Nelle ultime due settimane, più membri del Congresso hanno sentito la necessità di condividere le loro opinioni sul Bitcoin e sul progetto Libra di Facebook. Il rappresentante democratico Brad Sherman dalla California ha spiegato perché pensa che le criptovalute come Bitcoin siano una minaccia per il dollaro americano durante un’udienza del Congresso sulla Libra mercoledì. Il rappresentante repubblicano Warren Davidson dall’Ohio ha detto che Facebook dovrebbe abbandonare i suoi piani e adottare Bitcoin.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250€

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: eToro

Deposito: 200€

Licenza: Cysec

  • Social/Copy Trading
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10€

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Il Congresso non vieterà il Bitcoin

Anche il rappresentante repubblicano Patrick McHenry della Carolina del Nord ha condiviso i suoi pensieri su Bitcoin questa settimana durante un’intervista sul podcast Unchained di Laura Shin. In particolare, McHenry è stato uno dei molteplici membri del Congresso che recentemente ha affermato che i governi non saranno in grado di vietare Bitcoin. Durante la sua intervista con Shin, McHenry ha reso la sua eccitazione per le criptovalute, e più specificamente Bitcoin, abbastanza chiara. Il deputato ha dichiarato in più di un’occasione che si aspetta che Bitcoin abbia un valore e un’utilità straordinari a lungo termine.

McHenry ha chiarito che non aveva intenzione di colpire Facebook o il suo progetto con i suoi commenti, ma per lui è incredibilmente importante che siano chiarite le differenze tra Libra e un progetto molto più decentralizzato come Bitcoin. Il membro del Congresso ha anche notato che Bitcoin è ancora nei primissimi giorni rispetto ad altre invenzioni nel corso della storia umana, quindi non è chiaro esattamente come verrà utilizzata la criptovaluta mentre si evolve nel tempo.

Il governo degli Stati Uniti dovrebbe sviluppare un dollaro digitale?

Secondo McHenry, un dollaro digitale sarebbe un ragionevole passo successivo per la Federal Reserve di fronte alla crescente prevalenza dei sistemi di pagamento digitali in tutto il mondo. A suo avviso, il governo degli Stati Uniti deve avere una mentalità molto più competitiva quando si tratta di vari aspetti del governo, come la creazione della gestione della valuta nazionale. In termini più diretti, McHenry ha dichiarato che vorrebbe vedere una risposta basata sul dollaro USA ai sistemi di pagamento cinesi come Alipay e WeChat Pay. Secondo McHenry, vorrebbe vedere gli sforzi per raggiungere questo obiettivo sia dal settore privato che da quello pubblico.

McHenry ha aggiunto che sosterrà la legislazione per dare alla Federal Reserve l’autorità di emettere un dollaro digitale se la banca centrale non avesse già tale autorità. Nonostante questo desiderio di creare un dollaro digitale, McHenry ha ribadito la sua convinzione che Bitcoin avrebbe ancora un ruolo da svolgere in un mondo in cui le valute legali vengono digitalizzate. McHenry è chiaramente un fan dell’innovazione portata da Bitcoin, ma ha dichiarato in un’intervista separata con CNBC che al momento non possiede alcun importo del criptovaluta. Anche se il prezzo del Bitcoin è stato in difficoltà di recente, molti commentatori del mercato hanno indicato il potenziale di una tempesta perfetta di fattori rialzisti che si stanno sviluppando per la criptovaluta.

Altri articoli dello stesso autore: