Tra gli eventi nell’ambito del trading online dei prossimi giorni, il gigante cinese dell’e-commerce Alibaba (NYSE: BABA) comunicherà i suoi guadagni fiscali del quarto trimestre giovedì 13 maggio, prima dell’apertura del mercato. Gli analisti si aspettano entrate per $ 27,83 miliardi e un EPS di $ 1,79. Chi ha scelto di investire in Azioni Alibaba attende di capire come si sta muovendo e si muoverà la società, dopo l’inasprimento delle normative asiatiche sulle sue pratiche antitrust.

Apri un Conto con i Migliori Broker Regolamentati

Piattaforma: Etoro

Deposito: 50$

Licenza: Cysec

  • Demo Gratis
  • Copy e Social Trading

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

67% of investor lose money

Piattaforma: OBRInvest

Deposito: 250$

Licenza: Cysec

  • Indicatori e Segnali Operativi
  • Demo gratis

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Piattaforma: LiquidityX

Deposito: 250$

Licenza: HCMC

  • Copy Trading
  • Segnali di Investimento

⭐⭐⭐⭐⭐

RECENSIONE

Your capital is at risk

Alibaba VS Pechino: cosa è successo

Il mese scorso, i regolatori cinesi hanno colpito Alibaba con una multa record di $ 2,8 miliardi per aver abusato della sua posizione dominante su rivali in ambito e-commerce. Come parte della sanzione, le autorità di regolamentazione hanno richiesto che Alibaba effettuasse un completo rinnovamento delle sue operazioni e presentasse un rapporto di conformità entro i prossimi tre anni. La multa di 18,2 miliardi di yuan ($ 2,8 miliardi di dollari) equivale al 4% delle vendite annuali della società nel 2019.

Tuttavia, l’esito dell’indagine di sei mesi contro l’impero di Jack Ma, è stato meno grave di quanto molti avessero temuto. Durante questo periodo, le azioni Alibaba sono state sottoposte a forti pressioni di vendita, perdendo circa il 30% del loro valore. Le azioni della società negoziate negli Stati Uniti hanno chiuso ieri a $ 219,53.

Il trend ribassista sta continuando anche se i dirigenti dell’azienda stanno cercando di concentrarsi sulla ripresa post-pandemia. Gli investitori rimangono scettici per un motivo in particolare. Assieme alla multa sopracitata, infatti, alla società sono state imposte diverse rettifiche nelle sue pratiche commerciali. Secondo alcuni trader, questi cambiamenti potrebbero far perdere ad Alibaba quote di mercato, in favore di rivali minori.

Il mese scorso, in una nota, Lina Choi, vicepresidente senior di Moody’s Investors Service, ha detto:

Le misure correttive richieste probabilmente limiteranno la crescita dei ricavi di Alibaba poiché un’ulteriore espansione della quota di mercato sarà limitata. Anche gli investimenti per fidelizzare i commercianti e aggiornare prodotti e servizi ridurranno i suoi margini di profitto.

Queste misure, se attuate, potrebbero pesare sui margini di Alibaba, soprattutto quando la società si troverà ad affrontare rivali in ripresa come JD.com (NASDAQ: JD) e Pinduoduo (NASDAQ: PDD). Inoltre, anche fusioni e acquisizioni, probabilmente, riceveranno più controllo in futuro.

I numeri

Nonostante le incertezze derivanti dalle azioni antitrust della Cina, Alibaba rimane la piattaforma e-commerce dominante nella seconda economia mondiale. Nel 2020, la base di utenti attivi di Alibaba è aumentata del 10% per raggiungere 779 milioni di utenti. Questo spazio di crescita probabilmente continuerà nel contesto post-pandemia mentre la ripresa economica della Cina acquisirà slancio, aiutata dal suo enorme mercato di consumo.

Insieme alla sua attività principale di e-commerce, l’attività di cloud computing di Alibaba si sta espandendo rapidamente. Nell’ultimo trimestre, questo segmento è diventato redditizio per la prima volta. Attualmente l’unità è leader in Cina, con una quota di mercato del 40%.

In conclusione, ciò che va sottolineato, secondo gli esperti, è che il gigante cinese, nonostante l’aspro giro di vite delle autorità di Pechino, ha evitato il crollo. Al momento, gli investitori non sembrano disposti a scommettere molto sul futuro della società, soprattutto dopo il freno alle sue numerose pratiche monopolistiche. Ad ogni modo, il titolo Alibaba rimane tra i principali titoli azionari da monitorare questa settimana potrebbero, senz’altro per fare chiarezza sulle prospettive dell’azienda.

Altri articoli dello stesso autore:

Il nostro voto