Il bitcoin ha testato il livello di $ 12.000, fluttuando vicino a questo prezzo per la maggior parte della giornata, poiché lo yuan cinese ha toccato il livello più basso in oltre un decennio rispetto al dollaro USA. La moneta digitale ha raggiunto un massimo infragiornaliero di $ 11.940,48 intorno alle 13:00 EDT, con un aumento di circa il 9% in 24 ore, prima di ritirarsi un po ‘. La criptovaluta è attualmente scambiata a $ 11.772,95, in calo di circa l’1,4% dal suo massimo infragiornaliero.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: 24option

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Piattaforma: Plus500

Deposito: 100$

Licenza: Cysec

  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

*Terms and conditions apply

Perchè il Bitcoin è salito?

Nello spiegare gli ultimi guadagni del bitcoin, diversi analisti hanno sottolineato le preoccupazioni macroeconomiche globali, in particolare l’instabilità che circonda lo yuan cinese. Lo yuan ha superato il livello cruciale di sette per dollaro USA oggi, secondo i dati di Refinitiv riportati dal Wall Street Journal.

Il presidente Trump ha risposto a questo sviluppo, accusando la Cina di manipolare la sua valuta in un tweet . Ha anche chiesto se la Federal Reserve sta ascoltando. In mezzo a tutto questo tumulto, gli investitori cinesi stanno fuggendo dallo yuan e stanno mettendo i loro soldi in bitcoin, che molti vedono come una sorta di rifugio sicuro dall’instabilità macroeconomica.

È importante rendersi conto che siamo nella fase iniziale di un volo verso la sicurezza, secondo Charles Thorngren, CEO di Noble Alternative Investments. Il CEO ha anche affermato che mentre possiamo discutere se Bitcoin è davvero un paradiso sicuro a questo punto, la realtà è che le valute sono il rischio in questo momento. Chris Keshian, ex gestore di hedge fund in criptovaluta, ha fornito input simili, descrivendo il bitcoin come una copertura contro la destabilizzazione nei mercati valutari globali. In quanto tale, qualsiasi flessione in una delle principali valute globali indurrebbe gli operatori a passare al bitcoin.

Bitcoin prende vantaggi dalle condizioni macroconomiche

Akbar Thobhani, CEO e Cofounder del primo rivenditore di criptovaluta SFOX , ha anche ponderato in che modo le condizioni macroeconomiche incerte possono servire da vantaggio alla valuta digitale più importante del mondo. Thobani ha detto che i recenti ostacoli macroeconomici hanno coinciso con aumenti del prezzo di BTC e stiamo assistendo alla stessa tendenza ora.

E che mentre altre criptovalute hanno funzionato bene, BTC sembra godere in modo univoco di uno status di riserva di valore, simile all’oro, il che potrebbe spiegare perché sta costruendo un momento positivo tra gli annunci tariffari del 10%, un nuovo minimo di 10 anni per lo yuan, e mercati azionari globali ribassisti. Se il Bitcoin dovesse trarre vantaggio in modo continuato, investire in Bitcoin sarebbe sicuramente la scelta giusta. È necessario quindi attendere gli sviluppi dei prossimi giorni per capire se e quanto il Bitcoin potrà risalire.

Altri articoli dello stesso autore: