Per i trader che hanno scelto di investire in azioni Alibaba, la situazione è abbastanza critica al momento. Il titolo della multinazionale cinese è crollato, negli scambi odierni, del 9%, toccando il minimo da giugno. Il programma di riacquisto da 10 miliardi di dollari dell’azienda non è riuscito ad alleviare le preoccupazioni per un giro di vite regolamentare sull’e-commerce e sull’impero finanziario del co-fondatore Jack Ma.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

75% of investor lose money

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: FXPN

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Azioni Alibaba, che cosa sta succedendo

Una forte svendita in due sessioni ha eliminato quasi 116 miliardi di dollari dalle azioni del gigante della tecnologia quotate sulla Borsa di Hong Kong .

La spirale al ribasso si è intensificata quando i regolatori cinesi hanno annunciato, giovedì scorso, l’avvio di un’indagine antitrust su Alibaba, con tanto di convocazione per la sua affiliata Ant Group, per un incontro preliminare. Le azioni statunitensi di Alibaba sono affondate di oltre il 15% durante la giornata.

Zhang Zihua, chief investment officer di Beijing Yunyi Asset, ha affermato che l’indagine antitrust su Alibaba manca ancora di importanti dettagli. In particolar modo, non sono state specificate le sanzioni, il che preoccupa molto gli investitori. In linea generale, secondo gli esperti, il risultato di un’indagine potrebbe cambiare notevolmente le valutazioni dell’azienda.

A spaventare ancor di più gli investitori del trading online è stata la notizia, trapelata durante il fine settimana, che la banca centrale cinese ha chiesto ad Ant di riorganizzare i suoi prestiti e altre operazioni di finanziamento al consumo.

Le normative che incombono su Jack Ma

Questi sviluppi fanno parte di un giro di vite normativo sul comportamento monopolistico nel fiorente spazio Internet cinese in generale. E’ stato preso di mira, in particolare, proprio l’impero economico di Ma. L’imprenditore aveva recentemente criticato pubblicamente il sistema di regolamentazione, accusando il governo di soffocare l’innovazione.

Il mese scorso, le autorità di regolamentazione cinesi hanno sospeso bruscamente l’offerta pubblica di Ant a Shanghai e Hong Kong da 37 miliardi di dollari. L’operazione era sulla buona strada per diventare la più grande IPO al mondo. La sospensione è arrivata solo due giorni prima del debutto previsto.

Li Chengdong, analista tecnologico di Pechino, ha confermato come le nuove normative stiano danneggiando le grandi piattaforme Internet. Tra queste anche Tencent che, assieme ad altre compagnie tecnologiche, sta assistendo al crollo delle azioni sul mercato.

I regolatori hanno messo in guardia Alibaba sulla pratica che prevede che i commercianti firmino patti di cooperazione esclusivi. In questo modo, viene loro impedito di offrire prodotti su piattaforme rivali.

La repressione normativa ha completamente oscurato la strategia di Alibaba, annunciata domenica, di aumentare il suo programma di riacquisto di azioni a $ 10 miliardi, dai $ 6 miliardi previsti precedentemente. Il piano avrà una durata di due anni, fino alla fine del 2022.

A questo punto, secondo gli esperti finanziari, le azioni di Alibaba verranno scambiate ancora al ribasso nel breve termine, finché non sfumeranno le preoccupazioni sulle nuove normative.

Tuttavia, il valore più economico del titolo inizierà a rivelarsi più attraente per gli investitori a lungo termine. L’obiettivo di prezzo medio è di $ 361.

Altri articoli dello stesso autore: