Il valore del prezzo Bitcoin sembrava essersi addormentato negli ultimi due mesi. Tra la seduta di ieri e quella odierna, la quotazione ha registrato un’impennata che ha finalmente ridestato l’interesse di chi desidera comprare e investire in Bitcoin. Il prezzo del token si è mosso, in pochi minuti, da quota 9.300 a 9.470, per poi raggiungere il massimo di giornata di 9.497,2, nel cambio BTC/USD. Attualmente, la crypto è in rialzo dell’1,06%, ma il massimo di 52 settimane di 12.307 rimane lontano. Molti analisti si dicono convinti che sia finalmente arrivato il momento in cui il mercato registrerà un ampio movimento dell’oro digitale.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250€

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: eToro

Deposito: 200€

Licenza: Cysec

  • Social/Copy Trading
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10€

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Prezzo Bitcoin sotto la lente di ingrandimento degli economisti

Il motore economico globale continua a vacillare sotto gli effetti del rallentamento indotto dal coronavirus. Non è ancora chiaro quanta devastazione abbia effettivamente causato la pandemia.

Per rendere meglio l’idea, basti pensare che il FTSE 100, il Dow Jones Industrial Average e il Nikkei 225 hanno tutti assistito a cali di valore di proporzioni senza precedenti negli ultimi quattro mesi. Più specificatamente, il Dow e il FTSE hanno registrato il più forte ribasso trimestrale in oltre tre decenni.

In questo contesto, la costante stabilità del Bitcoin sta ridefinendo la percezione del mercato.

Nonostante il disordine che sembra aver travolto il settore finanziario globale, vale la pena sottolineare che, da maggio, il valore di Bitcoin (BTC) non si è allontanato dalla gamma di $ 9.000 – $ 10.000, salvo alcune eccezioni di breve durata.

Una situazione anomala per la verità, tanto più che diversi esperti si aspettavano, durante il picco di crisi, che il prezzo BTC salisse alle stelle.

Nessun allarmismo, però, da parte degli esperti che sottolineano come la quotazione si stia comportando esattamente come avviene di solito dopo un Halving. In effetti, è stato un anno e mezzo dopo il dimezzamento del 2016, intorno a metà dicembre 2017, che BTC ha raggiunto il suo valore storico di circa $ 20.000.

Previsioni a breve termine

Intanto, dalla seduta di ieri, l’oro digitale sembra essersi destato dal torpore delle ultime settimane. Diversi analisti hanno posto come target a breve termine il prezzo di 9.500 dollari, obiettivo potenzialmente raggiungibile oggi stesso.

Il target è stato sfiorato alle ore 00.30 (ora italiana) e si tratta di un livello che il token non raggiunge dal 24 giugno.

Nonostante il trend si muova lateralmente, con un indice di volatilità ai livelli più bassi da Aprile 2019, aumenta il volume di scambi che, nella scorsa seduta, ha raggiunto oltre 75 miliardi di dollari.

Gli esperti pongono l’accento anche su un rialzo generale delle altcoin. Il via verso la salita è stato dato da Ripple ieri, rimasto poi indietro oggi. Spicca Stellar (XLM) in rialzo del 20%. Oltre il 75% delle altcoin si muove in positivo. La caduta più consistente la registra Cardano (ADA -6%), che tuttavia, insieme proprio a Stellar, risulta la migliore su base settimanale.

Infine, del rallentamento del Bitcoin delle ultime settimane ne ha beneficiato anche Ethereum, che si riporta al 10% della dominance.

Altri articoli dello stesso autore: