di un titolo ai sensi delle attuali leggi federali in materia.

I regolatori finanziari a livello globale stanno esaminando come dovrebbero regolamentare il settore delle criptovalute.

Garlinghouse ha minimizzato l’importanza dell’attuale controllo delle criptovalute, affermando che l’industria dovrebbe continuare a concentrarsi su ciò che queste tecnologie forniscono ai clienti.

Ripple sul mercato

Ripple continuerà a sfruttare il suo registro XRP e i token per rendere efficienti i pagamenti. Questo è l’obiettivo primario della società confermato dal suo CEO.

In questo momento, la coppia XRP/USD su Binance viene scambiata a 1,544, con un rialzo di oltre il 10%. Su dodici mesi, la criptovaluta risulta in crescita del 510,88%. Il token segue dunque il forte slancio del settore a partire dall’inizio del 2021. Nelle ultime settimane, la risorsa ha registrato il suo massimo storico di 1,5979.

Altri articoli dello stesso autore:

Il nostro voto

Il 68-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu sia d'accordo con la nostra cookie policy che puoi leggere qui.