Il prezzo oro oggi 15 maggio è in rialzo di circa 3 punti, dopo l’impennata di ieri. Nella seduta precedente, infatti, l’oro è passato in pochi minuti da una quotazione di 1.718,80 dollari a un prezzo di 1.744,70. Nella seduta odierna, l’asset sembra consolidare questa posizione, dopo aver raggiunto il massimo di giornata di 1.748,85 dollari. La variazione su 1 anno rimane in positivo, segnando un +30,94%. Tra i metalli, salgono anche l’argento e il rame.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 200$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: ForexTB

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: Iq Option

Deposito: 10$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Previsioni oro sul mercato delle Commodities

L’oro sta provando a superare una prima resistenza a 1.750,00 dollari. Secondo gli investitori, le diverse analisi grafiche individuano un prossimo obiettivo a 1.800,00 dollari. L’asset continua a rafforzarsi a causa dei timori globali sull’economia. Di conseguenza, gli esperti prospettano diverse opportunità di investimento che possono rivelarsi piuttosto proficue.

Graficamente parlando, gli analisti individuano la formazione di un triangolo simmetrico che indica una compressione del prezzo. Tale condizione porterà i mercati a muoversi rapidamente.

Tuttavia, nonostante gli indizi grafici di un possibile imminente slancio, non è ancora detto che i mercati siano pronti. In definitiva, gli esperti consigliano di fare riferimento al breve e brevissimo termine. Come per tutti gli altri beni finanziari, la lunga scadenza riserva molte incognite e incertezza.

Uno dei motivi per i quali diversi analisti consigliano l’acquisto dell’oro sta nel fatto che le banche centralicontinuano a stampare denaro, mentre per le economie mondiali non è ancora certa una ripresa. Dunque, ci sono diverse ragioni per le quali gli investitori avrebbero tutto l’interesse di far aumentare il mercato dell’oro.

Materie Prime: il punto della situazione

L’universo delle commodities non riguarda solo l’oro e il petrolio. Chi vuole comprare e investire in Materie Prime, in questo momento, può sfruttare anche diverse altre opportunità.

Un esempio è il rame che, essendo un materiale autoigienizzante, può risultare utile contro la lotta al coronavirus. Anche il palladio, fino a poco prima della crisi attuale, aveva fatto registrare un’impennata significativa, arrivando alla quotazione di 2.500 dollari.

Rivolgendo lo sguardo al futuro, possiamo aspettarci una rivoluzione dei trasporti o che il mondo sia sempre più dipendente da Internet. Ma anche che il settore energetico prenda altre strade rispetto a quelle attuali. Tutto ciò significa che molte delle materie prime fino ad oggi sottovalutate, potranno emergere anche sui mercati.

Inoltre, gli esperti sostengono che il trading sulle materie prime sia poco diffuso anche per il fatto di non poter guadagnare dai dividendi. Ma in realtà è che si tratta, storicamente, di un mercato rifugio, maggiormente considerato proprio nei periodi di crisi finanziaria come quello che stiamo vivendo.

Segnaliamo che i settori più colpiti dagli effetti del coronavirus riguardano le materie prime energetiche e metalliche. Seguono il settore dei trasporti, la gomma naturale e il platino.

Come tutti sappiamo, uno dei crolli più significativi è stato fatto registrare dal Petrolio che ha raggiunto i minimi storici, con un ribasso di oltre il 40%.

Altri articoli dello stesso autore: