Le ripetute critiche di Elon Musk al bitcoin stanno costando al CEO di Tesla un netto calo dell’appoggio degli utenti di Twitter. Ora c’è timore che questa situazione possa rivoltarsi contro l’azienda produttrice di auto elettriche. Nel frattempo, invece, chi ha scelto di investire in bitcoin può contare, in queste ore, su un deciso rialzo della quotazione, dopo i numerosi cali nelle scorse settimane. Nel dettaglio, la coppia BTC/USD viene scambiata in questo momento in rialzo di circa il 6%, a quota 38,966 dollari.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: OBRInvest

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 250$

Licenza: HCMC

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Bitcoin VS Elon Musk: Twitter si schiera con la crypto

Secondo diversi dati di monitoraggio di Awario/Yahoo Finance, il sentiment positivo degli utenti nei tweet su Musk è sceso significativamente, a partire dal momento in cui i prezzi delle criptovalute sono crollati dopo che il CEO di Tesla ha iniziato a criticare bitcoin. In particolare, il cambio di passo sarebbe stato innescato dall’annuncio di Musk che Tesla non avrebbe più accettato BTC più come forma di pagamento.

A gennaio, i tweet a favore e contro Musk erano circa lo stesso in numero. Durante i primi giorni di maggio il rapporto tra sentiment positivo e negativo era salito di circa il 25% in favore dell’imprenditore, mai così in alto da Ottobre 2020. Dopodiché, le percentuali sono nettamente cambiate. Al momento, circa il 66% degli utenti rimane neutrale, i tweet negativi salgono al 19,2% e i tweet positivi rappresentano appena il 14,9% del totale.

Molti tweet negativi hanno seguito l’annuncio del 12 maggio di Musk secondo cui Tesla non avrebbe più accettato bitcoin per gli acquisti di auto. Il prezzo del Bitcoin è sceso del 12% dopo quell’annuncio e ha perso circa il 35% del suo valore nelle settimane successive. Tra i primi commenti negativi in merito, anche quello dell’influencer e appassionato di criptovalute Fabri Lemus.

È interessante notare che anche molti dei tweet positivi che difendono Musk sono seguiti a quell’annuncio, anche se in misura minore. Tra i sostenitori del numero 1 di Tesla, anche l’investitore di criptovalute David Gokhshtein che ha dichiarato:

Elon Musk sta aiutando l’intera industria delle criptovalute a crescere e ad ottenere l’adozione di massa e ciò non riguarda solo DOGECOIN o alcune specifiche monete digitali.

In particolare, Dogecoin è stata definita da Musk su Twitter come la criptovaluta della gente. L’imprenditore ha ripetutamente incoraggiato i suoi follower a puntare sulla crypto, salvo poi definirla “un trambusto” in un’intervista al Saturday Night Live. L’episodio ha causato il calo del 25% del prezzo di Doge.

Le dichiarazioni di Musk diventeranno un problema per Tesla?

Da diversi mesi, gli operatori del trading online hanno iniziato a chiedersi quali potrebbero essere le conseguenze della presenza di Musk nel mondo delle criptovalute.

Da un punto di vista di fama, le criptovalute hanno portato a Musk ben 3 milioni di follower in più a maggio. Il profilo dell’imprenditore ha raggiunto 56 milioni di follower totali ed è l’account più seguito tra i dirigenti aziendali.

Ma questa è un’arma a doppio taglio poiché, sul lungo termine, potrebbe avere un impatto su Tesla come azienda. A confermare queste preoccupazioni è anche Ross Gerber, investitore di lunga data di Tesla e CEO di Gerber Kawasaki. In una recente intervista a Yahoo Finance, Gerber ha detto che:

Elon si sta addentrando in commenti che forse non rappresentano le migliori dichiarazioni da fare perché il fatto è che il bitcoin è il futuro delle valute digitali, ne è la radice.

Quanto espresso da Musk in merito al consumo di carbonio per l’estrazione del bitcoin ha senza dubbio un senso logico. Così come incoraggiare i minatori a passare a fonti di energia più sostenibili. Tuttavia, il settore delle criptovalute è pericoloso e Musk sta rischiando di portare Tesla nel mirino di molti haters.

Altri articoli dello stesso autore:

Il nostro voto
Sommario
Bitcoin, Elon Musk paga le critiche all’oro digitale
Nome Articolo
Bitcoin, Elon Musk paga le critiche all’oro digitale
Descrizione
Aumentano i follower di Elon Musk, ma anche i suoi detrattori, dopo le critiche al Bitcoin. Ci saranno conseguenze per Tesla?
Autore
Sito Editore
TradingCenter.it
Logo Editore