Il predominio dei bitcoin, una misura del valore dei bitcoin rispetto al più ampio mercato delle criptovalute, si aggira intorno al 70% dopo aver scalato quest’anno. Secondo CoinMarkCap e le misure più tradizionali, indicando un livello che non si vede da aprile 2017.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: 24option

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Il Bitcoin domina tutte le criptovalute

Il prezzo del bitcoin ha galleggiato negli ultimi mesi dopo essere salito più in alto all’inizio di quest’anno quando molti rivali di bitcoin, tra cui Ethereum, Litecoin e XRP di Ripple, hanno lottato per ottenere guadagni simili. Tuttavia, il mercato potrebbe essere ancora più ponderato nei confronti del bitcoin di quanto si pensasse in precedenza, con la ricerca shockante che suggerisce che il vero dominio del bitcoin potrebbe essere superiore al 90%. Il bitcoin è di gran lunga la criptovaluta più preziosa, ma potrebbe dominare il mercato anche più di quanto si pensasse in precedenza, mentre Ethereum, Litecoin e il

I ricercatori hanno scoperto che se il dominio del bitcoin viene regolato in base alla liquidità calcolando la capitalizzazione di mercato ponderata in base al volume, sale a oltre il 90%, riducendo il resto del mercato delle criptovalute, inclusi i token più importanti Ethereum, XRP e Litecoin e Ripple’s XRO, a un combinato inferiore al 10%, E rendere più improbabile il loro ultimo successo.

Lo studio di Arcane Research

Bendik Norheim Schei, analista di Arcane Research, che ha condotto lo studio, ha avvertito che ogni giorno il bitcoin rimane avanti rispetto agli altri e diventa sempre meno probabile che qualsiasi altra criptovaluta possa competere come denaro. Bendik ha poi posto l’attenzione sull’importanza di capire, non solo per gli investitori e per coloro che costruiscono infrastrutture di pagamento, ma anche per quelli che sviluppano soluzioni che sfruttano la sicurezza di una blockchain pubblica. Bitcoin attualmente ha una capitalizzazione di mercato di $ 180 miliardi, rispetto ai $ 20 miliardi di Ethereum, ai $ 4,5 miliardi di Litecoin e agli $ 11 miliardi per l’XRP di Ripple. Tuttavia, Schei ha sostenuto che la capitalizzazione di mercato senza considerare la liquidità non ha senso.

Il motivo principale, ha spiegato, è che si potrebbe facilmente creare una criptovaluta con 1 miliardo di monete premesse e fare uno scambio a dire tre dollari ciascuno, ciò porterebbe a una capitalizzazione di mercato totale di $ 3 miliardi, che rappresenterebbe l’1% di dominio del mercato con le valutazioni odierne e aumenterebbe la capitalizzazione di mercato totale.

Il calcolo non tiene conto della liquidità

Si potrebbe essere in grado di vendere un token per tre dollari, ma cosa succede se si desidera vendere 1 milione? Senza tenere conto della liquidità, la capitalizzazione di mercato diventa una misura insignificante. I ricercatori hanno trovato risultati simili osservando i 10 scambi identificati da Bitwise come quelli che hanno un volume reale, (non commerciale) e se utilizzano volumi registrati su CoinMarketCap, esclusi gli stablecoin. Tuttavia, i ricercatori hanno voluto sottolineare che i dati non significano che Ethereum, Litecoin e XRP di Ripple siano senza uso o valore.

Schei sostiene infatti che ogni misura quantitativa sarà nella migliore delle ipotesi una proxy e riporterà sempre importanti differenze qualitative. Per la criptovaluta, si potrebbe sostenere che l’intera idea di misurare la forza relativa di monete e token diversi implica falsamente una competizione tra soluzioni complementari.

Altri articoli dello stesso autore: