Tra i migliaia di traders nel mondo che hanno scelto di investire in Bitcoin, c’è ancora una forte speranza che il prezzo della moneta digitale rompi definitivamente la resistenza a 10k. Tuttavia, le quotazioni Bitcoin attuali evidenziano un asset ancora in difficoltà. In questo momento, il cambio BTC/USD viaggia a 9,147.8, in rialzo dello 0.58%. Il livello è nettamente in ribasso rispetto alla scorsa settimana, e ben lontano dal massimo mensile di oltre 10.100 dollari. La variazione su 1 anno rimane in negativo del 14,62%, con il sentiment degli investitori che però torna positivo, sulla scia delle difficoltà del dollaro e spinto dai timori per una seconda nuova ondata di contagi da coronavirus.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250€

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: eToro

Deposito: 200€

Licenza: Cysec

  • Social/Copy Trading
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100€

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Quotazioni Bitcoin sotto la lente di ingrandimento degli analisti

Il prezzo del Bitcoin (BTC) ha mostrato un po’ di forza spingendo brevemente a 9.235 dollari alla chiusura giornaliera di ieri. Tuttavia, al momento, l’asset è scambiato al di sotto della resistenza di 9.200 dollari.

La quotazione rimane dunque bloccata al di sotto della 20-MA e della linea di tendenza discendente dal massimo del 1 giugno a 10.380 USD. Fino a quando la moneta non sarà in grado di garantire una chiusura giornaliera al di sopra del livello di $ 10,400- $ 10,500, il prezzo rimane a rischio di rottura del supporto di $ 8.800.

Nel grafico a breve termine la quotazione ha mostrato un rifiuto al di sopra della resistenza di 9.200 dollari.

Su base giornaliera, l’RSI rimane inferiore a 50. Sul MACD, invece, l’istogramma è passato dal rosso al rosa, mentre le barre iniziano a ridursi e il prezzo del Bitcoin sta formando minimi più alti, segnalando che le vendite hanno iniziato a diminuire. Il MACD ha anche iniziato ad appiattirsi e avvicinarsi alla linea del segnale rialzista.

Le previsioni e i consigli degli analisti

Attualmente, Bitcoin è al di sotto della media mobile esponenziale a 20 periodi. Ma se i rialzisti possono gestire un picco di volume elevato, il prezzo potrebbe salire al di sopra del nodo VPVR ad alto volume a $ 9.600 e, in questo percorso, superare l’area ostica tra 9.200 a 9.500 dollari.

Il mancato superamento del livello 9.400 dollari, a breve termine, potrebbe comportare una nuova discesa verso $ 8.900. Fino a questo valore, gli acquirenti continuano a mostrare interesse per il token.

Sempre su base giornaliera, l’indicatore Bande di Bollinger mostra che, nonostante il volume debole e il momento calante, la compressione continua a verificarsi man mano che il range di negoziazione si restringe. Tutti segnali che indicano un aumento della volatilità.

I traders avversi al rischio potrebbero considerare di attendere una chiusura giornaliera di 4 ore o superiore a $ 9.400, prima di decidere di aprire una posizione lunga o corta. L’acquisto di un breakout sopra il nodo VPVR ad alto volume a $ 9.600 potrebbe essere rischioso, in quanto il prezzo è stato costantemente rifiutato a $ 9.800 e $ 10.000.

Gli operatori che desiderano investire sul lungo termine, potrebbero invece aspettare un rimbalzo a $ 8.900.

Nel frattempo, secondo gli analisti, gli orsi cercheranno probabilmente di aprire posizioni corte da $ 9.400 a $ 9.600.

Altri articoli dello stesso autore: