Sembrerebbe che la supermajor del petrolio stia riconquistando la fiducia degli investitori dopo un 2020 disastroso. Le azioni ExxonMobil, infatti, hanno guadagnato oltre il 50% negli ultimi tre mesi, nella speranza che il peggio sia passato. Il più grande gigante del petrolio e del gas degli Stati Uniti è comunque alle prese con una ristrutturazione delle sue operazioni che includono alcuni drastici tagli ai costi.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: OBRInvest

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: FXPN

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

ExxonMobil, cosa è accaduto all’azienda durante la pandemia?

Prima di entrare nei meriti e nei demeriti dell’investire in azioni ExxonMobil, è importante capire cosa è cambiato per l’azienda durante questa pandemia e dove si sta dirigendo questa compagnia. Senza dubbio, la società ha sopportato le condizioni di mercato più difficili che abbia mai sperimentato.

Alla pubblicazione dei guadagni del quarto trimestre, Exxon ha riportato la sua prima perdita annuale in almeno tre decenni. La domanda di petrolio è crollata, insieme ai prezzi, durante la prima fase cruciale della pandemia. Il rapporto sugli utili ha mostrato che Exxon ha subito una svalutazione di 19 miliardi di dollari e che i suoi flussi di cassa sono in negativo. Nello specifico, meno 20 miliardi di dollari dopo aver incluso i pagamenti dei dividendi.

Sembrerebbe che il covid abbia avuto un impatto più devastante su Exxon rispetto ad altri giganti dell’energia. Tutto ciò ha letteralmente capovolto l’approccio espansionistico dell’azienda, basato su enormi spese per trovare più petrolio e gas, in un momento in cui il mondo si sta muovendo verso fonti di energia pulite.

Oltre al crollo provocato dalla pandemia nei mercati petroliferi, la Exxon, con sede a Irving, in Texas, ha licenziato migliaia di dipendenti ed è stata eliminata dal Dow Jones Industrial Average a 30 componenti, a fine agosto, dopo che il suo valore di mercato è crollato.

Per tutti questi motivi, gli investitori sono stati estremamente dubbiosi sulla sua capacità di continuare a pagare i dividendi.

Un nuovo piano per sopravvivere

Dopo aver affrontato quello che è stato chiaramente l’anno più impegnativo nella storia dell’azienda, il CEO Darren Woods ha escogitato un piano per riconquistare la fiducia di Wall Street. Il nuovo progetto di Woods per XOM dirotta la spesa in conto capitale verso attività avvantaggiate con il più alto valore potenziale futuro. Tra queste attività gli sviluppi in Guyana e nel bacino del Permiano degli Stati Uniti, l’esplorazione mirata in Brasile e i progetti chimici per la crescita di prodotti ad alte prestazioni.

Gli investitori sembrano prendere confidenza con questa strategia di inversione di tendenza. Il prezzo delle azioni della società, che ha chiuso martedì a $ 50,61, è aumentato di oltre il 50% nell’ultimo trimestre. Il rivale più vicino, Chevron, ha realizzato quasi la metà dei guadagni ottenuti da XOM nello stesso periodo.

Secondo CNBC.com, gli analisti di JPMorgan, Goldman Sachs, Wells Fargo e Morgan Stanley hanno tutti espresso raccomandazioni positive per Exxon nelle ultime settimane. I big degli investimenti e del trading online hanno costruito le loro opinioni rialziste dopo aver visto migliorare i prezzi di petrolio e gas.

Il nuovo piano aiuterà la società a risparmiare il suo dividendo trimestrale di $ 0,87 per azione dal taglio alla spesa. Il rendimento da dividendo annuale del titolo è ora intorno al 7%, uno dei più ricchi tra i titoli statunitensi a grande capitalizzazione.

Inoltre, ieri il Brent è stato scambiato intorno ai $ 61,10 al barile, il livello più alto in più di un anno, rimbalzando da meno di $ 20 al barile dello scorso aprile.

Conclusioni

Con l’aumento del prezzo del petrolio e drastici tagli alla spesa, Exxon sembra andare nella giusta direzione. Con queste mosse, la società è nella posizione migliore per continuare a pagare i suoi dividendi, l’attrazione principale per gli investitori a lungo termine per l’acquisto di questo titolo.

Detto questo, Exxon è ancora una scommessa rischiosa. Rimane fortemente dipendente dalla ripartenza efficace dell’economia in un contesto in cui la domanda di petrolio rimarrebbe forte.

Altri articoli dello stesso autore:

  •  
  •  
  •  
  •