I mercati dei bitcoin sono stati relativamente calmi questo mese, sperimentando modeste fluttuazioni dei prezzi mentre la valuta digitale viene scambiata in un intervallo ragionevolmente ristretto. La criptovaluta ha trascorso la maggior parte del mese scambiando tra $ 10.000 e $ 11.000, dopo aver raggiunto un minimo giornaliero di $ 9.552,15 il primo settembre. Nonostante questo relativo malessere, il bitcoin ha fondamenti solidi e le principali aziende hanno mostrato un interesse significativo nell’adottare valute digitali e tecnologie di contabilità distribuita.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

BROKERVANTAGGIDEPOSITO MINIMOAPERTURA CONTO
Corsi e Webinar Gratis
Indicatori Gratis
Segnali in piattaforma e via sms
Demo Gratis
250 EURO
Demo Gratis
2000+ Asset Disponibili
Spread agevolati
Piattaforma professionale
100 EURO

I grandi marchi si interessano alle criptovalute

La misura della potenza di elaborazione della rete bitcoin, è aumentato costantemente negli ultimi mesi, riuscendo a stabilire nuovi massimi di tutti i tempi. Inoltre, il volume di transazioni stimato di bitcoin ha recentemente raggiunto il suo massimo da metà luglio. Facebook, JP Morgan e Walmart hanno fatto incursioni nelle valute digitali e nella tecnologia blockchain, contribuendo a illustrare il forte interesse per questi potenziali fattori. John Todaro, direttore della ricerca sulla valuta digitale per TradeBlock, ha parlato di questi sviluppi, affermando che Bitcoin continua a vedere fondamentali solidi, tra cui l’elevata sicurezza della rete (l’hashrate del mining ha raggiunto un massimo storico), un uso considerevole, come dimostrato dalla crescita dei volumi transazionali e dalla recente crescita dell’interesse delle società per i pagamenti di bitcoin e blockchain.

Todaro ha anche offerto una prospettiva rialzista sulle prospettive future della valuta digitale. Secondo lui le principali aziende stanno aumentando le rampe per gli investitori istituzionali per ottenere esposizione allo spazio, e nelle prossime settimane, Bakkt è pronto a lanciare, consentendo ai trader di ricominciare a investire sulle criptovalute.

Il Bitcoin non è ancora pronto

Tuttavia, il bitcoin deve prima uscire dall’attuale fase di consolidamento prima di godere di guadagni convincenti, ha sottolineato Joe DiPasquale, CEO del fondo di criptovaluta degli hedge fund BitBull Capital. La valuta digitale è stata negoziata in questo modo da quando ha registrato un forte rally all’inizio di quest’anno, ha osservato. Per Di Pasquale solo una volta completata la fase di consolidamento e quando nuovi catalizzatori spingeranno il mercato in avanti si vedrà interesse al dettaglio, nuovi flussi di capitale e valutazioni più elevate. Tuttavia, ha sottolineato che la valuta digitale potrebbe essere negoziata con una svalutazione in questo momento. I fondamentali di Bitcoin rimangono forti e il prezzo attuale non li riflette, il che è di buon auspicio per future valutazioni.

Altri articoli dello stesso autore:

Condividi l'articolo con i tuoi amici
error