Non molto tempo fa, le Azioni Novavax rappresentavano il titolo legato al coronavirus più redditizio di sempre, con un ritorno del 2.400% in 12 mesi. Tuttavia, gli investitori che non hanno venduto il titolo al massimo storico di 331,68 dollari per azione raggiunto a febbraio, hanno perso molti dei loro profitti. Lo stock è sceso del 44% dal suo picco e ora si aggira intorno ai $ 180.

Inevitabilmente, il mondo del trading online oggi si chiede: perché questi movimenti di prezzo così drammatici? L’azienda, d’altro canto, sta sviluppando un promettente vaccino contro il coronavirus.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: OBRInvest

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: FXPN

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Novavax, buone e cattive notizie

Il candidato al vaccino contro il coronavirus di Novavax, NVX-CoV2373, è sul punto di ricevere l’approvazione normativa. Nei test clinici, il vaccino sperimentale ha dimostrato un’efficacia del 96,4% contro il ceppo originale di COVID-19. Contro le varianti del Regno Unito e dei ceppi sudafricani, la terapia risulta efficace rispettivamente dell’89% e del 49%.

 

NVX-CoV2372 è risultato anche efficace al 100% nel prevenire casi gravi di COVID-19, indipendentemente dal ceppo virale. Quest’anno, l’azienda prevede di produrre 2 miliardi di dosi del vaccino, previa approvazione.

Avere una capacità di produzione annuale di 2 miliardi potrebbe sembrare molto all’inizio. Ad uno sguardo più attento, tuttavia, la questione dell’effettivo adempimento diventa un problema. Di tale cifra, solo circa 300 milioni di dosi derivano da pre ordini da Stati Uniti, Canada, Australia, Nuova Zelanda e altri, al prezzo di $ 16 per dose. Si tratta di circa $ 4,8 miliardi di entrate per una società con una capitalizzazione di mercato di $ 14 miliardi. Questi numeri darebbero al titolo un rapporto prezzo/vendite (P/S) di appena 2,9. Non male.

Sfortunatamente, Novavax avrà problemi a realizzare un profitto dopo i preordini redditizi iniziali. Innanzitutto, la società sta donando fino a 1,1 miliardi di dosi del suo vaccino sperimentale alle nazioni in via di sviluppo.

In secondo luogo, la compagnia sta ritardando un accordo di fornitura di 200 milioni di dosi con l’UE, a causa del divieto di esportazione imposto dagli Stati Uniti sulle materie prime del vaccino. Novavax non ha alcuna capacità di produzione propria. Al contrario, si appoggia ad otto produttori di vaccini in tutto il mondo per assemblare NVX-CoV2373. Il più grande di questi è il Serum Institute of India, che dovrebbe produrre oltre 1 miliardo di dosi del candidato vaccino di Novavax ogni anno.

Tuttavia, questo produttore dovrebbe importare la materia prima dagli Stati Uniti. Dato il non sorprendente focus “America First” dell’amministrazione Biden riguardo ai vaccini, è probabile che la fornitura di Novavax sarà ritardata fino a luglio.

La concorrenza e la pipeline

Tutto questo solleva un altro problema. Ormai, la maggior parte delle nazioni sviluppate si è assicurata accordi di fornitura di vaccini da concorrenti come AstraZeneca, Pfizer, BioNTech, CureVac, Johnson & Johnson e Moderna.

In altre parole, il mercato dei vaccini contro il coronavirus è stato per lo più esaurito dai governi che possono pagare. Se rimanessero delle dosi, queste verrebbero date ai paesi del terzo mondo gratuitamente.

Complessivamente, inoltre, Novavax non ha molto altro da offrire oltre a NVX-CoV2373. Sebbene il suo vaccino antinfluenzale sperimentale NanoFlu sia in attesa di approvazione normativa, si tratta comunque solo di un altro candidato in un mercato ipercompetitivo. Un mercato che frutta un misero giro da 6,5 miliardi di dollari.

Conclusioni

Nel complesso, il momento d’oro per guadagnare milioni con le azioni Novavax è probabilmente passato. Gli investitori dovrebbero essere consapevoli che il mercato dei vaccini contro il coronavirus è incredibilmente saturo e Novavax potrebbe non ricavare più di un flusso di cassa una tantum di $ 5 miliardi, dalla sua impresa. In definitiva, secondo gli analisti, quando la pandemia si sarà placata, gli investitori di Novavax dovrebbero cercare alternative nel settore delle biotecnologie.

Altri articoli dello stesso autore:

  •  
  •  
  •  
  •